Perché i badanti vivono più a lungo?

Dato un impianto a cui badare, i residenti delle case di cura anziani vivono più a lungo. Questo semplice esperimento classico (1) mette in luce il fatto che l'assistenza, anche per una pianta in vaso, produce un vantaggio per la salute.

Ci sono alcune eccezioni, ad esempio la cura di persone con disturbi cerebrali degenerativi, come il morbo di Alzheimer. Tuttavia, la generalità che le persone che si prendono cura degli altri su base regolare vivono più a lungo una vita più sana è sostenuta da filoni di prove sorprendentemente diversi, comprendenti altre specie così come gli umani.

Per cominciare, i mammiferi femmine vivono più a lungo dei maschi e fanno anche la maggior parte della cura dei giovani. Inoltre, nelle specie in cui i maschi si prendono cura della prole, vivono più a lungo, neutralizzando il solito vantaggio di vita delle femmine. Tali fenomeni rivelano il lavoro manuale della selezione naturale. Le femmine generalmente rimangono in giro più a lungo per crescere i loro giovani verso l'indipendenza.

Essere legati a un partner sessuale è un altro tipo di rapporto di cura. Le persone sposate vivono significativamente più a lungo dei single, anche se gli uomini sposati hanno più da guadagnare rispetto alle donne sposate, in parte perché conducono stili di vita più sani rispetto alle abitudini del sonno, al consumo di alcol, alla dieta e alla riduzione dell'assunzione di rischi. Anche la maggioranza delle coppie sposate raccoglie almeno un figlio.

La proprietà degli animali domestici può anche fornire modesti benefici per la salute, anche se tale ricerca è stata controversa. Se anche prendersi cura di una pianta in vaso migliora la salute, non è difficile immaginare che un animale emotivamente reattivo possa fare altrettanto.

L'intersezione
Tutti questi vari esempi di assistenza che danno un contributo alla salute hanno almeno due punti di intersezione. A livello psicologico c'è intimità, affetto o coinvolgimento emotivo. Se ti viene affidata una pianta in vaso, hai un interesse nel vedere che sopravvive e fiorisce.

A livello biologico, c'è il principale ormone dell'intimità, vale a dire l'ossitocina che svolge un ruolo chiave in tutti i tipi di relazioni sociali dei vertebrati (2). Le sue azioni spaziano dagli effetti generali del contatto sociale (l'ormone coccoloso) a funzioni piuttosto specifiche, compresa la risposta del latte giù e l'orgasmo

L'ossitocina promuove la calma e il rilassamento con una miriade di effetti sociali e sulla salute. È un ormone primario coinvolto nel legame sociale rivelato da esperimenti sulle arvicole. È anche la chiave per un matrimonio stabile.

Forse l'effetto più significativo dell'ossitocina dal punto di vista della salute è che è fisiologicamente rilassante. Funziona come un agente anti-stress. Dato che le relazioni nutrizionali implicano un aumento dei livelli di ossitocina nel sangue, contrastano gli ormoni dello stress. Così facendo, rafforzano la funzione immunitaria, aiutandoci a combattere le malattie ea condurre una vita più lunga e salutare.

Allora, perché dovrebbe importare qualcuno?
La scienza semplifica il mondo e questo è eccitante per gli scienziati Sfortunatamente, i non scienziati sono spesso scoraggiati dalla complessità superficiale e mancano della semplicità accecante che sottende le lunghe parole e i protocolli dettagliati.

Sepolto in tutto questo è una ricetta molto semplice per come dovremmo vivere le nostre vite se vogliamo essere sani e felici.

La ricetta è illustrata dalla piccola città di Roseto, PA, celebrata tra i ricercatori della salute (3). Questo villaggio italiano trapiantato aveva la metà delle percentuali di malattie cardiache della comunità circostante. Questo aveva poco a che fare con la genetica, perché il vantaggio lentamente scomparve quando le generazioni più giovani furono assimilate.

L'effetto Roseto era dovuto al fatto che i suoi abitanti sapevano e si prendevano cura l'uno dell'altro. Questa è una forma di assicurazione sanitaria che tutti noi possiamo fare.

1. Langer, EJ e Rodin, J. (1976). Gli effetti della scelta e una maggiore responsabilità personale per gli anziani: un esperimento sul campo in un contesto istituzionale. Journal of Personality and Social Psychology, 34, 191-198.
2. Uvnas-Moberg, K. 1998. L'ossitocina può mediare i benefici dell'interazione sociale positiva e delle emozioni. Psiconeuroendocrinologia 23: 819-835.
3. Barber, N. (2004). Gentilezza in un mondo crudele (capitolo 6). Amherst, NY: Prometeo.

Solutions Collecting From Web of "Perché i badanti vivono più a lungo?"