Può il lavaggio delle mani prevenire la malattia mentale?

È stata la prima insegnante di Jordan a notare per la prima volta un brusco cambiamento nel comportamento di 10 anni.

In classe, Jordan ha chiesto di lavarsi le mani più volte al giorno, quando prima non aveva mai fatto la richiesta. Poco dopo ha rifiutato di mangiare o bere alla scuola, sostenendo che il cibo e l'acqua erano avvelenati.

A casa, la madre di Jordan ha notato anche un maggiore lavaggio delle mani e un'ansia insolita per i suoi compiti prima della lezione.

Interrogato, Jordan ha negato di avere pensieri ossessivi o di aver cambiato il suo comportamento.

Preoccupata, la madre di Jordan lo portò dal medico, che all'inizio non trovò nulla di male fisicamente. Ma un esame del sangue mostrò presto che Jordan aveva il doppio del limite superiore dei normali livelli di anticorpi contro i batteri dello streptococco, il che aveva perfettamente senso, perché tre settimane prima aveva avuto mal di gola e febbre alta.

Il medico prescrisse un antibiotico, dopo di che i sintomi di Jordan si allentarono considerevolmente.

In conclusione: la Giordania ha quasi sicuramente "preso" un caso di disturbo ossessivo compulsivo (OCD) improvvisamente iniziato dalla sua infezione da streptococco.

I pediatri ora riconoscono una famiglia di tali disturbi, denominati PANDAS (Disturbi neuropsichiatrici autoimmuni pediatrici associati a infezioni da streptococco) e PANS (sindrome neuropsichiatrica acuta ad insorgenza acuta), che includono OCD, tic simili a Tourette, ansia, sbalzi d'umore e enuresi notturna.

Complessivamente, un numero crescente di malattie infettive è implicato in una crescente cerchia di disturbi mentali nei bambini e negli adulti, come mostrato nella tabella seguente.

Eric Haseltine
Fonte: Eric Haseltine

Il filo conduttore di questi disordini sembra essere l'infiammazione prodotta quando il sistema immunitario prende il sopravvento e inizia ad attaccare il cervello. I pazienti PANDAS, ad esempio, hanno gangli basali più grandi, probabilmente a causa dell'infiammazione, rispetto ai controlli normali. Si ritiene che i gangli basali svolgano un ruolo nell'iniziare comportamenti ripetitivi e tic.

L'infiammazione è stata anche implicata come causa o innesco di disturbi mentali come depressione, ansia, autismo, PTSD e persino schizofrenia negli adulti.

La mia ricerca, correlando i "big data" di interesse di ricerca su internet e risultati epidemiologici, ha mostrato una forte correlazione tra le variazioni stagionali dei composti infiammatori nel sangue e i disturbi dell'umore.

Ad esempio, la tabella sottostante mostra i cambiamenti nella proteina C reattiva (un composto infiammatorio implicato nelle malattie cardiache) e l'interesse di ricerca (Google Trends) nel disturbo affettivo stagionale (SAD). Nel complesso, ho trovato una correlazione pari a .74 (il 54% della varianza rappresentata) tra l'interesse di ricerca nei livelli ematici di SAD e CRP in un campione di 534 adulti. È stato trovato che il volume di ricerca su Internet è fortemente correlato con malattie stagionali come allergie, raffreddori e influenza; cioè le persone che hanno una malattia di Google, la malattia. E, naturalmente, le malattie stagionali sono anche associate a corrispondenti fluttuazioni stagionali in molecole immunitarie infiammatorie come l'interleuchina, le citochine, il fattore di necrosi tumorale e altri.

Il grafico suggerisce (ma non dimostra) che l'infiammazione può precedere il SAD, coerentemente con altri studi su gallina e uova che indicano che l'aumento dell'infiammazione può scatenare disturbi dell'umore, non il contrario, sebbene questa conclusione sia fortemente discussa.

Eric Haseltine
Fonte: Eric Haseltine

I fautori dell'ipotesi dell'infiammazione dei disturbi mentali sottolineano che l'evoluzione può aver avuto buone ragioni per collegare l'infiammazione, ad esempio, alla depressione. Quando i nostri antenati si ammalavano, dovevano concentrare tutte le loro energie nella lotta contro l'infezione, perché l'infezione era la principale causa di morte nei tempi antichi. Le persone letargiche e depresse non socializzano molto, riducendo le possibilità che coloro che sono colpiti da una malattia possano infettare gli altri o raccogliere una seconda infezione.

Secondo questa visione, essere depressi in risposta all'infiammazione aiutò i nostri antenati a sopravvivere: è per questo che persiste nei nostri geni fino ad oggi.

E c'è un'altra svolta intrigante nella storia dell'infiammazione / disturbo mentale. Il dott. Andrew Miller della Emory University Medical School afferma che anche la potenziale minaccia di infezione può portare a una risposta infiammatoria anticipatoria che produce sintomi simili alla depressione.

