Perché sto abbandonando il mio lavoro come Muppet sotto copertura

Pixabay
Fonte: Pixabay

Sono nato con il gene dell'intrattenitore. Il mio duro cablaggio per favore non è passato inosservato. Sono stato subito nominato per la parte di Muppet in incognito, con una sceneggiatura di comportamenti gradevoli alla gente che sicuramente rallegravano la folla. I miei burattinai, le persone che mi stringevano le corde, erano chiari su quali dovrebbero essere le mie mosse. Sii una brava ragazza. Sorriso. Siate felici. Non scuotere la barca. Fai del tuo meglio.

È tempo di suonare la musica
È ora di accendere le luci
È il momento di incontrare i Muppet sullo spettacolo dei Muppet stasera …

La mia vita da infiltrato ha funzionato bene per molto tempo. L'attenzione era inebriante. Ho vissuto per gli applausi provocati dall'essere allegro, ottenere buoni voti e essere gradito.

È tempo di truccarsi
È ora di vestirsi bene
È ora di alzare il sipario sullo spettacolo dei Muppet stasera …

Essendo il prosciutto che sono, è stato molto più facile da eseguire che lasciare trasparire i miei veri pensieri. La mia canzone e danza frenetica erano piuttosto convincenti.

Ma poi mi sono stancato.

Perché veniamo sempre qui
Immagino che non lo sapremo mai
È come una specie di tortura
Per vedere lo spettacolo …

Pixabay
Fonte: Pixabay

La fatica era travolgente. Nessuna quantità di lavoro era abbastanza buona. Stavo sempre lasciando andare giù qualcuno. Quando ho incasinato, mi sono picchiato. In poltiglia

Ero così impegnato sul palco che ho perso di vista il vero me. La lista sempre attiva, non scuotere la barca, fare-meglio-non importa-quale checklist non funzionava più.

Quindi, ho rinunciato alla recitazione, che ha un costo. Gli applausi sarebbero sostituiti da sussurri e sguardi. Ma dovevo essere reale. Tagliare le corde non è stato facile, ma è stato meglio che pensare che il mio valore derivasse da quanto bene mi sono esibito nelle mie relazioni, o vissuto fino ad alcuni standard arbitrari di "normale" e "successo".

I consigli convenzionali come non smettere mai, andare avanti, e puoi fare qualsiasi cosa non funziona per i tipi Muppet iper-performanti. Abbiamo bisogno di una serie di consigli completamente diversi. Rilassare. Smetti di odiare te stesso. Sii auto-compassionevole. Il tuo ruolo non ti definisce. Sei abbastanza.

Secondo Mark R. Leary, professore di psicologia e neuroscienza al Duca, l'auto-compassione implica il lavorare verso pratiche come l'autocompiacimento e l'accettazione consapevole di noi stessi e l'un l'altro. Leary ei suoi colleghi di ricerca suggeriscono che l'auto-compassione può aiutarci a ridurre la tendenza a castigare noi stessi per carenze e a catastrofizzare quando le cose non vanno bene.

L'auto-compassione può aiutarci ad adottare un atteggiamento non giudicante nei confronti delle nostre inadeguatezze e dei nostri fallimenti, e riconoscere quanto sia umano lottare.

Ecco alcuni modi per abbandonare il ruolo dei Muppet e praticare una maggiore auto-compassione:

1. Rilasciare l'atto. Non sei un attore o un'attrice. Smetti di suonare la parte. Mostrare il tuo vero sé può essere la cosa che ti ha più angosciato, ma la vita non è uno spettacolo. Non perdere tempo a cercare di impressionare le persone. Il brusio che l'attenzione ti dà è temporaneo. Quando svanisce, sarai lasciato ancora più vulnerabile.

Pixabay
Fonte: Pixabay

2. Smetti di provare a spiegarti. Le categorie a pennello esteso non sono utili. E ridicolo. Gli esseri umani sono multidimensionali. Abbraccia i tuoi molti lati e non abboccare all'esca di pensare che devi metterti in una scatola o sotto l'ombrello di un'etichetta prescrittiva.

3. Stai attento a chi hai lasciato tirare le corde. I burattinai hanno un sacco di potere per controllare lo spettacolo. Taglia le corde con coloro che soffocano la tua linfa vitale e la vera essenza. Fai amicizia con chi ti ama e ti sostiene, non importa quanto ti rovini o quanto sei "diverso".

4. Concentrati sulla presenza. Una cosa è impressionare le persone, un'altra è essere presenti con loro. Le relazioni crescono attraverso momenti onesti e umili quando lasciamo cadere i capelli e abbracciamo le nostre molte narrazioni. Questo è ciò che ci connette, non le immagini inventate che accumuliamo insieme nella speranza di essere accettate.

Quali corde potresti tagliare per aiutarti a concentrarti sull'auto-compassione, non sulle prestazioni?

Ma ora iniziamo le cose
Perché non inizi a fare le cose
È tempo di iniziare le cose
Il più sensazionale, ispiratore, celebrativo, muppetazionale
Questo è ciò che chiamiamo lo spettacolo Muppet …

Kristen Lee, EdD, LICSW, è un professore pluripremiato di Behavioral Science and Education. I suoi interessi di ricerca, insegnamento e clinica includono il benessere e la resilienza individuale e organizzativa. La capacità distintiva del Dr. Kris di interagire con una vasta gamma di pubblico l'ha portata a essere invitata a parlare a livello nazionale e internazionale a educatori, professionisti della salute e della salute mentale, leader aziendali e pubblico generale. Il suo libro, RESET: Make the Most of Your Stress è stato nominato libro motivazionale del 2015.

Solutions Collecting From Web of "Perché sto abbandonando il mio lavoro come Muppet sotto copertura"