Perché i tuoi ragazzi insistono nel vestirsi esattamente come i suoi amici

"Non posso indossarlo QUELLO! "Può riferirsi a qualsiasi cosa – dalla vendemmia di Chanel al sacco di patate dell'anno scorso – ma le parole e il sentimento sottostante hanno un significato speciale quando vengono pronunciate da una ragazza adolescente. Le ragazze usano vestiti, accessori e moda per definire se stessi, fare dichiarazioni sulla loro scelta del gruppo di pari e stabilire le loro identità psicologiche. Per alcuni, l'abbigliamento giusto può fungere da tramite per la cricca popolare. Per gli altri, la scelta dell'abbigliamento consente loro di volare sotto il radar. A volte potrebbe persino fare la differenza tra l'inserimento di una ragazza adolescente o l'esclusione totale dalla sua comunità scolastica.

È semplice come un vestito nero di base e un paio di décolleté: per i membri del gruppo delle teen girl, la moda conferisce potere. Molti sperimentano una persistente preoccupazione per ciò che indossano. Prontamente si rendono conto che si vestono per adattarsi agli amici. Nel mondo degli adolescenti un passo falso nella moda ha il potenziale per provocare la rovina sociale e diventare un set-up per insulti e ridicolo. Anche la possibilità di scegliere l'abito sbagliato può appendere sopra la testa di un adolescente come una spada di Damocle.

Sembra un'esagerazione? Prendi Jenny e Charlotte, entrambi tredici e migliori amici dall'asilo. Avevano sempre fatto tutto insieme, dalla raccolta di materiale scolastico agli sms non-stop sui loro concorrenti preferiti su American Idol. Charlotte ha ammesso di aver idealizzato Jenny. Chiese consiglio alla sua amica, rise di tutte le sue battute e voleva trascorrere ogni minuto di veglia con lei … finché Jenny cominciò a sentirsi troppo affollata. Una mattina Charlotte chiamò a casa e chiese a sua madre di comprare un paio di jeans identici a quelli che indossava Jenny. Jenny rabbrividì: "Non ce la faccio più! Lei copia tutto. Indossa solo quello che indosso, esattamente lo stesso stile e colore, ogni singolo giorno. Voglio solo la mia vita. "La loro amicizia non si riprese mai.

"Quello che Charlotte stava tentando di fare", osserva la dottoressa Brenda Berger, uno psicoanalista di New York, "era di usare la sua amica come mezzo per rafforzare il proprio ego. Fissandosi agli stessi jeans, stava cercando specchiature e conferme esterne e provviste da parte della sua amica come modo per tirarsi su, così da sentirsi più sicura e meno vulnerabile. "

In altre parole, quando gli adolescenti copiano gli abiti dei loro amici, non si tratta solo di vestiti. Vestendosi nello stesso modo, parlando allo stesso modo e adottando i manierismi dei loro amici, in realtà stanno esprimendo qualcosa di complicato sulla propria autostima in via di sviluppo. In termini psicologici, stanno cercando – e tutto questo continua al di fuori della loro consapevolezza – una funzione di tipo materno da parte dei loro amici. Quando si sentono insicuri o fragili – e ciò che la ragazza adolescente non si preoccupa costantemente della sua posizione sociale – tentano, attraverso interazioni minute e di routine, di usare i loro amici più o meno nello stesso modo in cui un bambino piccolo usa la madre. Cercano di ottenere l'approvazione e l'attenzione in modi taciti e non detti per rafforzare la loro fragile autostima.

Mirroring

In che modo esattamente gli adolescenti usano gli amici per rafforzare l'autostima? Lo fanno attraverso due processi correlati: cercando di rispecchiarsi l'un l'altro e stabilendo una sorta di gemellaggio con un amico ammirato. Sia il mirroring che la twinship sono complicati, ed entrambi sono modi per potenziare un sé fragile.

