Petizione di impegno civile contro Butner, NC Prisoner Respinto

Il giudice federale sconta le confessioni di reato sessuale come fabbricate

I reati sessuali sono sconvolgenti e i loro autori sono raccapriccianti. Comprensibilmente, per i giurati e persino per i giudici è facile spazzare via tecnicismi legali e carichi di prove nell'interesse di mantenere donne e bambini al sicuro.

Emperor's New Clothes

Ma è inquietante quando gli psicologi forensi entrano in collisione in questa impresa, ignorando i limiti della scienza esagerando con l'accuratezza degli strumenti di valutazione del rischio, inventando i disordini pretestuosi per giustificare la detenzione preventiva e persino rivendicando poteri onniscienti di verità riguardo a accuse antiche e non processate.

In un ambiente pieno di gente comune, è stato piacevole leggere la recente decisione federale nel caso di Markis Revland, un criminale abituale che ha subito una detenzione civile dopo aver scontato il possesso di materiale pedopornografico.

Il giudice distrettuale senior degli Stati Uniti, Bernard A. Friedman, ha analizzato sistematicamente e ha respinto le prove non riuscendo a soddisfare l'onere della prova del governo. Non solo il governo non è riuscito a dimostrare che Revland aveva un grave disturbo mentale che lo metteva ad alto rischio di molestare i bambini se rilasciato, ma non è riuscito a dimostrare che il detenuto si era impegnato in molestie sul campo in passato, il giudice governati.

Reclami sull'abuso di minori immaginati

Oltre alla sua condanna per pornografia infantile, Revland aveva due precedenti condanne per esposizione indecente. Tuttavia, le prove più schiaccianti contro di lui sono state le sue ammissioni, fatte durante il trattamento di reati sessuali nel carcere federale di Butner, nella Carolina del Nord, che aveva commesso 149 ulteriori episodi di abusi sessuali su bambini di varie età.

Ma il giudice della corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto orientale della Carolina del Nord non voleva comprare quelle confessioni:

La corte ritiene che tutti i 149 incidenti segnalati dall'intervistato … fossero il prodotto della sua immaginazione, non degli eventi reali.

Spiegò che Revland desiderava disperatamente iscriversi al programma di trattamento di Butner per sfuggire alla famigerata prigione federale a Leavenworth, nel Kansas, dove temeva per la sua vita dopo essere stato picchiato e violentato a colpi di coltello dai compagni prigionieri. Una volta a Butner, si sentì in dovere di fabbricare "una lunga lista di reati sessuali", per timore che fosse considerato non cooperativo e restituito a Leavenworth.

Le offese che ha descritto in grande dettaglio non erano plausibili, nel senso che stava scontando una precedente prigione di 10 anni per la cocaina all'incirca nello stesso momento in cui ha detto che stava correndo intorno a molestare bambini, il giudice ha determinato:

Gli incidenti riportati non erano solo troppo numerosi per crederci, ma anche raccontati anni dopo: troppo precisamente, con il rispondente che forniva l'età della vittima, l'ora del giorno … quando si verificava ogni offesa e il luogo in cui si presumeva che ogni incidente si fosse verificato … E eppure il governo non ha offerto alcuna prova per verificare in modo indipendente che uno di questi incidenti si sia verificato o che qualcuno di essi, anche uno solo, abbia mai condotto indagini o azioni penali.

Come gruppo, i criminali di Butner – molti dei quali incarcerati con accuse di pedopornografia – hanno confessato un numero insolitamente alto di reati sessuali non rilevati, portando molti osservatori a sospettare che i numeri ampiamente pubblicizzati siano inaffidabili. I critici sostengono che i fornitori di trattamenti dell'istituzione federale hanno fatto pressione sui detenuti per denunciare il maggior numero di reati possibili, per timore di essere accusati di non collaborare.

Nessun disturbo sessuale in buona fede

Allo stesso modo, il giudice Friedman non è stato convinto dall'affermazione del governo secondo cui Revland soffriva di un disturbo mentale, la pedofilia, che avrebbe giustificato l'impegno civile rendendolo probabile a impegnarsi in future molestie sui minori se rilasciato.

Friedman ha ammesso che il detenuto ha incontrato i criteri per il disturbo antisociale di personalità. Ma ha scoperto che una tale diagnosi era irrilevante:

L'essenza di questo disturbo è che il paziente "fallisce nel conformarsi alle norme sociali rispetto ai comportamenti legali come indicato da atti ripetutamente performanti che sono motivo di arresto". La dottoressa [Jeffrey] Singer testimoniò che la stragrande maggioranza delle prigioni i detenuti hanno questo disturbo, in quanto sono in prigione per aver infranto la legge e non essersi conformati alle norme sociali. Il dott. [Joseph] Plaud ha testimoniato che non esiste un nesso causale documentato, in questo caso o in generale, tra disturbo antisociale della personalità e pericolosità sessuale. La corte accredita le opinioni di questi esperti.

Infine, il giudice ha respinto le affermazioni di due psicologi del governo secondo cui due cosiddetti strumenti attuariali, lo Static-99R e il MnSOST-R, mostravano Revland ad alto rischio di recidiva.

Il giudice Friedman ha detto che le valutazioni del rischio da parte del dott. Manuel Gutierrez, un dipendente del Board of Prisons e dello psicologo del contratto Jeffrey Davis erano "particolarmente inaffidabili nel presente caso perché entrambi hanno assunto che [Revland] fosse un pedofilo con numerosi" hands-on " vittime, mentre la corte ha respinto entrambe queste premesse ".

Sempre più ricercatori all'avanguardia stanno arrivando al consenso sul fatto che, in generale, con alcune eccezioni all'estremità del continuum, i molestatori sessuali non sono un gruppo distinto, degno del livello di attenzione speciale che stanno ottenendo in questi giorni. Piuttosto, sono criminali di varietà da giardino che violano le norme sociali, prendono ciò che vogliono e alla fine bruciano quando entrano nella mezza età.

Il linguaggio audace del giudice nel tagliare il vuoto psichico di disordine mentale e rischio richiama il ragazzino nel racconto di Hans Christian Andersen, I vestiti nuovi dell'Imperatore, che non ha avuto paura di dichiarare ad alta voce che l'imperatore non aveva vestiti.

Solutions Collecting From Web of "Petizione di impegno civile contro Butner, NC Prisoner Respinto"