Perché i bambini spesso non parlano contro il bullismo

Perché i bambini non dicono nulla sul bullismo.

Il mio ufficio non è lontano da Sayreville, NJ, dove il sovrintendente ha recentemente annullato la stagione calcistica dopo aver sentito accuse di grave nonnismo per la squadra di football. Apparentemente, secondo i notiziari, i giocatori senior avrebbero iniziato a ululare, le luci sarebbero state spente, i compagni di squadra avrebbero afferrato un matricola, più persone lo avrebbero trattenuto, poi sarebbe stato sollevato e un dito sarebbe stato costretto a entrare nel suo retto. Le accuse sono che questo è accaduto ripetutamente. Ho sentito alcune dichiarazioni – che possono o non possono essere vere – che sono andate avanti per anni.

Se queste accuse sono vere, quello che è successo con la squadra di calcio di Sayreville costituisce sicuramente il bullismo, perché il comportamento non è solo crudele, c'è anche una chiara differenza di potere tra il / i colpevole / i e la / le vittima / e.

Ogni volta che c'è un terribile caso di bullismo nelle notizie, la gente si chiede: "Come è potuto accadere?" E "Perché nessun bambino si è fatto avanti prima per fermare questo?" Non ci sono risposte facili a queste domande. In parte, i bambini non dicono nulla per paura, perché non vogliono essere il prossimo bersaglio! Ma ecco alcune delle credenze e dei processi psicologici che possono portare i bambini a chiudere un occhio sul bullismo.

Credenza 1: "Tutti gli altri sono d'accordo con questo bullismo, quindi sarò strano se non lo seguirò".

La ricerca ci dice che gli adolescenti tendono a sopravvalutare quanto i loro coetanei siano a proprio agio con un cattivo comportamento. Gli psicologi chiamano questa ignoranza pluralistica . Gli adolescenti di solito odiano sentirsi "strani" rispetto ai loro coetanei, quindi i ragazzi, in particolare, sono suscettibili di spostare i loro atteggiamenti nella direzione di ciò che pensano che tutti gli altri credano. Che si tratti di bere, agganciarsi o fare del bullismo, possiamo finire con chiunque faccia qualcosa che nessuno vuole davvero fare.

Credenza 2: "Non è compito mio fermare questo bullismo".

Gli psicologi chiamano la diffusione della responsabilità , quando tutti pensano che qualcun altro intervenga. In generale, più grande è il gruppo di astanti, meno è probabile che le persone intervengano per aiutare qualcuno nel bisogno. Ma sappiamo dalla ricerca che l'intervento degli astanti – parlare direttamente, se è sicuro farlo, o informare gli adulti responsabili – è la chiave per fermare il bullismo.

Credere 3: "Questo non conta come bullismo".

Le razionalizzazioni sono cose che ci diciamo per scusare il cattivo comportamento. Potrebbero includere commenti come: "Sono sopravvissuto, quindi non è così male." "Se lo merita, perché è strano (o più giovane)." "Ha fatto qualcosa di peggio di me, quindi quello che ho fatto non è così cattivo. "" Stavo diventando pari. Ha fatto qualcosa per me, per prima cosa. "" Stavamo solo scherzando. "Potresti voler menzionare alcune di queste razionalizzazioni comuni e vedere se il tuo bambino può spiegare perché non scusano il comportamento crudele.

Credenza 4: "Questo bullismo è troppo terribile per essere vero".

Questa è una semplice negazione . A volte non vogliamo semplicemente credere alle cose che scuotono le nostre supposizioni sui nostri figli, sulla nostra comunità o persino sul nostro mondo. Ci aspettiamo che i bulli siano bambini che sono sempre male, ma di solito non lo sono. I bambini pensano: "Non potrei essere un bullo!" O "I miei amici non lo farebbero mai!"

I genitori si dicono: "Mio figlio non farebbe mai qualcosa di crudele!" Ma quasi tutti i bambini a volte sono cattivi o fanno scelte sbagliate. Se le pressioni sociali sono abbastanza forti, molti bambini si arrenderanno a partecipare, a ridere o assistere al bullismo in silenzio.

Come genitori, non possiamo cancellare gli errori dei nostri figli, e generalmente non è utile scusarli o minimizzarli. Devono capire che hanno il potere di ferire gli altri e di essere in grado di immaginare come potrebbe sentirsi un pari quando agiscono crudelmente. Devono anche sapere che hanno il potere di fare ciò che è giusto.

Quando i nostri figli commettono un errore e feriscono un pari, dobbiamo aiutarli ad andare avanti in modi più gentili. Questo potrebbe significare offrire scuse sincere, fare qualcosa per fare ammenda e / o promettersi che faranno la cosa giusta d'ora in poi.

A volte le persone respingono gli sforzi antibullismo come "perfette politicamente corrette" o cercano di "femminilizzare" i ragazzi. Ma non c'è niente di debole o "femminile" nella compassione! Prendersi cura degli altri può ispirare eroismo, altruismo, generosità e lavoro di squadra. Ci vuole del vero coraggio per parlare contro e rifiutarsi di partecipare alla crudeltà con i pari.

Articoli correlati:

È il bullismo … o la cattiveria ordinaria?

Frenemies

Perché le ragazze sono pettegolezzi?

_____________________________________________________

© Eileen Kennedy-Moore, PhD. Google+ Twitter: psychauthormom

Eileen Kennedy-Moore, PhD, è autrice e psicologa clinica a Princeton, NJ (lic. # 35SI00425400). Parla frequentemente a scuole e conferenze sullo sviluppo sociale ed emotivo dei genitori e dei figli. www.EileenKennedyMoore.com

Iscriviti alla newsletter mensile del Dr. Kennedy-Moore per essere informato sui nuovi post sul blog Growing Friendships.

Eileen Kennedy-Moore, used with permission
Fonte: Eileen Kennedy-Moore, usato con permesso

Libri e video del Dr. Kennedy-Moore:

Hai mai desiderato un corso per genitori che potresti fare a tuo piacimento? Dai un'occhiata a questa divertente e affascinante serie audio / video sui sentimenti e le amicizie dei bambini di The Great Courses ® : Raising Emotionally & Socialially Healthy Kids . || Gli argomenti includono: insegnare ai bambini a prendersi cura; Sviluppare un'autostima genuina; Come i bambini gestiscono l'ansia e la rabbia; Giocare bene con gli altri; Crescere sociale nell'era digitale. Anteprima VIDEO

In vendita scontato del 70% su : www.TheGreatCourses.com/Kids

Smart Parenting per Smart Kids: nutrire il vero potenziale del tuo bambino || I capitoli comprendono: Perfezionamento del temperamento; Costruzione di connessione; Sviluppare la motivazione; Trovare gioia Anteprima VIDEO

Le regole non scritte dell'amicizia: semplici strategie per aiutare il tuo bambino a fare amicizia || I capitoli comprendono: The Shy Child; The Little Adult; Il bambino con un fusibile corto; The Different Drummer.

Che mi dici di me? 12 modi per attirare l'attenzione dei tuoi genitori senza colpire tua sorella. Anteprima VIDEO

Photo credit: "no evil" di Geoffrey Fairchild / CC BY 2.0

Solutions Collecting From Web of "Perché i bambini spesso non parlano contro il bullismo"