Per i nostri antenati, i fattori di stress erano di solito minacce di morte o di morte, non le solite questioni familiari, di lavoro o finanziarie che ci preoccupano oggi. Perciò, nel corso della giornata, era una buona idea per il corpo prepararsi a una ferita che probabilmente avrebbe ammesso insetti nocivi nei nostri tessuti mobilizzando il sistema immunitario (compresa l'infiammazione), prima che fosse necessario il sistema immunitario. Questo è simile a salivare giusto prima di mangiare per rendere più facile la digestione.

Così oggi, di fronte a una minaccia, il nostro cervello presume implicitamente che la minaccia possa provocare lesioni e inneschi infiammazioni protettive contro i microbi, anche se le minacce percepite nel mondo moderno raramente causano lesioni fisiche.

E l'infiammazione cronica dovuta allo stress cronico può portare alla depressione cronica.

È interessante notare che altri fattori fisiologici di infiammazione, come l'obesità, sono anche associati ad un più alto rischio di disturbi dell'umore

Ok, quindi i bug e l'infiammazione possono causare malattie mentali, causando direttamente infiammazione o – implicita minaccia esistenziale – infiammazione psicologicamente induttiva: perché dovremmo preoccuparci?

Bene, in alcuni casi, come quello di Jordan, gli antibiotici possono effettivamente alleviare i sintomi dei disturbi mentali, aprendo una gamma completamente nuova di trattamento medico per i disturbi psichiatrici. Si scopre anche che i farmaci anti-psicotici, come l'aloperidolo, hanno proprietà anti-protozoiche, sopprimendo organismi come la toxoplasmosi che sono stati fortemente implicati nella schizofrenia. Altri farmaci che prendono di mira la toxoplasmosi, come l'azitromicina, mostrano anche la promessa di gestire i sintomi della schizofrenia.

Inoltre, i farmaci anti-infiammatori, come i farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS come Celecoxib) mostrano alcune promesse per alleviare la depressione, anche se i benefici dei farmaci anti-infiammatori sulla malattia mentale in generale sono molto contrastanti.

Più promettenti stanno emergendo nuovi trattamenti, come le iniezioni di immunoglobuline per PANDAS, che cercano di riequilibrare il sistema immunitario riducendo l'infiammazione autoimmune.

Infine, c'è una ricca ironia nel lavaggio a mano compulsivo di Jordan che ha dato inizio alla nostra storia.

In un certo senso, Jordan aveva ragione a preoccuparsi dei "germi" e dei "veleni" che gli si impigliavano: raffreddori, influenza, parassiti (come la toxoplasmosi) e batteri nocivi molto spesso ci infettano mettendoci sulle nostre mani, poi viaggiando nei nostri corpi attraverso contatto con occhi, naso, bocca, orecchie e pelle.

Quindi, almeno in alcuni casi, esiste un modo molto semplice per evitare problemi mentali:

Lavati le mani da loro!

www.drhaseltine.com

  • http://www.health.state.mn.us/handhygiene/why/5ways.html
  • http://archpsyc.jamanetwork.com/article.aspx?articleid=1916904
  • http://www.stanleyresearch.org/patient-and-provider-resources/toxoplasmo…
  • http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2706542/
  • http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2662563/
  • https://www.autismspeaks.org/science/science-news/study-suggests-brain-i…
  • https://pediatriceducation.org/2008/05/27/what-is-the-diagnostic-criteri…
  • http://www.nimh.nih.gov/news/science-news/2006/how-strep-triggers-obsess…
  • http://www.nimh.nih.gov/news/science-news/2012/possible-causes-of-sudden…
  • http://www.pandasnetwork.org/SWEDOMRIstudy2000281%5B1%5D.pdf
  • http://www.nimh.nih.gov/news/science-news/2012/possible-causes-of-sudden…
  • http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12837520
  • http://www.psychiatrictimes.com/articles/infectious-agents-schizophrenia…
  • http://www.nature.com/nri/journal/v16/n1/full/nri.2015.5.html
  • http://www.publichealthreviews.eu/upload/pdf_files/12/00_Coughlin.pdf
  • http://www.medscape.com/viewarticle/859484
  • http://www.scientificamerican.com/article/mental-health-may-depend-on-cr…
  • http://www.mentalhealthandillness.com/infectiousdiseaseandmentalillness….
  • http://schizophreniabulletin.oxfordjournals.org/content/33/3/729.short
  • http://rspb.royalsocietypublishing.org/content/273/1589/1023.short
  • I cambiamenti nella gravità dei sintomi di allergia e ansia sono correlati positivamente nei pazienti con disturbi ricorrenti dell'umore che sono esposti a picchi stagionali di aeroallergeni Teodor T Postolache, et al Int J Child Health Hum Dev. 2008; 1 (3): 313-322.
  • http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23695951
  • http://www.medscape.com/viewarticle/490967
  • http://wwwnc.cdc.gov/eid/article/4/1/98-0118_article
  • http://www.npr.org/sections/health-shots/2015/10/25/451169292/could-depr…

Solutions Collecting From Web of "Può il lavaggio delle mani prevenire la malattia mentale?"