Perché le madri si prendono più cura dei loro figli che dei padri?

Sarò il primo ad ammettere che "Perché le madri si preoccupano più dei loro figli che dei padri?" Non è una domanda molto carina. Ma, prima di rispondere con un arrabbiato "Loro no!", Nota che è stato costantemente dimostrato che i soldi dati alle madri hanno molte più probabilità di essere spesi in un modo che avvantaggia i loro figli di quanto non lo siano i soldi dati ai padri.

Sollevo questa scomoda domanda per il seguente motivo; se ti importa del benessere dei bambini, più credi che i ruoli maschili e femminili nella famiglia siano biologicamente predeterminati, più dovresti essere disposto a sostenere l'idea delle donne che lavorano fuori casa. E, in alternativa, più credi che il ruolo di cura delle donne sia stato socialmente imposto, più dovresti essere a favore delle donne che stanno a casa a badare ai bambini.

Per capire perché, iniziamo con la convinzione che un maggiore altruismo materno sia puramente biologico; che le donne si sono evolute nella storia umana per preoccuparsi più degli uomini del benessere dei loro figli.

Se le donne sono fisicamente impegnate a preoccuparsi più dei loro figli che degli uomini, allora deve essere vero che i bambini staranno meglio se la loro madre ha più voce in capitolo su come le risorse domestiche sono distribuite all'interno della famiglia. Il modo più efficace per una donna di aumentare la sua opinione su come viene speso il reddito familiare consiste nel contribuire attivamente al reddito delle famiglie attraverso l'impiego salariato. Allo stesso tempo, il livello di assistenza delle madri è invariato rispetto a se non fosse nella forza lavoro, perché quel livello di cura è biologicamente determinato.

Ne consegue che se l'altruismo materno è biologico, liberare le donne per entrare nel mondo del lavoro dovrebbe migliorare il benessere dei bambini perché la cura della maternità non viene ridotta e le risorse domestiche assegnate ai bambini aumentano.

L'alternativa è che crediamo che le donne dimostrino più altruismo verso i loro figli perché le donne sono state storicamente escluse dalla forza lavoro; il ruolo del caregiver, al contrario del fornitore, è stato imposto dalla società alle donne a causa delle differenze di genere nella capacità di guadagno.

Se l'altruismo materno non è biologico, non c'è motivo per cui una madre che è un fornitore dovrebbe preoccuparsi più del benessere del proprio figlio di un padre che è un fornitore. Dato ciò che già sappiamo, ciò implica che i bambini le cui madri lavorano non trarranno beneficio dalla sua ulteriore affermazione nell'assegnazione delle risorse familiari; lei sarà più egoista nella sua allocazione di quanto sarebbe stata se fosse rimasta fuori dalla forza lavoro.

Ne consegue che se l'altruismo materno non è biologico (e solo se non è biologico), liberare le donne per entrare nel mondo del lavoro erode il benessere dei bambini perché la cura materna è ridotta e l'allocazione delle risorse familiari al bambino non aumenta.

In definitiva, se i figli sono fatti meglio o peggio di quando la loro madre lavora non è soggetta all'opinione personale né è la domanda sul perché le madri si preoccupano più dei padri. Sono felice di lasciare l'ultima parola su questo argomento a questo eccellente articolo, L'evoluzione delle preferenze altruistiche: Madri contro i padri, dagli economisti evoluzionisti Ingela Alger e Donald Cox.

Solutions Collecting From Web of "Perché le madri si prendono più cura dei loro figli che dei padri?"