Perché quello che sai di essere distratto è sbagliato

La ricerca mostra che le distrazioni possono aumentare la produttività.

DTS

Fonte: DTS

La natura dei progressi scientifici è che richiedono laboriosi lavori di laboratorio, prove ed errori e un sacco di nottate. Eppure, notoriamente, i momenti di svolta per molte delle innovazioni più rivoluzionarie si sono verificate quando qualcuno ha trovato qualcosa che non stavano cercando.

La scoperta della gravità, i raggi X, la radioattività, il velcro, il pacemaker, la penicillina, l’insulina, la gomma vulcanizzata, il microonde, i cornflakes, il teflon, la super colla, la vaselina e il vetro di sicurezza, per citarne solo alcuni, è successo quando le persone lavorando su qualcos’altro e si è distratto.

Questo è diventato il fulcro di un nuovo mondo di ricerca che mostra che le soluzioni creative di solito accadono quando meno te lo aspetti. C’è anche il suggerimento che, per la coltivazione di nuove idee, la concentrazione su una singola mente possa effettivamente ritorcersi contro, e la sua distrazione può aumentare la possibilità di una vera innovazione.

Quale è meglio: multi-tasking o single-tasking?

Mentre il mondo in cui viviamo diventa più guidato dai progressi tecnologici, è possibile fare molte cose contemporaneamente. Gli studi hanno spesso dimostrato che il multitasking può effettivamente inibire la produttività.

Il tempo impiegato per passare da un’attività all’altra porta a ciò che uno studio dell’Università del Minnesota del 2009 definisce “residuo di attenzione“, o un ritardo nel riuscire a mettere giù un compito e prenderne un altro. Ciò è stato rafforzato da uno studio condotto nel 2009 da Stanford, che ha evidenziato come coloro che sono frequentemente bombardati da informazioni trovino difficile attirare l’attenzione, richiamare informazioni o cambiare marcia per cambiare attività.

I risultati hanno mostrato che i multitasker dei media pesanti sono più suscettibili alle interferenze da stimoli ambientali irrilevanti e da rappresentazioni irrilevanti in memoria. Ciò ha portato al risultato sorprendente che il multitasking dei media pesanti ha ottenuto risultati peggiori in un test di abilità di commutazione delle attività, probabilmente a causa della ridotta capacità di filtrare le interferenze dall’insieme di attività irrilevanti. (Ophir, Nass, & Wagner, 2009)

Eppure potrebbe dipendere solo da ciò che stai cercando di fare. Mentre il multitasking può interrompere la produttività, studi e ricerche recenti hanno dimostrato che questi benefici possono essere percepiti solo in termini di benefici per la produttività.

DTS

Fonte: DTS

Il caso contro il multitasking dipende in realtà dall’idea che, mentre trascorriamo la maggior parte del tempo concentrandoci sulla prima idea che abbiamo pensato (piuttosto che generare qualcosa di particolarmente nuovo o innovativo), ci troviamo di fronte a un fenomeno noto come “fissazione cognitiva” “(Chrysikou & Reisberg, 2005).

Mentre potresti riconoscerlo come un sentimento ‘bloccato in un solco’, la fissazione cognitiva è considerata da alcuni psicologi come uno dei principali bloccanti per la vera creatività.

In uno di questi studi, condotto da Jackson Lu e dal suo team alla Columbia Business School, i partecipanti hanno dovuto pensare a quanti più usi possibili di un oggetto comune, come una ciotola da cucina, entro un determinato periodo di tempo. (Una risposta valida potrebbe essere quella di indossare la ciotola come un cappello per proteggere i capelli dalla pioggia, per esempio.) Dal numero di idee che hanno prodotto alla percezione della novità delle idee (valutata da giudici indipendenti), il i multitasker hanno ottenuto risultati migliori.

Quindi qual è? La distrazione è un ostacolo o è forse il tuo più grande strumento?

La risposta dipende interamente da ciò che stai cercando di raggiungere.

