Perché ottobre è la stagione intensa per il bullismo

Fine agosto e settembre sono la stagione della luna di miele in molte scuole negli Stati Uniti; il periodo dell'anno in cui gli studenti stanno esplorando nuove amicizie, sentendo le mutevoli gerarchie sociali del loro grado e determinando dove si inseriscono. Come consigliere scolastico, ho imparato ad anticipare che ci saranno alcune zone difficili nelle prime settimane di scuola come le relazioni ri-shuffle dell'anno precedente, ma per la maggior parte, le acque di amicizia saranno costanti. Poi, c'è ottobre.

Non è una coincidenza che il mese del National Bullying Prevention scenda in quel periodo dell'anno in cui alcuni ragazzi in età scolare si sono misurati a vicenda, hanno calcolato il loro relativo potere sociale e hanno cominciato a puntare il loro nuovo posto nell'ordine dei peer peer. In questo gioco di social whack-a-mole in cui i giovani si mettono da parte per innalzarsi, il bullismo è spesso la strategia di scelta per "vincere" le guerre di popolarità. Insegnare ai giovani come riconoscere il bullismo in tutte le sue forme, forme, pratiche e metodi è il primo passo necessario per attrezzarli per gestire gli alti e bassi della scena sociale scolastica.

Queste quattro categorie sono un utile quadro per insegnare ai giovani gli abusi intenzionali e modellati di potere sociale che tendono a raggiungere il picco nelle scuole nei mesi autunnali:

Bullismo fisico: i tradizionali "bastoni e pietre" dell'aggressività, questo tipo di bullismo include una serie di comportamenti antagonisti nei quali una persona mira a causare danni fisici a un'altra persona.

Bullismo verbale: come la seconda metà della filastrocca dei bambini della vecchia scuola, "le parole non ti faranno mai del male." Chiunque sia stato sul lato ricevente del bullismo verbale, tuttavia, sa che le parole crudeli e le minacce spaventose possono essere molto dolorose e spesso hanno conseguenze a lungo termine.

Il bullismo relazionale: nel bullismo relazionale, i bambini usano l'amicizia e la minaccia di portare via la loro amicizia per ferire gli altri. Questo è il tipo di bullismo più spesso definito "dramma". Perché spesso accade nel contesto di una relazione un tempo preziosa, l'aggressività relazionale può essere particolarmente confusa e dolorosa.

Il cyberbullismo è una forma specifica di bullismo che coinvolge la tecnologia, il più delle volte chat di gruppo e social media. Il cyberbullismo può essere particolarmente distruttivo a causa della diffusione di messaggi rapidi e ampiamente crudeli.

Dopo aver definito questi tipi di bullismo distinti (sebbene frequentemente sovrapposti), è utile per gli adulti coinvolgere i bambini in una conversazione sul modo in cui ogni tipo di bullismo viene giocato nella loro vita quotidiana. I comportamenti più comuni che i bambini parlano tendono ad includere:

Bullismo fisico:

Colpire, calciare e sputare (ovvio a qualsiasi bambino testimone che può essere presente, spesso commesso come una palese manifestazione di potere). Spingere, inciampare, gomitate (che sono spesso giustificate dai bambini come "accidentali" per i testimoni adulti che osservano il comportamento)

Bullismo verbale:

Stuzzicando, minacciando, dando un nome, piagnucolando e molestando. Proprio oggi, ho sentito un gruppo di ragazze accusare un compagno di classe di ostentare i suoi "pantaloncini bottino" come un modo per giustificare il motivo per cui la stavano escludendo dal loro tavolo da pranzo. (Sì, ho affrontato direttamente la crudeltà con le ragazze, nel momento, in un modo che non ha ulteriormente umiliato la ragazza che stavano cercando di vergognare).

Bullismo relazionale:

Iniziare voci, pettegolezzi, escludere intenzionalmente, isolare socialmente e usare il trattamento silenzioso sono tutte bandiere rosse del bullismo relazionale. Come sta seguendo un'affermazione volutamente crudele con "solo scherzando" e / o "Non avevo capito che fossi così sensibile ".

Cyber ​​bullismo:

Usare i social media per postare foto imbarazzanti e commenti umilianti, trollare online, chiamare qualcuno in una chat di gruppo e / o creare account di falsi social media sono tra i modi più comuni per rendere virale la crudeltà.

A cosa serve parlare?

Parlare con i bambini sui modi specifici in cui il dramma e il bullismo si manifestano nelle loro vite è un modo fondamentale per aiutarli a mettere la lingua nelle emozioni e acquisire così una comprensione intellettuale di un'esperienza emotiva altrimenti confondente. Allo stesso tempo, quando i bambini capiscono e possono identificare il bullismo in tutte le sue forme, si sentono meno soli e più connessi alla persona che li sta aiutando a dare un senso alla dinamica sociale. Quando i giovani sono collegati, sono pronti per imparare. È in questo spazio che genitori, assistenti, consulenti, insegnanti, allenatori e altri adulti attenti possono raggiungere e insegnare ai bambini le abilità e le strategie di cui hanno bisogno per rispondere in modo più efficace ai tipi di aggressione più importanti nelle loro vite.

Solutions Collecting From Web of "Perché ottobre è la stagione intensa per il bullismo"