Perché la voce di un cheater può darli via

Tim Gray/Shutterstock
Fonte: Tim Gray / Shutterstock

La monogamia a lungo termine è considerata da molti come la forma ideale di relazione. Tuttavia, la ricerca mostra che una maggioranza trova anche difficile attenersi a un solo partner. Sia gli uomini che le donne preferiscono fare coppia con qualcuno meno incline a imbrogliare, ma possiamo giudicare se un potenziale partner abbia mai tradito?

Due psicologi americani hanno recentemente tentato di rispondere a questa domanda. Susan Hughes e Marissa Harrison hanno registrato uomini e donne che leggevano i numeri da 1 a 10. La metà di questi volontari aveva ammesso di avere avuto rapporti sessuali con qualcuno diverso dal loro partner principale; l'altra metà dei volontari ha affermato di non averlo mai fatto. Se possiamo supporre che tutti i partecipanti stessero dicendo la verità, Hughes e Harrison ora avevano una serie di registrazioni vocali di imbroglioni e non imbroglioni.

Successivamente, un secondo gruppo di volontari ha ascoltato le registrazioni vocali e valutato la probabilità che ciascun oratore avesse tradito il proprio partner. I volontari hanno usato una scala di 10 punti, in cui 1 = non è affatto probabile che abbia imbrogliato e 10 = molto probabilmente abbia ingannato.

I risultati dello studio hanno dimostrato che i truffatori erano in realtà più probabili dei non-cheater a essere sospettati di infedeltà. Basandosi solo sulla voce, i volontari hanno identificato con successo cheaters e non imbroglioni.

Forse ti starai chiedendo se gli imbroglioni e i non imbroglioni differiscono in qualche altro modo rispetto alla loro infedeltà passata. Forse le persone più attraenti hanno semplicemente maggiori probabilità di imbrogliare perché hanno più opportunità. Se questo è vero, potrebbe essere che gli ascoltatori stiano facendo un giudizio di attrattiva. Ma questo è improbabile qui, perché i ricercatori hanno controllato l'attrattiva dei loro relatori: i gruppi di cheater e non cheater includevano persone che combaciavano con l'attrattiva vocale, il tono della voce, l'altezza, il peso, la forma del corpo e vari aspetti dell'esperienza sessuale, come numero totale di partner precedenti. Gli ascoltatori stavano chiaramente basando i loro giudizi su qualcos'altro. Ma cosa?

Hughes e Harrison ipotizzano che potrebbe ridursi a caratteristiche del discorso che non hanno misurato. Per esempio, uomini molto maschili, che hanno maggiori probabilità di imbrogliare, tendono a parlare con meno chiarezza di altri uomini femminili. Estroversi – anche più probabilità di imbrogliare – parlare con meno pause e variare il tono della voce più frequentemente.

Non è chiaro esattamente come rileviamo l'infedeltà dalla parola. Quello che sappiamo è che la voce di un imbroglione racconta una storia che il suo partner potrebbe non voler sentire.

Per una versione audio di questa storia, vedere l'episodio del 29 agosto 2017 di The Psychology of Attractiveness Podcast.

Sostieni Rob su patreon.com/psychology e ricevi podcast e blog bonus.

Solutions Collecting From Web of "Perché la voce di un cheater può darli via"