Perché le donne vivono più a lungo degli uomini?

PHOTOCREO Michal Bednarek/Shutterstock
Fonte: PHOTOCREO Michal Bednarek / Shutterstock

Le donne vivono più a lungo degli uomini principalmente a causa di fattori di stile di vita moderni, piuttosto che qualsiasi differenza biologica, un nuovo studio ha trovato.

Statisticamente, le donne sono meno inclini alle malattie cardiache e alle malattie legate al fumo – che sono le principali cause di morte – grazie alla scelta di stili di vita più sani.

Lo studio del luglio 2015, "Il ventesimo secolo sopravvive dell'eccesso di mortalità per adulti", è stato pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences.

Lo studio è stato condotto da un gruppo di ricercatori della Gerontology della University of Southern California (USC) Leonard Davis, tra cui Hiram Beltrán-Sánchez, Caleb E. Finch, Ph.D. e Eileen M. Crimmins, Ph.D.

I ricercatori hanno raccolto dati da oltre 1.700 coorti di nascita in un periodo di 135 anni dal 1800 al 1935. Lo studio ha esaminato 13 paesi sviluppati, tra cui Inghilterra, Francia, Italia e Spagna. È interessante notare che significative differenze nelle aspettative di vita tra donne e uomini non sono emerse fino al 20 ° secolo.

Nel complesso, lo studio ha rilevato che i tassi di mortalità per uomini e donne sono diminuiti durante il 19 ° e il 20 ° secolo, ma le donne hanno iniziato a raccogliere i benefici della longevità dei fattori dello stile di vita a un ritmo molto più rapido del XX secolo.

Le donne attualmente vivono più a lungo degli uomini in tutti i paesi del mondo. Secondo i dati delle Nazioni Unite del 2013, l'aspettativa di vita media per le donne a livello mondiale era di quasi 4,5 anni in più con un'aspettativa di vita media di 71 anni rispetto ai 66,5 anni degli uomini.

La malattia di cuore è la causa principale della mortalità maschile

CLIPAREA Modern Media/Shutterstock
Fonte: CLIPAREA Modern Media / Shutterstock

La malattia cardiaca è stata identificata come il fattore principale nella sproporzionata mortalità maschile adulta del 20 ° secolo. Lo studio riporta che tra le persone nate tra il 1880 e il 1919, le malattie cardiache e l'ictus rappresentavano oltre il 40 per cento dell'incremento del rapporto tra mortalità maschile e femminile tra 55 e 80 anni.

Il team ha scoperto che per le persone nate dopo il 1880, le percentuali di morte femminile diminuivano del 70% più velocemente di quelle degli uomini di età superiore ai 40 anni. Dopo aver controllato le malattie legate al fumo, le malattie cardiovascolari erano ancora la principale causa della maggior parte dei decessi in eccesso uomini adulti.

"Sulla scia di questa massiccia, ma non uniforme, diminuzione della mortalità, una revisione dei dati globali indica le malattie cardiache come il responsabile della maggior parte delle morti in eccesso documentate negli uomini adulti", ha detto in una conferenza il professore universitario della USC University e professore di gerontologia Eileen Crimmins. comunicato stampa.

"Siamo rimasti sorpresi dal modo in cui la divergenza nella mortalità tra uomini e donne, che ha avuto origine già nel 1870, si è concentrata nella fascia di età compresa tra 50 e 70 anni e si è attenuata bruscamente dopo gli anni 80", ha aggiunto Crimmins.

Il fumo ha contribuito al 30% dell'eccesso di mortalità maschile tra i 50 ei 70 anni dal 1880 in poi. Secondo i dati dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) del 2010, il tasso globale di fumo è più che quattro volte superiore negli uomini rispetto alle donne, con il 40% di uomini che fuma rispetto al 9% delle donne.

Conclusione: i fattori dello stile di vita possono ridurre drasticamente i rischi di mortalità

Ognuno di noi ha la possibilità di fare scelte di vita più sane. Speriamo che questi risultati ti motiveranno a fare scelte più sane a partire da oggi, indipendentemente dal tuo genere.

Finch ha concluso, "L'impatto disomogeneo dei decessi correlati alle malattie cardiovascolari sugli uomini, specialmente durante la mezza età e l'età avanzata, solleva la questione se uomini e donne affrontano diversi rischi di cardiopatia a causa di rischi biologici intrinseci e / o fattori protettivi in ​​diversi punti nelle loro vite."

"Ulteriori studi potrebbero includere l'analisi della dieta e le differenze di attività fisica tra paesi, un esame più approfondito della genetica e della vulnerabilità biologica tra i sessi a livello cellulare, e la relazione di questi risultati per la salute del cervello nelle età successive", ha detto.

Se vuoi leggere di più su questo argomento, controlla i post sul blog di Psychology Today ,

  • "Cinque scelte di stile di vita che possono aiutarti a vivere più a lungo"
  • "Cosa motiva le persone a fare scelte di stile di vita più sane?"
  • "7 abitudini per una mente sana in un corpo sano"
  • "Un miliardo di persone condivide questa dipendenza. Sei tra loro? "
  • "Quantità ridotte di esercizio fisico possono raccogliere enormi benefici"
  • "Ippocrate aveva ragione: 'Camminare è la migliore medicina'"

© Christopher Bergland 2015. Tutti i diritti riservati.

Seguitemi su Twitter @ckbergland per gli aggiornamenti sui post del blog The Athlete's Way .

The Athlete's Way ® è un marchio registrato di Christopher Bergland.

Solutions Collecting From Web of "Perché le donne vivono più a lungo degli uomini?"