Primo, rispecchiando: mentre la teoria, mutuata dal lavoro sullo sviluppo infantile, è psicologicamente densa, sostanzialmente si riduce a questo: se qualcuno si sente insicuro ma vede se stesso riflesso nell'aspetto, nelle parole o nelle azioni di un altro – diciamo con abiti identici – quella persona si sente pompata, meno insicura. Anche se questo si verifica in un batter d'occhio, ed è per lo più fuori dalla consapevolezza, è abbastanza comune. E quello che significa è che quando le ragazze adolescenti vedono aspetti di se stessi riflessi nei loro coetanei, ottengono un impulso egoico e si sentono meno vulnerabili.

Gli adolescenti traggono affermazione e approvazione dalle identiche scelte di outfit dei loro amici e mimano le loro apparizioni di amici più o meno nello stesso modo in cui un bambino che sta imparando a balbettare si sente immobilizzato ogni volta che "goo goo goo" incontra sua madre identica e reattiva " goo goo goo. "

Rispecchiare e affermare sono cruciali per lo sviluppo di neonati e bambini piccoli, che hanno tutti bisogno di molta stima. Sono così importanti per uno sviluppo sano perché nel loro stato giovane, i neonati e i bambini sono totalmente dipendenti dal loro ambiente per il supporto e l'ambiente appropriato è necessario per alimentare lo sviluppo. In altre parole, i bambini hanno bisogno di ottenere l'amore e la stima dall'esterno. Essi traggono autostima gradualmente nel tempo quando nelle interazioni ripetute vedono lode, amore, approvazione e affetto negli occhi della madre.

Gli adolescenti sani non sono poi così diversi dai bambini. Proprio come il bambino ha bisogno di prendere in quello che gli psicologi chiamano "forniture narcisistiche", che vengono raccolte dall'esterno come un evento normale come mezzo per costruire uno sviluppo sano, l'adolescente ha bisogno di forniture esterne per costruire autostima.

gemellaggio

Il concetto di mirroring va solo così lontano nel spiegare perché così tante ragazze adolescenti si vestono esattamente come i loro amici e rifiutano qualsiasi cosa anche leggermente diversa da quella che il resto della banda sta indossando. Ad esempio, sono ancora aperte alla discussione domande come: perché un colore è accettabile per un gruppo di ragazze quando la stessa maglietta di stile con un colore diverso non volerà? Perché gruppi di amici sfoggiano capelli e scarpe identiche? Sembra che cerchino di rafforzarsi mimando e adottando aspetti di un amico intimo o "gemello" attraverso un fenomeno discusso prima da H. Kohut, e poiché noto agli psicologi come "gemellaggio", o che istituisce un "gemellaggio", con ammirazione -peer.

Sebbene Kohut non stesse scrivendo di ragazze adolescenti, avrebbe potuto anche esserlo. I suoi scritti su gemellaggio spiegano molto sulla necessità dell'affermazione e dell'approvazione degli altri per rafforzare l'autostima. Il modo in cui tutto funziona è il seguente: persone fragili o insicure (leggi: ragazze adolescenti) prendono a prestito da un amico ammirato che, in un certo senso, esegue involontariamente un aspetto importante della funzione di mirroring solitamente eseguita da una madre per un bambino. Quando una ragazza adolescente imita l'aspetto e lo stile di un amico, si sente sollevata, la sua autostima sostenuta. È come se i jeans giusti riflettessero nello specchio di un identico abito di un amico per il tredicenne che un sorriso caldo e radioso di approvazione materna è per un bambino di sei mesi – un modo per ottenere forniture narcisistiche che sono così cruciali per lo sviluppo di sana autostima. È come se il "gemello" dicesse: "Lascia che ti presti un aspetto di me stesso per stimolare la tua stima".

