Punzonatura di odio anti-gay proprio nel naso

News photo
Fonte: foto di notizie

Starbucks rende davvero piccante il suo latte con "sperma di sodomiti?". Gesù "omicidi di pietra?" Sto pensando di no su entrambi i fronti. Ma quelli sono messaggi che sono apparsi sul cartellone gigante della ATLAH World Missionary Church ad Harlem. E i sentimenti come quelli possono essere ciò che i genitori di molti bambini LGBTQ credono segretamente. Perché altrimenti avrebbero sfrattato i propri figli dalla sicurezza delle loro case, costringendoli a difendersi da soli in un'età in cui sono estremamente vulnerabili agli stupri, ai pestaggi e alla morte per suicidio, omicidio o overdose?

Parliamo di omofobia dei genitori. Uno dei truismi di Sigmund Freud era che dietro ogni paura c'era un desiderio represso. Molti generi di arti liberali che sono cresciuti negli anni '60, '70 o '80 (io sono uno) lo hanno fatto con una dieta di intuizioni freudiane. E quindi non sorprende che molti di noi a volte specchiano pigramente sull'omofobia e sulle paure e desideri nascosti che possono riflettere nei genitori che rifiutano i loro figli LGBTQ.

E nei pastori che si disinteressano dell'idea di sessualità non normativa. Sto pensando al Reverendo James Manning della Chiesa Missionaria Mondiale ATLAH. Preoccupato, suppongo, della possibilità di spermatozoi nelle sue costose bevande al caffè, è lui che ha postato il messaggio del lattato sul cartellone della chiesa. "Tutte le chiese e i membri che sostengono l'omos maledetto sei malato di cancro, la sifilide dell'ictus dell'HIV sifilide" era un altro dei suoi messaggi scarsamente punteggiati.

"Prurito?" Mi chiedevo quando l'ho visto. "Prurito?" Mi sono chiesto per il resto della giornata.

Sigmund Freud era uno dei grandi omofobi della storia. È vero che non pensava che l'omosessualità negli uomini fosse qualcosa su cui scrivere. Ma considerava il lesbismo una via d'accesso alla malattia mentale. Sfortunatamente per lui, la sua figlia preferita, Anna, era una lesbica. Questo era senza dubbio un grosso problema per la famiglia Freud, e non solo perché suggeriva che Anna fosse emotivamente una bomba a orologeria. Freud ha insegnato ai suoi discepoli che il lesbismo è sempre colpa del padre di una ragazza. Immagino che Freud si sia sentito terrorizzato e colpevole quando, a circa 23 anni, Anna non aveva ancora mostrato interesse per gli uomini, ma invece si era legata romanticamente al suo "migliore amico".

Enormi falangi dei difensori della famiglia di Freud mantennero un segreto sul segreto di Anna dal 1918 fino alla fine degli anni '90, quando iniziarono a comparire alcune voci. E, per essere completamente onesti, Anna non si è mai definita gay. Sebbene abbia goduto di 54 anni di felice monogamia con Dorothy Burlingham, erede della fortuna di Tiffany, ha mantenuto il loro intero rapporto saldamente nell'armadio.

Ma chi nella sua posizione avrebbe rivelato cosa stava realmente succedendo? La reputazione del suo amato padre, sia come teorico che come pater familias, sarebbe stata distrutta. E questo per non parlare della sua reputazione di psicoanalista, perché nel tentativo di curare Anna ha analizzato le sue fantasie sessuali per quello che, secondo il mio parere, era di almeno 1.000 ore cliniche.

Quando ho scoperto per la prima volta le voci sulle preferenze sessuali di Anna, Google era solo un bambino. Googlando "lesbiche di Anna Freud" ha prodotto solo alcuni risultati positivi, e possibilmente alterati. Ma 22 anni dopo (questa mattina, 1 febbraio 2016) Google ha risposto a "Anna Freud lesbica" in .34 secondi con 253.000 risultati. Ciò può essere dovuto al fatto che, recentemente, qualcuno nel sapere ha aperto sia Anna che Dorothy. In un'intervista con l'analista freudiano Isaac Tylim, Robert Burlingham, Jr. ha detto che suo padre, Robert Burlingham, Sr. (il figlio maggiore di Dorothy) ha lasciato una o più note sul letto di morte rivelando un segreto di famiglia strettamente sorvegliato. Le due madri che lo hanno allevato erano sposi amorevoli in tutti i sensi.

