Perché la bisessualità maschile è simile al bosone di Higgs?

 

 

(Quello che segue è un commento su   "Bisessuale: un'etichetta con strati" di MIchael Schulman nella sezione Stili della domenica del New York Times di questo weekend)

 

Ricordo la mia prima esperienza come terapeuta sessuale che consigliava un uomo completamente bisessuale – qualcuno che in quel momento non avrebbe dovuto esistere.

Era un attore di successo nei suoi 30 anni che sosteneva di essere ugualmente attratto da uomini e donne. E ne era profondamente infelice. Nel mondo delle relazioni, la tua cittadinanza è praticamente definita dal sesso che ti attrae sessualmente. Quindi era completamente un uomo senza un paese e molto solo.

A peggiorare le cose, tecnicamente non avrebbe dovuto esistere affatto. La saggezza convenzionale all'epoca sosteneva che la vera bisessualità esiste nelle donne ma non negli uomini. Gli uomini che sostenevano di essere bisessuali, secondo il punto di vista della maggioranza, si sentivano semplicemente aggrappati alle comodità e ai privilegi che accompagnavano un'identità eterosessuale, non volendo riconoscere di essere veramente gay.

O come un personaggio gay maschile nella Torch Song Trilogy una volta disse: "Bisessuale? Oh per favore. Dimostrami un uomo che ha mai lasciato il suo amante gay per una donna. "Uno studio del 2005 dalla Northwestern University sembrava confermarlo. Scoprì che la maggior parte dei bisessuali maschi identificati in se stessi sembravano gay se li si collegava a dei dispositivi per misurare le loro erezioni e mostrasse loro il porno etero e gay.

 

Ma l'assenza di prove non è prova di assenza. Come il Bosone di Higgs, le prove di laboratorio della capacità bisessuale per l'eccitazione genitale negli uomini hanno dovuto attendere una strategia di ricerca con un potere sufficiente per rilevarlo.

Un secondo studio della Northwestern University nel 2011 ha affermato di aver finalmente trovato il Bosone di Higgs della bisessualità maschile. Come spesso accade nella ricerca psicologica, il potere potenziato di questo studio per rilevarlo proveniva da una selezione di soggetti più rigorosa. Mentre nello studio del 2005 si poteva qualificare come soggetto di ricerca bisessuale semplicemente autoidentificandosi come bisessuale, il progetto del 2011 richiedeva di avere avuto esperienze sessuali reali con due o più persone di ciascun sesso, e di essere stato coinvolto sentimentalmente per almeno tre mesi ciascuno con un uomo e una donna.

Come terapeuta del sesso, ero felice di vedere che i criteri includevano sia elementi erotici che romantici. Sì, gli uomini gay si scaldano per gli altri uomini, ma di solito si innamorano anche degli uomini. La parte romantica della scelta dell'oggetto è quella di cui non si sente spesso parlare. Ma potrebbe essere la parte più importante.

Lo studio del 2011, con i suoi criteri di selezione dei soggetti molto esigenti che combinano esperienza erotica e romantica, ha infine confermato che sì, ci sono bisessuali maschi che in realtà rispondono in modo ugualmente erotico sia agli uomini che alle donne.

 

Quindi, dopo vent'anni , risulta che il mio paziente esisteva dopotutto, il che, naturalmente, avrebbe dovuto essere assunto sin dall'inizio. E da allora sono riuscito a confermare con la comparsa di altri bisessuali maschi completi nel mio ufficio, all'incirca uno ogni due anni circa.

Come scrive Michael Schulman in "Bisessuale: un'etichetta con strati" nella sezione Stili della domenica del New York Times di questo fine settimana, "la bisessualità, come la sindrome da stanchezza cronica, è spesso immaginaria da chi è all'esterno".

Il campo della salute mentale ha storicamente avuto una brutta abitudine a diffidare di ciò che la gente dice dei propri sentimenti erotici. Ora che sappiamo per certo che il Bosone di Higgs della completa bisessualità maschile esiste, vediamo se possiamo credere ai nostri pazienti anche su altre cose.

Chissà quali altre rare configurazioni sono là fuori, aspettando solo che qualcuno creda che esistano?

Copyright © Stephen Snyder, MD 2014

www.sexualityresource.com   New York City

Vedi articoli correlati. . .

Su Male Bisexuality – The Elle Interview

Sex Therapy NYC – Quello che potresti ancora non sapere dopo aver letto cinquanta sfumature di grigio

 

 

 

Solutions Collecting From Web of "Perché la bisessualità maschile è simile al bosone di Higgs?"