Perché i dirigenti con uno scopo morale hanno più lavoratori impegnati

Avere un senso di scopo nella tua vita è spesso incluso nelle cose più "importanti" – come far progredire la tua carriera, trovare la giusta relazione o acquisire più beni materiali – il "bling" di averlo davvero "fatto" nella vita. Destra? Ma considera questo: cosa ti consente di sapere che cosa vale la pena di perseguire nel mondo esterno, esterno – e ciò che non lo è e in definitiva dannoso – è un senso interno di scopo.

Cioè, sapendo per cosa stai vivendo veramente: il tuo scopo morale, per essere vivo su questo pianeta, in questo momento storico in cui ti capita di vivere dentro. Ciò include anche il tuo impatto sulla società più grande e sulle generazioni future, riconoscendo che sei un anello in una lunga catena di esseri che sono venuti prima di te e che verranno dopo che tu non sei più qui.

Le conseguenze di ignorare il tuo scopo morale – o di sviluppare uno scopo malsano e inconscio – sono legioni nella nostra società: disfunzioni dilaganti e infelicità nelle relazioni individuali, nell'ascesa di obiettivi politici e politici egocentrici e distruttivi, e nei prodotti e servizi fornito da organizzazioni e aziende di oggi.

Un nuovo studio mostra la connessione diretta in quest'ultimo ambito, il luogo di lavoro. Si scopre che i leader che hanno uno scopo morale nella loro visione e azioni di leadership hanno dipendenti che sono più altamente coinvolti – produttivi, collaborativi e godono di maggiore divertimento nel loro lavoro e nelle organizzazioni. Confrontalo con il gran numero di lavoratori che riferiscono di sentirsi depressi, di stress significativo e persino di odio per il loro lavoro, il loro posto di lavoro e i loro capi.

Questo nuovo studio, descritto in un rapporto di ricercatori britannici, sottolinea la necessità di ciò che chiamano "leadership risoluta" per il moderno posto di lavoro. Scoprono che quando i manager moderni mostrano comportamenti "propositivi", i dipendenti hanno meno probabilità di smettere, più soddisfatti, disposti a fare il possibile, risultati migliori e meno cinici,

La ricercatrice principale Catherine Bailey afferma in una sintesi del rapporto: "Il nostro studio mostra che il posto di lavoro moderno è tanto una battaglia per i cuori e le menti quanto lo è una delle regole e dei doveri".

"Le persone si aspettano sempre più uno scopo organizzativo che vada oltre una mera attenzione ai profitti, al di là del tipo di imperativi finanziari a breve termine che sono stati incolpati da molti per aver causato la recessione del 2008. A loro volta, rispondono ai leader che si preoccupano non solo di se stessi, ma di una società più ampia, che ha una forte morale ed etica e che si comportano con uno scopo ".

Laura Harrison, autrice del rapporto, aggiunge: "Molto è stato discusso sulla natura critica del proposito di invocare e 'vivere' in un'organizzazione, ma poco sull'allineamento di questo scopo con la bussola morale interna, forse nascosta, di un'organizzazione capi. La sfida ora è come abilitiamo e supportiamo lo sviluppo di leader che le persone in realtà vogliono seguire ".

I ricercatori suggeriscono che c'è molto che le organizzazioni possono fare per promuovere una leadership risoluta ed etica, compresa l'adozione di politiche pertinenti, la modellazione dei ruoli leader, l'allineamento attorno a una visione centrale, la formazione e lo sviluppo e la cultura organizzativa.

dlabier@CenterProgressive.org

Impatto progressivo

Centro per lo sviluppo progressivo

© 2017 Douglas LaBier

Solutions Collecting From Web of "Perché i dirigenti con uno scopo morale hanno più lavoratori impegnati"