Perché stiamo lodando così tanto i nostri figli?

In questi giorni i bambini sono spesso inondati di lodi. Trascorri solo un po 'di tempo in un parco giochi, in un campo sportivo o in un'aula e sentirai inevitabilmente gli adulti elogiare i bambini per comportamenti che una generazione fa non avrebbero meritato di essere notati, come presentarsi in tempo o ricordare di fare i compiti . Un programma di educazione del carattere sportivo per bambini altamente rispettato e popolare, che è altrimenti abbastanza ragionevole, raccomanda ai genitori di trovare qualche motivo per elogiare i loro figli cinque volte ogni volta che li criticano: un approccio di elogio che è sia eccessivo che troppo robotico, ignaro delle sfumature di quando e come lodare utilmente.

La lode può essere molto utile, mostra una buona ricerca, quando è sincera e connessa a uno sforzo reale e una realizzazione sostanziale e specifica, invece di dire ripetutamente ai bambini che sono "intelligenti", meglio complimentarli con un atto reale e specifico di intelligenza, sia che si tratti di un sottile spunto sociale o di sviluppare un'idea forte per un giornale per la scuola. E a ogni bambino dovrebbe essere detto a volte che sono "grandi" o "terrificanti".

Ma i bambini tendono a sapere quando hanno veramente realizzato qualcosa e quando non lo hanno fatto, e troppe lodi incondizionate o lodi frequenti che non sono collegate a realizzazioni reali possono creare dubbi su se stessi e cinismo sugli adulti. È condiscendente. Come sottolinea lo psicologo William Damon, "I bambini sono perfettamente in grado di fare le stesse domande che ci porremmo di fronte alle adulazioni vuote: 'Perché le persone pensano di dover inventare qualcosa su di me? Cosa c'è di sbagliato in me che le persone debbano nascondersi? Quali sono queste storie su di me che cerco di dimostrare? '"Lo psicologo e ricercatore Wulf-Uwe Meyer ha scoperto che all'età di dodici anni i bambini spesso vedono le lodi di un insegnante come un segno di mancanza di abilità e che gli insegnanti pensano di aver bisogno di ulteriore incoraggiamento . Altre ricerche sulla lode suggeriscono che i bambini che vengono elogiati troppo diventano più consapevoli della propria immagine, più competitivi e più inclini a ridurre gli altri. Quando i bambini sono elogiati per tutto il tempo possono anche sentirsi giudicati tutto il tempo – possono ritenere che la loro competenza o il loro valore sia sempre in gioco, rendendoli vulnerabili alla vergogna e ad altre autovalutazioni negative. E troppe lodi possono attirare l'attenzione dei bambini – i bambini possono iniziare a richiedere dosi sempre più alte di complimenti e possono sentire che c'è qualcosa di sbagliato in loro quando non vengono bombardati da complimenti.

Forse più preoccupanti, tutte queste lodi si basano su una falsa nozione su come il sé matura e diventa più forte. I bambini non diventano più forti principalmente dall'essere elogiati dagli adulti: il loro senso di chi sono diventa più definito e diventano più fiduciosi su chi sono principalmente da essere conosciuti dagli adulti, facendo in modo che gli adulti li capiscano e riflettano quella comprensione.

Ciò che può essere di grande aiuto nel ridurre lodi dannose e nel lodare in modo sano è se i genitori sono in grado di riflettere sul motivo per cui stiamo costantemente lodando i nostri figli. Come sostiene lo psicologo Roy Baumeister, lodare i bambini può essere un modo per lodare noi stessi. Perché l'elogio può creare dipendenza, serve al bisogno di vicinanza e controllo di alcuni genitori. Quando sono occupato e stressato, a volte mi ritrovo a usare lodi come scorciatoia, come un sostituto apparentemente facile alla mia incapacità di prestare sufficiente attenzione ai miei figli. Sentendosi colpevole di non essere abbastanza in giro, comincio a dire ai miei figli che sono fantastici. Eppure il tempo e il vero impegno sono significativi per loro – "il tempo è come spendi il tuo amore", scrive il romanziere Zadie Smith – in un modo che "sei fantastico" non lo è. Talvolta isolati, i genitori privi di riconoscimento possono anche proiettare verso i figli il proprio bisogno di riconoscimento e lode. Il riconoscimento da parte dei genitori di queste motivazioni è spesso il primo, fondamentale passo in cui loro lodano i loro figli in modi sensibili.

Richard Weissbourd è docente universitario presso la Harvard Graduate School of Education e autore di The Parents We Mean To Be, di come gli adulti ben intenzionati minano lo sviluppo morale ed emotivo dei bambini

Solutions Collecting From Web of "Perché stiamo lodando così tanto i nostri figli?"