Personalità e salute

È la salute che è vera ricchezza e non pezzi d'oro e d'argento.
– Gandhi

Una recente revisione della letteratura di Ian Deary, Alexander Weiss e David Batty (2010) è stata recentemente pubblicata che ha esaminato i collegamenti tra i tratti della personalità – in particolare i Big Five spesso studiati (nevroticismo, estroversione, apertura all'esperienza, gradevolezza e coscienziosità) – e salute, misurata come malattia e morte, come marcatori infiammatori e come comportamenti rilevanti per la salute. La loro recensione ha anche esaminato il legame tra intelligenza e salute.

Da notare che questa recensione è stata incentrata su studi di campioni ampi e rappresentativi che hanno abbracciato molti anni. I risultati duri – vale a dire, non il self-report – sono stati privilegiati, inclusa ovviamente la morte (che suppongo sarebbe difficile da misurare con il self-report). Gli autori hanno affrontato il più possibile i meccanismi che portano da queste caratteristiche psicologiche ai risultati di salute, riconoscendo che i confusi abbondavano.

Ho lavorato a mio modo attentamente attraverso il loro rapporto, che è stato lungo e dettagliato. Conclusione: le caratteristiche psicologiche sono importanti per il benessere fisico e le grandezze degli effetti sono significative. Quelli con intelligenza inferiore sono meno sani, come quelli che sono più in alto sul nevroticismo e più bassi rispetto agli altri tratti del Big Five, in particolare la coscienziosità. Le malattie cardiovascolari sono più sotto l'influenza delle variabili psicologiche che del cancro. I meccanismi – ahimè – non sono chiari, ma possono includere il modo in cui le persone si comportano, il loro status socioeconomico raggiunto e le relazioni che stabiliscono con il sistema sanitario, compresi i medici specifici.

Allora, qual è il punto psicologico positivo? Più in generale, le caratteristiche psicologiche sono importanti quando la nostra preoccupazione è per la salute fisica, forse tanto o anche di più dei soliti fattori di rischio biologici del colesterolo, della pressione sanguigna e dell'indice di massa corporea. Maggiore attenzione dovrebbe essere rivolta a questi dalle professioni sanitarie. La psicologia non è morbida, almeno in termini di ciò che può prevedere, e tratti positivi come la coscienziosità possono predire molto.

Gli autori di questa recensione non credono che la personalità misurata dai Big Five possa essere cambiata. Non sono d'accordo, specialmente per quanto riguarda alcune delle cosiddette sfaccettature dei Big Five, ma non tratterò il punto. Piuttosto, menzionerò con approvazione le loro raccomandazioni che le informazioni sull'intelligenza del paziente e sul trucco della personalità possono essere utili per il professionista della salute (e per il consumatore sanitario) in termini di chi monitorare problemi di salute, come personalizzare i trattamenti per particolari individui, e come migliorare le relazioni tra gli operatori sanitari e i loro pazienti. La conoscenza è potere, e nel caso della salute fisica, cose davvero potenti.

Riferimento

Deary, IJ, Weiss, A., & Batty, GD (2010). Intelligenza e personalità come fattori predittivi di malattia e morte: come i ricercatori della psicologia differenziale e dell'epidemiologia delle malattie croniche stanno collaborando per comprendere e affrontare le disuguaglianze sanitarie. Scienza psicologica nell'interesse pubblico, 11, 53-79.

  • Nuovi dettagli sugli effetti di disturbo del sonno della caffeina
  • Arteterapia: il ruolo della relazione
  • Il futuro delle carriere parte 3
  • New Survey spiega l'importanza del sonno
  • Come NON rovinare un bambino
  • Addicted to Romantic Suspicion
  • Collegato, Acceso, Sintonizzato
  • Anime ferite II
  • La mia strategia 3-C per la menopausa
  • Bernadette Grosjean su "Da bloccato a bloccato"
  • Disoccupazione e crimini commessi contro i nostri figli
  • Come può un insegnante aiutare un bambino timido?
  • Personalità presidenziale parte 1: cosa vogliono gli elettori
  • I barbieri insegnano agli uomini come genitori e gli imam prevengono la pedofilia
  • Tutta la vita
  • Diane continua a muoversi - Impostazione degli obiettivi
  • Paure, convinzioni e fatti
  • Statine per apnea del sonno?
  • Se l'amore fa male a San Valentino, la soluzione è la cura di sé
  • Terapia per un dollaro, parte I
  • Lo screening universale per la depressione è una buona idea?
  • Definizione di un adulto di successo: parte I
  • Coburn II
  • Vogliamo davvero smettere di invecchiare?
  • Divertente come? Cosa c'è di divertente a riguardo?
  • Allenamento inadeguato aumenta il rischio di affaticamento da compassione
  • La guida definitiva di Hacking Happiness
  • Sonno e salute cardiaca: tempo di ascoltare, non sonnecchiare
  • Suggerimenti per l'uso consapevole della tecnologia
  • Alzare i bambini dopo l'anoressia
  • Politica: possiamo trovare un terreno comune?
  • Accuratezza, distorsione e verità in argento
  • Qual è il peggiore che potrebbe accadere?
  • Utilizzare i valori come bussola
  • 2017 Giornata internazionale contro l'omofobia
  • Infedeltà coniugale: quanto è comune?