Perché il "perché" è importante per l'esercizio e la creatività

I tirocinanti apprendono modi per integrare lo yoga e la creatività.

L'esercizio ti annoia. Correre per versare sterline? Snooze. L'aerobica dancura per farti appassionare al fitness? Uh, no. Una serata di tapis roulant davanti a un monitor della tv? Metti fuori dalla tua miseria.

Preferisci passare il tempo a lavorare su idee o progetti piuttosto che stare in palestra.

Ma sai anche che ne hai bisogno. Quella carnosa casa mobile che stai trasportando ha bisogno di un po 'di attenzione. La fondazione è un po 'traballante. L'impianto idraulico potrebbe essere spento. E le pareti si sentono un po 'flaccide.

Ma forse quello che ti porterà in pantaloni da yoga o scarpe da passeggio è una motivazione significativa – e forse il fatto che lo spostamento del tuo corpo avvantaggi la tua creatività.

Ammettiamolo: "buona salute" non è una motivazione sufficiente per alcuni di noi a cambiare comportamento. Neanche il dimagrimento. Quelli sono buoni motivi, ma da soli potrebbero rendere l'esercizio fisico un'attività più che significativa.

E anche gli obiettivi del "conseguimento" potrebbero non farlo per alcuni di noi. Solo "spingerci" un altro quarto di miglio o altri cinque flessioni ogni settimana potrebbe durare per alcune settimane, ma dopo un po ', dov'è la gioia e dov'è il significato?

Sappiamo che il significato e lo scopo più che il successo o l'approvazione motivano le persone più felici nel lungo periodo (scusate l'inevitabile gioco di parole). Quindi è proprio nel "perché" che ci inciampa e che potrebbe non riuscire a far funzionare un regime di esercizio altrimenti ben intenzionato.

Quindi prova questo. Fai il check in con ciò che ti interessa di più. Intendo davvero le cose. E chiediti come si adatta l'esercizio e i suoi effetti.

Ti darò un esempio personale.

Tredici anni fa, la mia mente era irriconoscibile per me. Roteava di ansia e non mi permetteva davvero di concentrarmi sui pezzi di letteratura che dovevo insegnare all'epoca. Quello che volevo più di ogni altra cosa era una mente calma. Una mente calma, sentivo, mi avrebbe aiutato a scrivere di più ea insegnare più profondamente e, chi lo sa, potrebbe aiutare la mia umanità. E ho percepito, per quanto vagamente, che una mente calma aveva qualcosa a che fare con la comprensione del resto del mio corpo sotto il mio mento.

Così ho fatto un corso di yoga. La mattina dopo, mi sentivo così indescrivibilmente bello che sono tornato la settimana successiva. E il prossimo Presto, stavo andando due volte, tre volte a settimana. Per la prima volta da adulto, mi sentivo a casa nel mio corpo.

Ma per me sono avvenuti cambiamenti più significativi che, uniti ai buoni sentimenti, mi hanno fatto tornare indietro: la mia concentrazione è tornata. La mia immaginazione si risvegliò. E le mie emozioni sono emerse (cose spaventose per un ragazzo dalla testa pesante).

Mentre approfondivo il mio viaggio yoga e gli eventuali corsi di formazione, ho sperimentato modi per intrecciare mosse yoga con il mio processo di scrittura e scrivere vita. E improvvisamente ho avuto un modo significativo, divertente e creativo di prendersi cura del mio corpo e della mia mente – davvero parte integrante della stessa roba.

Quindi, prova a porsi queste domande :
• In che modo la concentrazione è importante per ciò che conta di più per me?
• In che modo il pensiero flessibile, inventivo e l'immaginazione sono importanti per ciò che conta di più per me?
• In che modo assistere i miei pensieri e le mie emozioni mentre sono importanti per ciò che conta di più per me?
• In che modo la vitalità è importante per ciò che conta di più per me?
• In che modo una prospettiva ottimale è importante per ciò che conta di più per me?

Perché ecco l'accordo: non posso garantire per tutte le forme di esercizio, ma molti di loro contribuiscono a tutto quanto sopra. E una pratica costante e consapevole di alcune forme di yoga certamente lo fa. E per la cronaca, lo yoga è una serie di strumenti e tecniche che insieme costituiscono qualcosa di molto più significativo e profondamente efficace di un metodo di esercizio.

La ricerca è impressionante. Trent'anni di ricerche su come la meditazione e lo yoga contribuiscono alla concentrazione e alla concentrazione (studio recente, studio classico). E negli ultimi dieci anni, la ricerca ha dimostrato come specifici strumenti di yoga e alcune forme di esercizio fisico contribuiscano ad accrescere i resoconti di felicità e ottimismo e il pensiero flessibile e l'intelligenza emotiva. Dal 1999, il lavoro di Fred Gage e di altri neuroscienziati ha dimostrato la correlazione degli esercizi con la neurogenesi e la neuroplasticità, così mentre potresti perdere peso guadagnerai cellule cerebrali. Non un cattivo compromesso. E i miei esperimenti continuano a convalidare i collegamenti più e più volte.

Non è una coincidenza che la prolifica scrittrice Joyce Carol Oates abbia mantenuto la sua abitudine di scrittore nei suoi primi anni pur mantenendo quella in esecuzione. O che le parole di Tom Robbins volano fuori dalla pagina mentre si tiene una pratica yoga.

E qui ci sono una coppia essenziale di domande per motivare i creativi a prendersi cura dei loro corpi:
• Cosa mi sta chiamando ad agire bene nel mondo quest'anno?
• Quale qualità del corpo ho bisogno per soddisfare questa chiamata?

Mettere le risposte in un contesto del tuo scopo di vita potrebbe darti una forza molto più toccante e potenzialmente mobilitante di "Cadere dieci sterline" o "Mantieni saldi i miei panini".

Ricorda anche questo: azione ispirata. Risultato arrendersi . Dare tutto ciò che hai. Goditi il ​​momento inquadrato in un contesto significativo. E smetti di misurare il successo con le scale.

Il tuo turno:
Cosa ne pensi? Quale motivazione significativa ti ispira ad impegnare il tuo corpo?

Ci vediamo nei boschi,
Jeffrey

Jeffrey Davis è autore di Il viaggio dal centro alla pagina: Filosofie e pratiche di yoga come musa per la scrittura autentica. Insegna al MAE della Western Connecticut State University in Professional & Creative Writing e consulta con studiosi, scrittori e altri creativi di tutto il mondo.

t: JeffreyDavis108
Tracking Wonder: un blog di capanne di domande
Sulla newsletter mensile della giusta traccia
Autore di Il viaggio dal centro alla pagina (Penguin 2004; Monkfish Pub., Revisionato e aggiornato nel 2008)

Solutions Collecting From Web of "Perché il "perché" è importante per l'esercizio e la creatività"