Nel 2012, i ricercatori della Carnegie Mellon University hanno scoperto che le regioni del cervello che gestiscono il processo decisionale sono ancora attive quando la mente cosciente è distratta da un compito diverso. Lo studio, pubblicato sulla rivista Social Cognitive and Affective Neuroscience, spiega come, proprio come quelle importanti scoperte scientifiche, una grande idea o soluzione potrebbe venire a voi mentre siete sotto la doccia, guidate una macchina o chiacchierate con un collaboratore.

Per sfruttare il potere delle distrazioni per servirti al meglio, ci sono alcuni passi che puoi compiere.

Distrazione sana n. 1: ritaglia il tempo di riflessione

DTS

Fonte: DTS

È stato affermato che Warren Buffett spende fino all’80% del proprio tempo a pensare, e dedicare tempo per pensare è una priorità per l’efficienza, la risoluzione dei problemi e il miglioramento del lavoro.

Ritagliandosi un po ‘di tempo per stare da solo con i tuoi pensieri, il cervello ti rompe dalle informazioni che ci circondano per la maggior parte del tempo. che ci circonda il più delle volte.

Un consiglio per la mente concentrato e sperimentato nel tempo è la meditazione, anche se, tradizionalmente, la meditazione è concepita come seduta tranquillamente da sola in una piccola stanza nella posizione del loto. Ora puoi meditare davanti al tuo computer o allo schermo dello smartphone per 2, 5, 10, 15 o 20 minuti alla volta con Calm, una nuova startup la cui missione è ridurre lo stress e aumentare la calma. Con sessioni di calmante guidate, avrai la breve interruzione di cui hai bisogno per continuare ad arare la tua lista di cose da fare.

La meditazione calma costruisce il tuo muscolo di meta-consapevolezza – la consapevolezza dei tuoi pensieri mentre galleggiano dalla tua mente cosciente.

Healthy Distraction # 2: coinvolgersi in modo significativo con i colleghi

Secondo un Worker Mood Tracker, l’89% dei dipendenti intervistati afferma che le relazioni di lavoro sono importanti per la qualità della vita. Eppure ci sono molte persone che sostengono che parlare con un collega sia una “perdita di tempo”, con un sondaggio su Salary.com che suggerisce che fino al 43% del tempo perso a lavoro è attraverso la conversazione con un collega. Ahia.

Prendersi un momento per parlare con i colleghi alla tua scrivania è importante. Può prevenire il burnout, aiutarti a sentirti connesso alla tua squadra e farti superare giorni o mesi difficili. Per garantire conversazioni migliorare la tua produttività invece di sminuire da esso, seguire alcune semplici linee guida:

  • Prendi nota del tempo. Tieni un limite di cinque o dieci minuti e termina la conversazione quando ti avvicini al tempo.
  • Leggi la stanza . Se tutti quelli che ti circondano hanno gli auricolari o se ci sono molte chiamate importanti, non è il momento di condividere la tua teoria su Google.

Distrazione sana n. 3: procrastinazione produttiva

DTS

Fonte: DTS

Gli scrittori e altri creativi sono noti per aver detto che alfabetizzano i loro scaffali o che puliscono la loro cucina come una forma di distrazione o procrastinazione. Anziché passare da un’attività all’altra in modo casuale, è possibile impegnarsi in un’altra attività pur conservandone una in mente.

Tuttavia, è importante ricordare che questi strumenti per procrastinare non sono semplicemente un modo per rimandare a cose che non vogliamo fare.

Pianificare distrazioni coscienti e sane è un modo per interagire con le nostre distrazioni senza farle rovinare la produttività.

Healthy Distraction # 4: Check In con i tuoi obiettivi

Mentre questo non dovrebbe essere confuso con la pianificazione a scapito dell’azione, l’Università Domenicana della California ha scoperto che le persone che hanno scritto i loro obiettivi hanno raggiunto il 61% di questi obiettivi, mentre solo il 43% degli obiettivi non scritti sono stati raggiunti. Tuttavia, rivedendo gli obiettivi ogni settimana (e rendendo anche questi obiettivi pubblicamente responsabili), il tasso di successo è salito al 76%.