Deve essere stato difficile per Anna crescere in una famiglia in cui il genitore dominante aveva dichiarato il lesbismo come una via d'accesso alla malattia mentale, ed entrambi erano causati e curabili da persone come suo padre. È orribile immaginare l'enorme numero di confini attraversati in mille ore di psicoanalisi. Ma almeno Freud non disse a sua figlia che era peccaminosa e non amabile. Almeno lui non ha chiamato le piaghe e messo in pericolo la sua vita lanciandola per le strade. Questo è ciò che decine, forse centinaia, di migliaia di genitori fanno oggi.

A New York c'è una straordinaria organizzazione chiamata Ali Forney Center. Prende il nome da un adolescente particolarmente esuberante e non conformista che, nel 1997, era senzatetto e si stava trasformando in inganno per sopravvivere. Fu assassinato quell'anno a Times Square. Quel genere di cose succede ai bambini non protetti, ma Ali era così amato dagli assistenti sociali della zona che la sua morte divenne la goccia che fece traboccare il vaso. Ci vollero altri cinque anni perché gli assistenti sociali si organizzassero e finanzassero, ma oggi il Centro fondato per onorare la memoria di Ali fornisce alloggi di emergenza e una vasta gamma di sussidi medici, psicologici, educativi e sociali a migliaia di adolescenti LGBTQ senzatetto ogni anno. È un luogo straordinario in cui i membri dello staff sono veramente e veramente interessati e dove gli adolescenti non amati possono essere "genitori" dal tipo di persone che un giorno potrebbero voler emulare.

Il centro di accoglienza di AFC ad Harlem è solo un isolato dalla Chiesa missionaria mondiale dell'ATLAH. Devo immaginare che lo staff e i clienti dell'AFC considerino il cartellone ATLAH abbastanza offensivo da dare un mal di testa a un'aspirina. (Sto rubando da Dan Rather qui. Se ti manca mai metafore, Google "simpatie".)

Ma c'è un Dio, o almeno c'è un maestoso divulgatore di occasionali giustizia poetica. Sembra che il reverendo Manning non abbia pagato circa $ 1 milione delle sue bollette. Solo pochi giorni fa un tribunale ha ordinato la sua chiesa all'asta pubblica. Ciò significa che il tabellone per l'incitamento all'odio smetterà di vomitare veleno. Ma, ancora meglio, qualcuno ha suggerito che … beh, non sarebbe glorioso se l'Ali Forney Center potesse acquistare la chiesa e utilizzare lo spazio extra per espandere i suoi servizi?

È stata lanciata un'importante campagna di raccolta fondi, con un obiettivo di $ 200.000. L'ultima volta che ho controllato (12:34 oggi) sono stati raccolti $ 101.146. Chiunque voglia fare una donazione può cliccare sulla pagina di raccolta fondi.

L'idea di Freud secondo cui il lesbismo è una via d'accesso alla malattia mentale è stata smascherata molto tempo fa, così come la sua idea che l'omosessualità debba essere – o possa essere – curata.

Nel frattempo, nessuno ha mai risolto se Freud avesse ragione sul fatto che una paura sia un desiderio represso.

Ma mi piace l'idea. Mi diverte così tanto che a volte parafrasando "dietro ogni paura c'è un desiderio represso" cantando, alla Cenerentola, "la paura è un desiderio che il tuo cuore fa". È vero quello che potresti aver sentito del mio canto. Sembro Joe Cocker con un raffreddore. Ma, cavolo. Mi piace quello che la Disney voleva che pensassimo ai sogni e ai desideri. I membri dello staff di Ali Forney Center sognano di creare un modo in cui ogni bambino LGBTQ senzatetto a New York possa trovare sicurezza, supporto e speranza. Quegli assistenti sociali, gli psicologi, gli educatori e le raccolte di fondi hanno un cuore enorme, incalcolabile, incommensurabile. È per questo che auguro loro il meglio. È anche il motivo per cui sto donando oggi.

____

Rebecca Coffey
Fonte: Rebecca Coffey

Rebecca Coffey è una giornalista scientifica, umorista e romanziere. Il suo recente romanzo è l'Hysterical basato sui fatti: la storia di Anna Freud, che l'American Library Association ha definito un libro Over the Rainbow 2015.

Solutions Collecting From Web of "Punzonatura di odio anti-gay proprio nel naso"