Perché le rotture colpiscono alcune persone più degli altri

Photographee.eu/Shutterstock
Fonte: Photographee.eu/Shutterstock

Le rotture non sono facili per nessuno, ma hai mai notato che alcune persone sembrano affrontarle meglio di altre? Mentre alcuni che hanno amato e perso sono a malapena in grado di alzarsi dal letto, altri sembrano riprendersi immediatamente. Certamente, ogni relazione è unica e quando finisce, possiamo aspettarci che le nostre emozioni riflettano le circostanze specifiche. Tuttavia, alcune persone hanno la tendenza intrinseca a soffrire di una perdita romantica più di altre e la ricerca suggerisce che questo potrebbe avere qualcosa a che fare con il nostro stile di attaccamento.

Il nostro stile di attaccamento si forma presto nelle nostre vite, tra noi e i nostri autorevoli custodi. Questi schemi di attaccamento diventano modelli operativi interni che influenzano il modo in cui ci relazioniamo da adulti nelle nostre relazioni romantiche. I bambini attaccati saldamente crescono sentendosi "al sicuro, visto e cullato", secondo il dott. Daniel Siegel, co-autore di Parenting from the Inside Out . Gli allegati non sicuri possono portare un bambino a uno dei tre altri stili di allegati: evitante, ansioso. o disorganizzato . Per capire in che modo il proprio stile di attaccamento può influenzare la reazione a una rottura, è utile conoscere un po 'di ciascuna categoria:

  • Attaccamento evitante: un attaccante evitante può formarsi quando un genitore è emotivamente non disponibile. I bambini in un tale ambiente spesso apprendono che il modo migliore per soddisfare i loro bisogni primari è quello di comportarsi come se non ne avessero. Da adulti, possono formare un attaccamento evitante e sprezzante con un partner romantico, in cui hanno la tendenza ad agire in modo distaccato o resistente alla vicinanza.
  • Attaccamento ansioso: un bambino che forma uno stile di attaccamento ambivalente o ansioso di solito ha un genitore che a volte è disponibile e nutrice ma altre volte insensibile o invadente. Questi bambini imparano che se si aggrappano o rimangono concentrati sul genitore, alla fine soddisfano i loro bisogni. Da adulti, le persone con questo modello possono formare un attaccamento ansioso e preoccupato, nel quale si sentono bisognosi o addirittura disperati nei confronti del loro partner romantico.
  • Attaccamento disorganizzato: un attaccamento disorganizzato si forma quando i bambini sono terrorizzati o traumatizzati dalla stessa persona a cui si rivolgono per sicurezza, solitamente un genitore. Questo tipo di attaccamento è comune tra i bambini che hanno un genitore che ha un trauma irrisolto dalla propria infanzia, causando lui o lei ad agire disorientante e allarmante con il bambino nei momenti di stress. I bambini cresciuti in questo ambiente non possono sviluppare un modo organizzato per soddisfare i loro bisogni primari, perché il loro genitore è imprevedibile. Da adulti, possono avere un terribile attaccamento evitante , lasciandoli catturati in un vicolo cieco; quando un partner si allontana, diventano spaventati e agiscono appiccicosi, ma quando il loro partner viene verso di loro, possono anche diventare angosciati e in ritirata.

Lo stile di attaccamento che abbiamo avuto da bambino fa la differenza nel modo in cui ci sentiamo nelle nostre relazioni adulte. (Vedi "In che modo il tuo stile di attaccamento influisce sulle tue relazioni"). Informa chi abbiamo scelto di datare, cosa ci fa scattare e come interagiamo e reagiamo con il nostro partner. È facile vedere come i nostri schemi di attaccamento possano influenzare i nostri sentimenti e comportamenti nel corso di una relazione, ma influisce anche su come ci sentiamo quando una relazione finisce.

Uno studio della Pace University ha riportato:

"I singoli individui che misurano la sensibilità al rigetto e lo stile di attaccamento ansioso hanno sperimentato gli effetti più sfavorevoli alla rottura e al rigetto romantici".

Questo non è sorprendente. Qualcuno che forma un attaccamento ansioso e preoccupato è più probabile che si senta insicuro o abbia timori profondi di essere rifiutato. In un certo senso, possono associare la propria identità al proprio partner. Non lo fanno intenzionalmente, ma istintivamente, perché può sembrare una questione di sopravvivenza. Da bambini, hanno dovuto aggrapparsi ai loro genitori per soddisfare i loro bisogni, che in quel momento erano davvero una questione di sopravvivenza. Da adulti, potrebbero sentirsi come se la loro relazione desse loro il senso di sé, e così rompere significherebbe perdere se stessi e non solo il loro partner.

La nostra reazione emotiva alle rotture potrebbe avere molto a che fare con il nostro stile di attaccamento e l'intelligenza emotiva, ma la buona notizia è che non sono fissi : possiamo sviluppare un attaccamento sicuro e aumentare il nostro livello di intelligenza emotiva a qualsiasi età. Un modo essenziale per farlo è dare un senso alla nostra storia. *

Un modo comprovato per cambiare lo stile di attaccamento è formando un allegato con qualcuno che ha uno stile di allegato più sicuro di quello che abbiamo sperimentato. Possiamo anche parlare con un terapeuta, in quanto la relazione terapeutica può aiutare a creare un attaccamento più sicuro. Possiamo continuare a conoscere noi stessi attraverso la comprensione delle nostre esperienze passate, permettendo a noi stessi di dare un senso a – e provare il pieno dolore – delle nostre storie, per poi andare avanti come adulti separati e differenziati. Nel fare questo, ci muoviamo attraverso il mondo con un senso di sicurezza interno che ci aiuta a sopportare meglio le naturali ferite che la vita può portare.

Da adulti, non abbiamo gli stessi bisogni che avevamo da bambino, quindi quando emozioni come la gelosia intensa, l'insicurezza, l'insicurezza e l'ansia iniziano a filtrare, è utile pensare a dove hanno origine questi sentimenti. Quando ci sentiamo coinvolti in una relazione, conoscere il nostro stile di attaccamento può aiutarci a iniziare a separare il passato dal presente. Quando si verifica un evento scatenante come una rottura, possiamo stabilire connessioni tra le nostre attuali emozioni e le relazioni e gli eventi passati da cui sono emersi. Nel fare questo, possiamo liberarci per sentirci più sicuri nelle nostre vite presenti. Possiamo iniziare a separarci dalle insicurezze e dalle difese autoprotettive che ci hanno servito da bambini ma che ci hanno ferito da adulti.

Presto impareremo che possiamo sopravvivere al rifiuto senza dover rinunciare completamente all'amore. Possiamo sentirci completi dentro di noi e continuare a cercare qualcuno con cui possiamo sentirci sicuri.

* In "Senso della tua storia: Capire il tuo passato per liberare il tuo presente e potenziare il tuo futuro", un corso online che condurrò insieme al dott. Daniel Siegel, parleremo di come creare una narrazione coerente delle nostre esperienze può aiutarci a costruire attaccamenti più sani e più sicuri e rafforzare il nostro personale senso di resilienza emotiva.

Maggiori informazioni dalla Dott.ssa Lisa Firestone su PsychAlive.org

Solutions Collecting From Web of "Perché le rotture colpiscono alcune persone più degli altri"