Perché non puoi ragionare con un partner verbalmente violento

La banalizzazione può essere molto sottile in modo che il partner sia lasciato depresso e frustrato, ma non è del tutto sicuro del perché. Di seguito è riportato un esempio di banalizzazione nel rapporto di "Ellen" e "Ernie":

"Ho passato diverse settimane a esaminare i documenti e i vecchi documenti domestici che Ernie ed io avevamo accumulato per più di 20 anni. Dopo un'ampia selezione, ho classificato tutto e creato file con codice colore: Business, Medical, Insurance, Personal, ecc. Il risultato sono stati tre cassetti di file in un nuovo cabinet di file. È stato un lavoro lungo e noioso. Ogni tanto avevo accennato a Ernie come procedeva il lavoro. Alla fine, dopo un paio di settimane di lavoro, sono stato contento di aver finito. Dissi: "Ernie, ho finito i file. E 'stato davvero un lavoro. " Ho aperto i cassetti e gli ho mostrato quello che avevo fatto. Ha detto: "Wow! Sono impressionato.' Non ricordavo che mi riconoscesse in quel modo. Con un sorriso dissi: "Sei?" Rispose in una strana voce: "Sono impressionato dal modo in cui hai fatto sì che quei nomi si adattassero a tutte quelle piccole etichette bitty". Dissi: "Oh, Ernie, li ho semplicemente digitati. Non è stata la parte difficile. " Mi ha guardato seriamente e ha detto: "Beh, penso che sia stato".

– Evans, Patricia (2009), The Verbally Abusive Relationship (Kindle Locations 1859-1869). Media Adams.

SpeedKingz/Shutterstock
Fonte: SpeedKingz / Shutterstock

L'abuso verbale può essere sempre così sottile, come la storia di Evans illustra. Eppure lascia la vittima in un sacco di dolore e confusione. Credendo in una realtà diversa in cui le persone ragionano e comunicano in modo razionale l'una con l'altra, la vittima cerca di dare un senso al trattamento del suo abuso, non capendo che a volte il comportamento medio di altre persone non ha senso, non ha alcuna spiegazione razionale e non ha nulla fare con lui o lei.

Ma la vittima vuole così tanto dare un senso al comportamento che lui o lei non pone fine ad esso, continuando invece a cercare spiegazioni su ciò che avrebbe potuto indurre l'aggressore a trattarlo in quel modo. La vittima pensa che forse qualcosa sul suo comportamento abbia reso il caso che meritassero di essere trattati male.

Poiché la vittima non coglie ancora completamente l'idea dell'abuso verbale di abuso a livello puramente verbale o mentale, pensa che il maltrattamento dell'abusante debba avere una spiegazione razionale.

Quindi, la vittima confronta il comportamento, non il modo in cui lui o lei deve affrontare questo comportamento, ma il modo in cui lui o lei dovrebbe affrontare un comportamento razionale . La vittima chiede una spiegazione, chiede esempi delle generalizzazioni fatte dall'abusante e chiede all'abuso di dare un senso all'abuso .

Ma la vittima sta perdendo. Abus-verbali e abusi emotivi inclusi- non agire razionalmente. Chiedergli una ragione o tentare di ragionare con loro è inutile. Non hanno buone ragioni per comportarsi come loro. Risponderanno con più abusi.

Non puoi ragionare con un violentatore.

Poche persone capiscono veramente l'abuso verbale. Le persone che sono esposte ad esso in genere non si rendono conto di essere così esposti. E vogliono disperatamente che gli altri si comportino in modo razionale. Comprendono la rabbia e l'irritazione quando ci sono buone ragioni per farlo. Capiscono che non andiamo tutti d'accordo tutto il tempo. Ma non riescono a vedere che quando qualcuno è verbalmente offensivo, le loro azioni non sono affatto radicate nella ragione.

Rispondere efficacemente all'abuso verbale richiede di riconoscerlo quando accade e di rendersi conto che non ha assolutamente senso cercare di ragionare con chi abusa.

Un abusante verbale definirà la tua realtà, deciderà cosa puoi o non puoi fare e ti tratterà come una brutta parte di se stessi, una parte che devono indebolire per mantenere il loro senso di sé .

C'è solo un modo per porre fine all'abuso verbale: chiamalo all'attenzione dell'abusante.

Se ciò non funziona, l'unica via d'uscita è partire , il più velocemente possibile.

Berit "Brit" Brogaard è l'autore di On Romantic Love

Solutions Collecting From Web of "Perché non puoi ragionare con un partner verbalmente violento"