Perché mi interessa cosa pensa la gente?

Si è parlato molto della codipendenza con la convinzione comune che significhi preoccuparsi eccessivamente di ciò che la gente pensa. Certamente esagerare con qualsiasi cosa può creare problemi. La regola generale è che qualcosa diventa un problema quando inizia a interferire in altre aree della tua vita.

Diamo un'occhiata alla dipendenza.

Se prendi una sostanza come l'alcool e scopri che inizi a fare affidamento su di essa, quella potrebbe essere una bandiera rossa. Tuttavia, quando inizi a usarlo per indicare che ha conseguenze che danneggiano altre aree della tua vita, allora ci sono seri campanelli d'allarme.

Esempi inclusi:

  • Sta influenzando il mio lavoro? Sono in ritardo o manco il lavoro di conseguenza?
  • Ha un impatto sulle mie relazioni? Mi manca il tempo con i miei cari o li trascuro in altri modi di conseguenza?
  • Sono in grado di pagare le mie bollette e di onorare le mie responsabilità? Ho perso il mio lavoro e / o gestito male i soldi che avevo a causa dell'uso?
  • Ho compromesso i miei valori e / o sono tornato sulla mia parola come conseguenza?
  • La mia salute si sta deteriorando o è stato aggiunto stress dal suo utilizzo prendendo un pedaggio fisico?

L'alcol è una cosa. Ora pensa ad altre cose nella tua vita e valuta la loro influenza. Lo zucchero sta causando un problema? Droga? Shopping? Lavoro? Che ne dici di altre relazioni? O che ne dici del tuo comportamento nelle relazioni? Pensa a gelosia, rabbia, dimenticanza, abilitazione, negligenza. Anche l'amore può essere esagerato se attraversa una linea in ossessione e possessività.

Il punto è che tutto può essere un problema quando attraversa una linea. Il vecchio adagio, "tutto con moderazione" è corretto. Anche Paracelsus ha definito una tossina come una dose. Il selenio è un veleno, ma i corpi umani ne hanno bisogno in quantità estremamente ridotte. L'acqua è un bisogno di sopravvivenza più abbondante, tuttavia, un consumo eccessivo di acqua può portare a squilibri elettrolitici, l'iperidratazione e un elenco di condizioni che possono causare la morte.

Torna alla codipendenza. L'appartenenza umana è un'esigenza essenziale. Essere troppo isolati, o sottoposti a isolamento, può essere dannoso per la nostra salute e per lo stato mentale. Allo stesso modo, essere troppo dipendenti dagli altri presenta problemi. A volte le persone possono essere così in sintonia con ciò che tutti vogliono che perdano il contatto con i propri pensieri, sentimenti e desideri. In casi estremi, non possono funzionare senza l'altra persona perché le loro identità sono così intrecciate con l'altra.

A volte le persone temono di essere codipendenti quando esprimono davvero un sano livello di empatia e di cura per i loro cari. Credono erroneamente che non dovrebbero preoccuparsi di ciò che pensano gli altri, quando questo è solo un altro estremo. Preoccuparsi di ciò che pensano gli altri può essere uno strumento prezioso per il feedback ed è necessario per una sana costruzione delle relazioni. Aiuta le persone a seguire le leggi e trattare gli altri con dignità e rispetto. Fornisce un modello per misurare valori come l'umiltà e il servizio. Nella professione di guaritore, fornisce una misura essenziale per il trattamento etico – questo causerà danni a qualcuno?

Prendersi cura di ciò che la gente pensa non è un handicap e non significa necessariamente che sei codipendente o indifferenziato. Il test è nella quantità, quindi torna alle domande elencate e verifica se le tue cure causano conseguenze in altre aree della tua vita. Quindi torna a fare il dettato del giuramento di Ippocrate di "Non nuocere" e troverai la tua risposta.

Solutions Collecting From Web of "Perché mi interessa cosa pensa la gente?"