Perché gli adolescenti si sentono immortali?

Trent'anni di insegnamento agli studenti universitari sugli effetti delle droghe sul loro cervello e sono ancora stupito dalla continua attrazione delle droghe illecite. Anno dopo anno, la storia non cambia mai davvero. Le loro ragioni per assumere droghe psicoattive sono varie ma la loro razionalizzazione è rimasta abbastanza consistente: semplicemente non credono che qualcosa di veramente brutto possa mai accadere a loro. Sono giovani, le loro vite si estendono davanti a loro fino all'orizzonte e si sentono immortali. Suppongo che la coerenza di questo ragionamento tra decenni sia probabilmente dovuta a una caratteristica evolutiva del cervello umano.

Dò la colpa ai sentimenti di immortalità degli adolescenti sul fatto che i loro lobi frontali non funzionano pienamente. La ragione per cui i lobi frontali non sono completamente impegnati è perché non hanno ancora completato il processo di mielinizzazione neuronale. Pensa alla mielinizzazione come all'isolamento dei cavi elettrici all'interno della tua casa. Senza la mielinizzazione nel cervello, i segnali elettrici dei neuroni non riescono a raggiungere la loro destinazione. Le parti del nostro cervello che durano il myelinate sono anche le parti che si sono evolute più recentemente. Queste parti includono i nostri lobi frontali, che contribuiscono maggiormente alle nostre personalità uniche e ci permettono di anticipare le conseguenze delle nostre azioni. In sostanza, i tuoi lobi frontali ti dicono che è una cattiva idea bere alcolici e guidare o ignorare le conseguenze dell'assunzione di eroina. Quando i tuoi lobi frontali completano il loro processo di mielinizzazione, iniziano a funzionare correttamente e tu smetti di fare cose pericolose. Ancora più importante, smetti di sentirti immortale. Apparentemente, le donne finiscono questo processo di mielinizzazione all'età di 25 anni e gli uomini finiscono a 30 anni. Quindi una donna di 20 anni, sebbene il suo cervello sia ancora mielinizzante, è più vicina alla maturità del suo ventenne, che ha ancora altri 10 anni prima può davvero apprezzare la saggezza di avvertimenti come quelli contro il bere e guidare o contro l'assunzione di qualsiasi droga che gli capita.

Ogni volta che discuto questo processo di sviluppo durante la lezione, tutte le giovani annuiscono consapevolmente; finalmente hanno una spiegazione per il comportamento dei loro fidanzati o di alcuni membri della nostra fraternità ATO. Il ritardo nel nostro accesso ai nostri lobi frontali, così come ogni intuizione sulla nostra mortalità, si correla anche con un altro fenomeno familiare ai genitori con figli in età scolare – tassi di assicurazione auto. Le giovani donne ottengono sempre una pausa sui tassi di assicurazione in età molto più giovane rispetto agli uomini semplicemente perché i loro lobi frontali sono cablati prima. La condizione dei lobi frontali femminili si traduce in una storia di giovani donne che hanno meno incidenti stradali rispetto ai giovani di età simile allo sviluppo. Posso immaginare un momento futuro in cui avremo bisogno di portare una recente immagine della risonanza magnetica dei nostri lobi frontali per comprare bevande alcoliche o votare. I giovani potrebbero iniziare a fotografare i loro lobi frontali completamente mielinizzati per mostrare i genitori preoccupati quando prendono le loro date. Pensa solo alle possibilità!

Vedi anche: Marijuana e caffè fanno bene al cervello . http://www.youtube.com/watch?v=2uVXs6CY2ps
© Gary L.Wenk, Ph.D. autore di Your Brain on Food (Oxford, 2010); http://faculty.psy.ohio-state.edu/wenk/

Solutions Collecting From Web of "Perché gli adolescenti si sentono immortali?"