Perché il "Cestino dei Deplorabili" di Clinton non è "il 47%" di Romney

Nel 2012, Mitt Romney è stato registrato in una stanza piena di donatori e di persone affini che pensano che il 47% degli americani non voterebbe mai per lui perché stanno cercando un aiuto dal governo. Romney non fu mai in grado di riprendersi dal danno del suo commento del "47%"; ha oscurato la sua campagna perché era imprecisa e sembrava suggerire che avesse opinioni molto denigratorie su quasi metà della popolazione degli Stati Uniti e dell'elettorato.

Venerdì scorso, in un simile contesto amichevole di donatori e newyorchesi con idee simili, Hillary Clinton ha dichiarato "La metà dei sostenitori di Trump è un paniere di deplorabili." È una gaffe, un errore non forzato da parte di Clinton, in una stagione politica che ha sollevato la nuove altezze o minimi. Il suo avversario repubblicano pronuncia più insinuazioni e falsità in un forum di 24 minuti rispetto a un esercito di pedine di fatto in grado di tenere il passo, e dice cose che fanno rabbrividire GOPers per tutta la vita e dirigersi verso le uscite. Pensa che Hillary dovrebbe sospendere la sua campagna se non è disposta a riprendere i "nomi vili" che usava per descrivere una parte dei suoi sostenitori ("razzista", "sessista", "xenofobo", "omofobico", bigotto, altista giusto, ecc.). Hillary avrebbe detto "cesto di deplorabili"? No. C'è qualche prova per la sua affermazione che molti dei sostenitori di Trump sono di estrema destra, odiosi e bigotti? Sì.

Guarda il comportamento dei sostenitori di Trump ai raduni di Donald. Colpire, prendere a calci e spintonare gli afroamericani, cantando come Obama è un musulmano, e come Hillary dovrebbe essere rinchiuso e ucciso (non credermi, basta guardare: il video del New York Times). Guarda la merce venduta ai raduni di Trump (e non sto inventando nulla): T-shirt bianca che legge "briscola che stronza". Red pin reading "Life's a bitch: non votare per uno". Spilla bianca raffigurante un ragazzo che urina sulla parola Hillary. Pubblicità pin bianco "Speciale KFC Hillary. 2 cosce grasse. 2 piccoli seni … ala sinistra. "Due terzi dei follower di Trump credono che gli Stati Uniti stanno diventando" troppo morbidi e femminili "e sono infastiditi dagli immigrati che non parlano inglese. Ascolta il fischio e il birtherismo del cane di Trump, telegrafando ai suoi seguaci che va bene pensare che il primo presidente nero degli Stati Uniti sia un musulmano, o non sia realmente di qui, e quindi sia illegittimo. Funziona il fischio del cane? Il sessantuno percento dei sostenitori di Trump ritengono che Obama sia nato al di fuori degli Stati Uniti. Considera il rifiuto di Trump di rinnegare l'approvazione di David Duke, Klansman, i suoi reincarnanti suprematisti bianchi, i suoi commenti dispregiativi e generalizzati su messicani e musulmani, i suoi commenti sessisti su Clinton "Non sembra presidenziale" o essere a basso consumo energetico e privo di resistenza. Presi insieme, è spaventoso, più che inquietante e frustrante. Credo che Clinton esprimesse la sua incredulità e frustrazione per il fatto che il suo avversario stia facendo così bene nei sondaggi considerando la sua predilezione per il fischio del cane, e incoraggiando i suoi sostenitori a "buttar via" i manifestanti, e pagherà le loro spese legali. Quindi, alcune delle persone che stanno sostenendo il candidato "uomo forte" con zero esperienza in ufficio pubblico si imbattono in quanto odiosi e bigotti.

Ma faccio eccezione a Clinton per scrivere un segmento della nostra popolazione come "irrecuperabile". Il suo dichiarare "loro non sono l'America" ​​potrebbe essere un'espressione di un profondo desiderio, ma ci vuole un sacco di generi per creare una comunità e una nazione. Piaccia o no, anche loro sono l'America . Molti americani sentono di essere stati lasciati indietro, che l'American Dream è proprio questo, un sogno dal quale ci svegliamo, invece che, ogni mattina in un senso economico molto reale. I salari reali non sono aumentati da 30 anni, i lavori di produzione sono diminuiti o addirittura spostati all'estero, e le persone sono frustrate e arrabbiate, e dirigono quella rabbia in modi a volte abbastanza irrazionali. Per esempio, pensano che un miliardario autoassorbito "ottenga" veramente ciò che stanno passando, o che stia per spingere per politiche che andranno a beneficio degli oppressi, della classe operaia e degli oppressi, piuttosto che degli altri? milionari? (Cue the Jeopardy tema musicale).

Hillbilly Elegy di JD Vance rimette sul radar i milioni di persone che si sentono perse nello shuffle, che sentono di essere caduti tra le fessure e sono solo oggi invisibili. Ho risuonato con il gergo di Vance sulle città nel sudovest dell'Ohio, dove sono cresciuto anch'io (ad esempio, "Middletucky" per Middletown), e su come gente dagli hollers del Kentucky orientale (appalachia) ha migrato verso nord, come molti negli anni '50 e '60 , alla ricerca di una vita migliore, e alcuni lo hanno trovato. Poi la produzione è andata in picchiata, e la promessa di sicurezza finanziaria e fuga dalla povertà è appena svanita per molti. Sono persone bianche arrabbiate che attaccano verbalmente e fisicamente gli afroamericani, i musulmani e le donne repellenti e spaventosi? Sì. Mi riferisco a persone che sono apertamente razziste e misogine e che attualmente si sentono incoraggiate ad esprimere i loro pensieri, le loro opinioni, teorie cospirative e pregiudizi? No. Ma sono tutti come un gruppo "irredimibile", persone che dovrebbero essere tutte cancellate? Io non la penso così Anche se non stanno cercando o trovando i loro angeli migliori, ci conviene farlo, e rimanere in relazione e dialogo con persone di ogni ceto sociale, specialmente quelli che si sentono abbandonati e dimenticati. È difficile abbracciare un porcospino, ma può essere fatto, con attenzione, con un impegno appassionato e molto amore. Le persone arrabbiate, scarsamente istruite, strategicamente disinformate e prevenute sono difficili da abbracciare e accettano anche loro. Ma fanno parte dell'America e la loro visibilità ai raduni di Trump richiede molto più della semplice repulsione e rifiuto; esige che facciamo meglio come nazione in materia di istruzione, formazione professionale e politica pubblica. Ci vuole un villaggio; rimboccarci le maniche, allargare la tenda e metterci al lavoro.

Kyle D. Killian, PhD è autore di Coppie interrazziali, Intimacy & Therapy: Crossing Racial Borders della Columbia University Press.

Solutions Collecting From Web of "Perché il "Cestino dei Deplorabili" di Clinton non è "il 47%" di Romney"