Ciò che questo significa per le ragazze adolescenti, è che in questa coorte il sé viene comunemente percepito come fragile. Per ripararlo, gli adolescenti (e anche gli adulti lo fanno) immaginano – non necessariamente consapevolmente – chi vorrebbero essere, e tentano di allinearsi con questa immagine di sé idealizzata. Quando si vedono specchiati in un'altra, una sorta di versione gemella ideale del sé, pensano che le parti ammirate dell'altro siano ora diventate parte di esse; sentono di aver raggiunto l'ammirato, sperato in se stessi allineandosi con l'ammirato "gemello". In poche parole: quando gli adolescenti si allineano con un "gemello" ammirato si sentono meno fragili e insicuri. Quindi, proprio come la madre nell'esempio sopra rispecchia lo sviluppo emotivo del suo bambino incoraggiando, affermando e rispondendo ("goo goo goo"), un ragazzo adolescente sta riconoscendo, affermando e stimando la sua amica vestendosi in modo identico. Anche gli adolescenti che scelgono di vestirsi in modo identico con un amico ammirato si rafforzano in modo simile.

Chi è il più incline al gemellaggio?

Se hai letto fino ad ora, non sarà una sorpresa che le ragazze di solito cambino le loro apparenze per adattarsi ai coetanei e si sentano più sicuri. Ha senso; le ragazze di questa età sono spesso in una posizione delicata psicologicamente. Vogliono far parte di un gruppo e allo stesso tempo si sforzano di stabilire la propria identità. L'identità degli adolescenti è in qualche modo plastica e soggetta a frequenti cambiamenti, comunque, e questo è tutto nel normale regno del comportamento. I bambini di questa età non sono sicuri della propria identità. È in costante formazione. Un modo per stabilire un'identità è far parte di un gruppo di pari. E un modo di adattarsi a un gruppo di pari è simile ai membri di quel gruppo.

Quindi, i genitori possono aspettarsi che le loro ragazze adolescenti possano cambiare le loro apparizioni a centoventicinque anni, che indossino tutti gonne corte o alti, o tutti insistono nell'ottenere tatuaggi in tinta unita e morire il loro nero. Dice un quindicenne: "Ci sono molti gruppi a scuola: i bambini preppy, i punk, gli sportivi, i drogati, i Goti. I miei amici e io abbiamo il nostro stile. Indossiamo un sacco di gonne corte e top carini. Andiamo al centro commerciale insieme e prendiamo le cose. Ti piacciono le stesse cose dei tuoi amici e vuoi vestirti allo stesso modo, così ti senti connesso al gruppo – non ti senti bene se non sembri giusto. "E per i quindicenni, guardando bene significa guardare lo stesso e unirsi a un "gemello".

Come questione pratica, chiedi a una ragazza adolescente come ha scelto il suo vestito o cosa informa la sua scelta di stile e, se lei è dell'umore giusto per discuterne, probabilmente imiterà i suoi coetanei:

"Se tutti i miei amici stanno indossando il nero e io sto indossando il bianco e nero, è come se non mi stessero bene con loro, e non mi sento giusto. Mi piace, voglio andare a casa e cambiare, quindi mi sento parte del gruppo ".

"Se non indossi la stessa cosa dei tuoi amici ti senti strano, come se fossi in outsourcing".

"Ti vesti come i tuoi amici se vuoi essere popolare, immagino."

"Se i miei amici lo indossano, è bello. Ci vestiamo allo stesso modo e andiamo tutti insieme al centro commerciale a raccogliere qualcosa. "

Visto attraverso l'obiettivo di un adolescente, il sentimento dietro "Non posso indossarlo" assume un significato più profondo. Fornisce informazioni sul mondo e le menti delle ragazze adolescenti; un posto in cui vestirsi per adattarsi è importante quanto avere un fidanzato e fare buoni voti.

Anche se i genitori potrebbero chiedersi di abbinare i tagli di capelli e le tinture a getto nero, queste misure hanno senso per gli adolescenti che stanno cercando di stabilire identità, aumentare l'autostima e formare legami di relazione. In questi modi, assumere aspetti di un altro può essere adattivo.

A volte l'autostima deve essere rafforzata. Se riesci a farlo con un paio di jeans, perché no?

Solutions Collecting From Web of "Perché i tuoi ragazzi insistono nel vestirsi esattamente come i suoi amici"