Quindi, semplicemente mettendo da parte un po ‘di tempo per rivedere i tuoi obiettivi e fare il check-in su come stai andando avanti, stai già aiutando a migliorare le tue possibilità di successo. Ti dà anche l’opportunità di guardare una panoramica della tua carriera e della tua traiettoria, per assicurarti di andare dove dovresti andare. Distraiti con un po ‘di considerazione futura.

Quando si tratta di distrazioni, non è tanto quello che fai, ma perché e come lo fai. Quando prendiamo un po ‘di tempo per “distrarci” consapevolmente in modi sani, interrompiamo i modelli negativi, inconsci e abituali delle nostre menti, e facciamo spazio a quelle scintille di meraviglia.

Riferimenti

Chrysikou, E. e Weisberg, R. (2005). Seguendo le orme sbagliate: effetti di fissazione di esempi pittorici in un’attività di risoluzione dei problemi di progettazione. Journal of Experimental Psychology: Learning, Memory and Cognition, 31 (5), pp.1134-1148.

Creswell, J., Bursley, J. e Satpute, A. (2013). La riattivazione neurale collega il pensiero inconscio alle prestazioni decisionali. Social Cognitive and Affective Neuroscience, 8 (8), pp. 863-869.

Lu, J., Akinola, M. and Mason, M. (2017). Creatività “attiva”: il cambio di attività può aumentare la creatività riducendo la fissazione cognitiva. Comportamento organizzativo e processi decisionali umani, 139, pp.63-75.

Ophir, E., Nass, C. e Wagner, A. (2009). Controllo cognitivo nei media multitasking. Atti della National Academy of Sciences, 106 (37), pp.15583-15587.

  • Verifica dei fatti: le abilità del tuo pubblico sono buone come pensi?
  • Superare le vacanze in eccesso
  • Campus universitari: Ground Zero nell'epidemia di depressione americana
  • Scrivere per risvegliare: la storia della tua vita
  • Allena il tuo cervello con questo semplice esercizio
  • Il potere salva-stress di un animale domestico
  • Evitare la corsa
  • Il potere curativo di raccontare la tua storia
  • Riesci a capire, tollerare e superare la tua ansia sociale
  • La depressione insegue le città
  • Cibo simbolico
  • Hospice For Dog: lascia che abbiano ciò che vogliono e amano
  • Il modo esperto per gestire l'ansia
  • Alla ricerca di Comfort the Impossible Way
  • La riabilitazione per i malati di cancro può migliorare la sopravvivenza?
  • Tutto per le vacanze
  • L'omofobia è viva e (non) bene
  • Un mito moderno: medicina come scienza: parte I
  • Puoi insegnare a un vecchio cane nuovi trucchi
  • 3 esercizi che rafforzano la forza mentale in soli 5 minuti
  • Miglioramento delle prestazioni
  • Sei una malattia o una personalità autoguarente?
  • Tre motivi per cui gli animali domestici sono più coccolati oggi
  • TV o non TV, questa è la domanda: dovresti guardare storie sull'attentato dell'11 settembre?
  • La nostra ansia acuta americana è diventata scoraggiata?
  • Può essere insegnato il carisma?
  • 8 modi per aiutare, quando amare qualcuno con una dipendenza
  • Vita fuori equilibrio? Rimettiti in lista
  • Parla direttamente con i bambini sul denaro
  • Un litigio dei blogger
  • Disuguaglianza come malattia economica, violenza come sintomo
  • La tua salute mentale è più importante del tuo lavoro
  • È mentale o fisica? Prova il quiz
  • The Teacher Burnout Epidemic, Part 2 of 2
  • Famiglie dipendenti: parte 5
  • Dieci modi per vivere il tempo in abbondanza