Perché la FDA è sbagliata su Vicodin

Perché la FDA è sbagliata su Vicodin

Di Judy Foreman

La recente decisione della US Food and Drug Administration di limitare l'accesso a farmaci contenenti idrocodone come Vicodin può o meno non fare nulla per ridurre il problema dell'abuso di droghe. Ma quasi sicuramente ferirà i pazienti legittimi che hanno bisogno di farmaci.

Il governo federale e il dibattito pubblico americano in generale si sono concentrati quasi esclusivamente sulla presunta "epidemia" dell'abuso di antidolorifici prescritti, non sul problema molto più grande del dolore cronico in America.

Ma considera i numeri. Nel 2011, il prestigioso Institute of Medicine ha pubblicato un rapporto che mostra che su 238 milioni di adulti americani, 100 milioni vivono nel dolore cronico, e molti, anche se certamente non tutti, sono disabili. (Questo numero è senza dubbio una sottostima perché non conta i bambini, le persone nelle forze armate e le persone nelle case di cura.) Il dolore cronico è, con alcune misure, il motivo principale per cui la gente va dai medici ed è un problema più grande delle malattie cardiache, cancro e il diabete combinato. Le persone con dolore cronico hanno all'incirca il doppio del normale rischio di suicidio.

Al contrario, il problema dell'abuso di antidolorifici è molto più piccolo. Nel 2010, secondo i Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie, 16.651 persone sono morte per decessi correlati agli oppioidi. ("Oppioidi" è il termine che gli scienziati preferiscono, invece di "narcotico".) Ovviamente, sono 16.651 persone troppe. Ma le stesse cifre del governo mostrano che solo il 29% di queste 16.651 morti riguardavano solo gli oppioidi – il resto riguardava alcol, benzodiazepine o altri farmaci. Eppure sono gli oppiacei – come i legittimi malati di dolore che ne hanno bisogno – a essere denigrati.

Si stima che 12 milioni di persone all'anno abusino di oppiacei. Ma il denominatore di questa equazione non è mai menzionato, ed è enorme. Nel 2009, 200 milioni di prescrizioni per oppioidi sono state compilate a livello nazionale, secondo il database SDI Vector One National, un servizio di monitoraggio privato di prescrizione e paziente.

Inoltre, il governo continua a vedere l'abuso di droga su prescrizione come un problema di applicazione della legge, non di sanità pubblica. Di recente, ad esempio, sulla scia di problemi genuini e infami con "mulini per pillole" in Florida, la Drug Enforcement Administration ha incrinato Walgreens, la più grande catena di farmacie del paese, imponendo un accordo da 80 milioni di dollari.

Ok, è grandioso. Ma la risposta di Walgreens è stata quella di rendere più difficile per i pazienti del dolore ottenere i farmaci di cui hanno bisogno. Walgreens "dice che la sua nuova politica" può, a volte, richiedere "ai farmacisti di contattare i medici prescrittori per assicurarsi che la diagnosi, il codice di fatturazione esatto, la durata prevista della terapia e i" precedenti farmaci / terapie provate e fallite "siano corrette. Ancora una volta, non è chiaro se questa azione avrà un effetto positivo sul problema dell'abuso di droga. Ma ha già imposto ulteriori ostacoli ai pazienti con dolore legittimo.

In parole povere, abbiamo la scarpa con il piede sbagliato. La comune presunzione – da parte del governo e, sfortunatamente, anche da parte di alcuni medici – è che ogni malato di dolore è probabile che sia un tossicodipendente reale o potenziale. Questo semplicemente non è vero. Molti pazienti con dolore assumono oppioidi e altri farmaci per anni, anche decenni, senza abusarne.

Per la cronaca, non sono un fan di Big Pharma, o anche degli oppioidi. Gli oppioidi sono farmaci altamente imperfetti con molti effetti collaterali, senza contare i rischi di dipendenza, i problemi ormonali e immunitari o il potenziale di abuso. Gli oppioidi possono ridurre il dolore, ma spesso non riescono ad eliminarlo. Quello che possono fare è permettere ad alcune persone di gestire il loro dolore abbastanza da andare avanti con le loro vite.

Linea di fondo? La decisione della FDA di rendere meno disponibili droghe come Vicodin punisce le persone sbagliate. Potrebbe rendere più difficile per i tossicodipendenti determinati ottenere i farmaci, ma renderà inutilmente difficile per i pazienti con dolore legittimo farlo.

Solutions Collecting From Web of "Perché la FDA è sbagliata su Vicodin"