Perché crediamo in Dio?

Domanda: Perché crediamo in Dio?

Risposta: Beavis e testa a testa.

Buona notte a tutti! Guida a casa in sicurezza e non dimenticare di dare la mancia alla tua cameriera!

Fidati di me, questo si collega …

La chiave della connessione tra God e Beavis e Butt-head sono due giovani astri nascenti della psicologia evolutiva, Martie G. Haselton di UCLA e Daniel Nettle dell'Università di Newcastle, e la loro incredibilmente ingegnosa teoria dell'errore di gestione. Secondo me, Error Management Theory rappresenta il più grande risultato teorico nella psicologia evolutiva negli ultimi anni.

Immagina una scena tipica a Beavis e Butt-head, in una rara occasione in cui i ragazzi non sono seduti sul divano a guardare video. (Non ho visto MTV dal 1994, quindi spero che il loro show sia ancora in corso, altrimenti potrei anche parlare di zio Miltie e del Texaco Star Theatre .) Quindi Beavis e Butt-head stanno camminando per la strada, e passare un paio di donne giovani e attraenti, vestite con canottiere e pantaloni caldi. Mentre le donne passano, una di loro si rivolge a Beavis e Butt-head, sorride e dice "Ciao!"

Ora cosa succede? Beavis e Butt-head freeze, le loro funzioni cognitive (come sono) in attesa, e mormorano, "Whoa …. Lei mi vuole…. Lei vuole farlo … Farò il punteggio …. "

Per quanto comiche possano essere le spettacolari incomprensioni di Beavis e Butt-head, prove sperimentali suggeriscono che la loro reazione è abbastanza comune tra gli uomini. In un tipico esperimento, un uomo e una donna si impegnano in una conversazione spontanea per alcuni minuti. All'insaputa di loro, un osservatore maschio e un osservatore femminile osservano l'interazione da dietro uno specchio a senso unico. Dopo che la conversazione è finita, tutti e quattro (il partecipante di sesso maschile, la partecipante femminile, l'osservatore di sesso maschile e l'osservatore femminile) giudicano quanto fosse romanticamente interessata la partecipazione femminile nel partecipante di sesso maschile. I dati mostrano che il partecipante maschio e l'osservatore maschio spesso giudicano la partecipante femmina più interessata al soggetto maschile rispetto alla partecipante femminile e all'osservatore femminile. Gli uomini pensano che la donna si avvicini all'uomo quando le donne non pensano di essere.

Che tu sia un uomo o una donna, se pensi alla tua vita per un minuto, capirai presto che questo è un evento molto comune. Un uomo e una donna si incontrano e si impegnano in una conversazione amichevole. Dopo la conversazione, l'uomo è convinto che la donna è attratta da lui e forse vuole dormire con lui, quando la donna non sta intrattenendo tale pensiero; lei è semplicemente gentile e amichevole. È un tema comune a molte commedie romantiche (così come praticamente ogni episodio di Three's Company … .sto con me stesso?) Perché succede?

La teoria della gestione degli errori di Haselton e Nettle offre una spiegazione molto convincente. La loro teoria inizia con l'osservazione che il processo decisionale in condizioni di incertezza spesso porta a inferenze errate, ma alcuni errori sono più costosi nelle loro conseguenze rispetto ad altri. L'evoluzione dovrebbe quindi favorire un sistema di inferenza che minimizzi, non il numero totale di errori, ma i loro costi totali.

Ad esempio, nel caso in questione, l'uomo deve decidere, in assenza di informazioni complete, se la donna è romanticamente interessata a lui o meno. Se deduce che lei è quando è effettivamente interessata, o se deduce che non lo è quando in realtà non è interessata, allora ha fatto la deduzione corretta. Negli altri due casi, tuttavia, ha commesso un errore di inferenza. Se deduce che è interessata quando in realtà non è interessata, allora ha commesso un errore di falso positivo (quello che gli statistici chiamano l'errore di "Tipo I"). Al contrario, se deduce che non è interessata quando è effettivamente interessata, allora ha commesso un errore di falso negativo (ciò che gli statistici chiamano l'errore "Tipo II"). Quali conseguenze comportano gli errori falsi positivi e falsi negativi?

Se ha commesso l'errore di inferire che è interessata quando non lo è, allora è venuto da lei ma finisce per essere rifiutato, deriso e forse schiaffeggiato in faccia. Se ha commesso l'errore di inferire che non è interessata quando è, allora ha perso un'opportunità per il sesso e la possibile riproduzione. Tanto male quanto essere respinto e deriso (e, credetemi, lo è), non è niente in confronto alla mancanza di una vera opportunità per il sesso. Quindi, Haselton e Nettle sostengono, l'evoluzione ha equipaggiato gli uomini per sopraffare l'interesse romantico e sessuale delle donne in loro, in modo che, mentre possono fare un gran numero di errori falsi-positivi (e, di conseguenza, essere schiaffeggiati tutto il tempo), non perderebbero mai una singola opportunità per il sesso.

Tra gli ingegneri, questo è noto come il "principio del rilevatore di fumo". Proprio come l'evoluzione, gli ingegneri costruiscono rilevatori di fumo per ridurre al minimo, non il numero totale di errori, ma i loro costi totali. La conseguenza di un errore falso-positivo di un rilevatore di fumo è che sei svegliato alle tre del mattino da un forte allarme quando non c'è il fuoco. La conseguenza di un errore falso-negativo è che tu e tutta la tua famiglia siete morti quando l'allarme non si attiva quando c'è un incendio. Per quanto spiacevole come essere svegliati nel bel mezzo della notte per nessun motivo possa essere, non è nulla in confronto all'essere morto. Quindi gli ingegneri deliberatamente fanno in modo che i rilevatori di fumo siano estremamente sensibili, così da dare molti allarmi falsi positivi ma nessun silenzio falso-negativo. Haselton e Nettle sostengono che l'evoluzione, in quanto ingegnere della vita, ha progettato il sistema di inferenza degli uomini in modo simile.

Ecco perché gli uomini si avvicinano sempre alle donne e fanno sempre biglietti sgraditi. Ma in nome di Dio cosa ha a che fare questo con la nostra fede in Dio? Spiegherò nel mio prossimo post. Fidati di me, questo si connette.

Solutions Collecting From Web of "Perché crediamo in Dio?"