Perché repubblicani e democratici non possono avere una buona conversazione

I liberali ei conservatori tendono a litigare con un'aggressione sbagliata, con le dita infilate nelle orecchie, afferma lo psicologo Jonathan Haidt (vedere i suoi saggi sull'argomento qui e qui).

Le persone che si identificano come liberali o come conservatrici probabilmente pensano di avere credenze morali e la parte opposta no, dice. Questa è una disconnessione di base che può uccidere una conversazione significativa.

Una spiegazione per la disconnessione è che ogni lato tende a registrare diverse fette di vita come una "morale". A sua volta, possiamo percepire tipi radicalmente diversi di passione nello stesso scenario fisico.

Nel suo laboratorio, Haidt ha identificato cinque impulsi morali o cinque modi in cui i pulsanti morali delle persone tendono a essere spinti. Ha scoperto che i liberali tendono ad avere i primi due dei cinque "bottoni", ei conservatori ne hanno tutti e cinque. Ad esempio, di fronte a un problema come il controllo delle nascite, i liberali potrebbero considerarlo un problema morale in termini di "danno", ei conservatori potrebbero inquadrarlo come una questione morale in termini di tre pulsanti: "danno", "autorità", e "purezza". Ciò non significa che un campo sia più morale dell'altro, ma significa che le due parti sperimentano un diverso panorama morale. Quando parlano tra loro, spesso hanno problemi di comunicazione perché non etichettano gli stessi pezzi del mondo come una questione morale.

Di seguito sono elencate le cinque categorie identificate da Haidt, che io chiamo i "pulsanti" che possono essere premuti per farci sentire impulsi morali. Poiché Haidt è uno psicologo evoluzionista, attribuisce le origini evolutive al seguente.  

I cinque impulsi morali

1) Danno / cura . Siamo una specie che prospera quando mantiene i suoi piccoli in giro per lungo tempo e li protegge. A sua volta, abbiamo sviluppato capacità sfumate per la compassione. Siamo bravi a percepire quando gli altri (i nostri figli, ma anche altri) stanno soffrendo. Le culture promuovono pubblicamente la sensazione di compassione per ridurre al minimo la brutalità.

2) Equità / reciprocità . Siamo anche una specie che si è evoluta per formare alleanze benefiche, o per sapere che cosa è "giusto" per i vari membri di un gruppo che sta cercando di rimanere uniti. A loro volta, abbiamo sviluppato emozioni che possono favorire l'equità, come la colpa, la vergogna, la vendetta, la responsabilità, la generosità e la gratitudine. Tutte le culture hanno anche sviluppato sistemi astratti per "giustizia" per formalizzare ciò che ciascun membro del gruppo deve tenere insieme un gruppo.

3) Ingroup / lealtà . Siamo sopravvissuti anche come specie a causa della lealtà. Abbiamo sviluppato emozioni e modelli di pensiero che ci aiutano a difendere un ingroup (persone di una razza simile o di orientamento politico o religioso, ecc.) E rifiutano l'outgroup. Il più notevole di questi modelli di pensiero è il pregiudizio: il nostro cervello misura rapidamente gli altri come "come me" o "non-come-me". Il cervello prende scorciatoie per categorizzare grossolanamente gli altri e valutarli come amici o nemici. Proteggere l'ingroup assume una certa struttura di personalità, forse una con coraggio e aggressività. A turno, abbiamo sviluppato nozioni culturali come lealtà ed eroismo da una parte, e tradimento o tradimento dall'altra.

4) Autorità / rispetto. Siamo anche sopravvissuti perché abbiamo sviluppato un senso di gerarchia sociale. Scimmie, api e altre specie mostrano modelli organizzativi simili: queste specie coordinano il pensiero e l'azione attraverso un leader come un maschio alfa, un'ape regina o un Napoleone. A supporto delle nostre gerarchie che funzionano fluidamente, abbiamo sviluppato emozioni come l'orgoglio per la leadership, lo stupore per il potere e il rispetto per gli anziani. Diverse società umane promuovono l'autorità, a differenza di una individualità livellatrice, a vari livelli.

5) Purezza / santità . Gli esseri umani si sono evoluti in una specie di carne mangiata relativamente recentemente, da qualche parte a uno o tre milioni di anni fa. Abbiamo imparato a ordinare il commestibile da cose morte immangiabili riguardo al tempo in cui abbiamo sviluppato una grande corteccia frontale. Molti dicono che questi due sviluppi coincidono con l'evoluzione dell'unica emozione umana del disgusto. Il disgusto aiuta a modellare la cultura. Abbiamo sviluppato il tabù dell'incesto, l'antipatia per la vista e l'odore di feci e vomito, e un disgusto per la deformità e per la malattia. Le culture stabiliscono sistemi che estendono il disgusto ad altre questioni sul corpo, spesso abbracciando la "purezza" razziale e sessuale, mentre rifiutano stili di vita che mescolano categorie come la piegatura di genere, i modelli alimentari inusuali e l'attività sessuale atipica.

*

Nel suo laboratorio, Haidt ha scoperto che le persone che si identificano come liberali tendono a preoccuparsi dei primi due problemi morali: il danno e l'equità. Al contrario, i conservatori si sentono più a conoscenza di tutte e cinque le questioni di cui sopra. Quindi, un singolo problema inciterà a sentimenti morali diversi in ciascuno.

Ad esempio, il matrimonio gay è probabilmente una prerogativa morale in termini di "equità" ma una trasgressione morale in termini di impulso "autorità". Dopotutto, per cambiare le leggi sul matrimonio, avremmo bisogno di andare contro l'autorità dell'opinione storica. A sua volta, qualcuno che investe pesantemente in "equità" ma non in "autorità" potrebbe pensare che le leggi sul matrimonio debbano essere modificate a causa della necessità morale, ma qualcuno che apprezzi "autorità" più di "equità" probabilmente non lo farebbe.

Quindi spesso parliamo l'un l'altro. Haidt dice che tendiamo ad attenerci ai nostri sentimenti e siamo lenti nell'ammettere che i nostri avversari si sentono sinceramente come noi. Tendiamo a demonizzare l'altro lato e formare gruppi avversari auto-retti. Haidt ha contribuito a formare un gruppo politico basato sulla formazione di una migliore comunicazione tra le due parti (vedi qui).

Per parlare più fluidamente tra loro, dice, dobbiamo reagire in modo meno rialzista con il fatto che altri non si sentono come noi. Le persone possono sentirsi sinceramente morali mentre (se sei impaziente) ti sembrano semplicemente contraddittorie o stupide.

Puoi prendere il test dell'impulso morale di Haidt a questo link qui per vedere quale dei cinque "pulsanti" sono tuoi. Se vuoi, dicci dove ti atterri sulla questione del bottone morale, e la domanda di posizione politica. La sua mappa dei problemi di comunicazione ha senso per te?

Solutions Collecting From Web of "Perché repubblicani e democratici non possono avere una buona conversazione"