Perdonando le debolezze degli amici

Venticinque anni fa, due degli ospiti della mia festa annuale di capodanno hanno invitato a cena un gruppo di amici e in particolare hanno chiesto di non fare tardi. Dopo circa mezz'ora di cocktail e frittura su uno degli uomini, guardò l'orologio e tintinnò un bicchiere. Quando ha avuto l'attenzione di tutte le persone lì, è intervenuto davanti alla coppia ospite e ha iniziato le familiari parole della tradizionale cerimonia di nozze. "Amici, siamo riuniti questa sera per assistere al matrimonio di ……". Eravamo tutti agape. Non puoi batterlo per una sorpresa di boffo che inizia in una serata sociale.

Forse 15 minuti dopo la breve cerimonia e ben all'inizio del primo piatto della cena il migliore amico della sposa si precipitò con scuse "Mi sono perso qualcosa?" Ci sono volute molte persone che le assicuravano che le mancavano davvero qualcosa – il matrimonio dei padroni di casa – prima lei ci crederebbe.

Stavo raccontando questa storia a un mio ospite di Capodanno e ho chiesto alla ex sposa se quella donna fosse ancora nella sua vita. Mi ha assicurato che lo era. "X è sempre in ritardo. È solo quello che è. "" Sei molto più tollerante di quanto lo sarei io, "dissi. Ahimè, è fin troppo vero.

Ho dato almeno una grande festa all'anno per più anni di quanto mi interessi contare. Gli inviti, scritti o inviati via email, hanno sempre incluso un RSVP sottolineato. Ho provato "RSVP come se la tua vita dipendesse da questo", "RSVPPP (carina per favore)", "Se non mi fai sapere che stai arrivando potresti essere condannato a scaldare vino e briciole di pretzel stantie" e diversi altre iterazioni che non riesco a ricordare ora. Nondimeno c'è sempre, sempre, una certa percentuale di persone che dicono che arriveranno e poi no, alcuni che dicono che non lo faranno ma che poi faranno e, peggio ancora, quelli che non risponderanno mai all'invito . E sì, seguo quelli di cui non ho notizie in caso di perdita di un invito.

A meno che non senta una buona spiegazione successiva ("Ero nel profondo delle giungle del Nepal negli ultimi mesi"), quest'ultimo gruppo di solito viene cancellato dalle successive liste di partito. Non credo che ci si aspetti troppo per richiedere una risposta tempestiva e civile a un invito sociale per nutrire, acqua e intrattenerti. E no, non penso che si tratti di "Tsk tsk, i giovani di questi tempi!"

Uno dei più teneri dei miei ospiti ha suggerito che mancare ad una festa così grande come di solito (un grazioso cenno di ringraziamento qui) sarebbe una penalità sufficiente, non credo? La sposa di 25 anni fa sentiva che la sua cerimonia di nozze mancata era una punizione per il suo amico cronicamente in ritardo.

Ho determinati requisiti per i miei amici e per chiunque inviti a casa mia abbastanza da incontrarli. Se qualcuno nella mia casa mentiva, mi rubava, guardava nei miei cassetti o armadi, insultava qualcuno dei miei altri ospiti, faceva proclami razzisti o sessisti, beveva disgustosamente ubriaco, o qualsiasi altro comportamento rozzo che la maggior parte della gente avrebbe capito chiedendo loro di andarsene e non li invita di nuovo. La maleducazione di ignorare un invito è meno nefasta?

Forse essere cronicamente in ritardo può essere considerato un errore. Forse è un difetto di carattere o un disturbo psicologico. Se lo condonerò o no in un mio amico è discutibile. Ho in alcuni casi, o lavorato intorno ad esso. L'indolenza, d'altro canto, che considero ignorando un invito a essere, non è qualcosa che tollero.

Forse avrei dovuto intitolare questo "NON perdonare le debolezze degli amici", ma è solo se si vede la maleducazione come un piccolo errore sociale. Apparentemente no.

Solutions Collecting From Web of "Perdonando le debolezze degli amici"