Perché ci importa se la terra è piatta

I giocatori della NBA stanno facendo notizia dicendo che la terra è piatta, privilegiando la loro esperienza vissuta sulle dichiarazioni di scienziati e libri scolastici. Dopotutto, hanno imparato a diffidare delle dichiarazioni sui neri e sulla polizia, quindi perché dovrebbero fidarsi della linea del partito sulla forma del pianeta? Matt Moore di CBS Sports scrive: "Dato che questa mentalità ignora e rifiuta intenzionalmente le prove accettate come fatti dall'intera comunità scientifica, non c'è un modo reale di argomentare contro di essa".

Hunh? Certo, c'è un modo per discuterne, dal momento che questo è esattamente ciò che gli scienziati dovevano fare per convincere la gente che il mondo era approssimativamente sferico. Per partecipare a questa discussione, però, si doveva rinunciare al proprio privilegio di esperienza vissuta. "Mi sembra piatto" è, nella cultura della scienza, non prova a favore o contro la proposizione che la terra è piatta. La scienza è, come ha detto Skinner, "una comunità verbale che si occupa in particolare del comportamento verbale che contribuisce a un'azione efficace." Agli scienziati non importa cosa credi; gli scienziati vogliono sapere se, nel pianificare un volo dalla California alle Hawaii e poi in Giappone, devi tornare indietro verso est e in California e attraversare tutti e tre i continenti, o se puoi continuare ad andare in direzione ovest dopo le Hawaii.

Ma non mi interessa sapere se il mondo è piatto. Se lo fossi, farei una discussione ironica sul fatto che le pallacanestro NBA siano piatte, perché la mia esperienza vissuta è limitata all'osservazione delle pallacanestro NBA in televisione. Invece, mi interesso di alcuni principi fondamentali della psicologia, che come la sfericità della terra, pensavo, sono stati stabiliti tra persone istruite oltre ogni dubbio, ma che devo insegnare ad alcuni dei miei studenti laureati ogni anno.

Pervasione del rifiuto dei fondamenti di psicologia (e astronomia) è l'affermazione errata che il dubbio ricevuto saggezza sia una forma di pensiero critico. Così, continua Moore, "Almeno mostra un livello di curiosità intellettuale e pensiero contemplativo dei giocatori NBA … che è stato assente negli anni passati. Dopo tutto, quando ci si abbassa, questo è davvero il risultato finale di una mente critica, un rifiuto presuntivo di verità accettate basate sul loro stesso status di essere state accettate. "Questo è assolutamente sbagliato. Pensare è fondamentale solo se aggiunge prove per respingere la saggezza ricevuta. Altrimenti, nel peggiore dei casi è solo contenzioso e autistico nel peggiore dei casi. Il modo in cui la Terra guarda a Shaq mentre guida da costa a costa non è una buona prova perché non fa distinzione tra i due modelli; una terra sferica delle dimensioni poste dovrebbe sembrare piatta dalla superficie.

Quindi la ragione per preoccuparsi di questo è perché vogliamo generare idee-dichiarazioni che portino a un'azione di successo. Trasformare ogni domanda sulla realtà in una questione politica o in una questione religiosa, culturale o economica, assicura che il "successo" sarà misurato dalle reazioni di altre persone e non dalla realtà geografica che non dipende da accordi tra le persone. Vogliamo sapere se la terra sta diventando davvero più calda (e se c'è qualcosa da fare al riguardo), se le persone che ci odiano hanno armi di distruzione di massa e se c'è un modo per perdere peso oltre a contare le calorie. Gran parte della vita è Jeopardy, non Family Feud. Vogliamo conoscere lo stato attuale delle cose, non quello che dice il sondaggio.

Una delle idee basilari in psicologia si applica a tutte le inchieste scientifiche (perché gli scienziati sono solo umani), e cioè che l'esperienza vissuta è una cattiva guida alla realtà. La terra si muove sia che tu possa sentirla o meno, come fa un'auto, un treno o un piano in cui perdi il senso del movimento quando chiudi gli occhi a una velocità costante. Più specificamente, la nostra esperienza vissuta è che facciamo le cose perché abbiamo deciso di farlo e abbiamo a cuore l'idea di essere decisori. Ma la grande idea in psicologia è che ci comportiamo come facciamo per ragioni di cui spesso non siamo consapevoli, che decidiamo di fare cose per ragioni che possono essere interpretate come una funzione di situazioni e storia, e che, in breve, non siamo responsabile dell'organismo in cui viviamo ma, invece, soggetto alle leggi naturali. Queste leggi includono la gravità: i giocatori NBA non possono rimanere in alto una volta che lasciano la terra, la conservazione dell'energia – non si può perdere peso a meno che non si brucino più calorie di quelle consumate, e la teoria dell'apprendimento – il comportamento è una funzione della storia e contingenze di rinforzo.

Quindi, ogni anno, devo mettermi nei panni di Freud, Bateson e Skinner. Devo rivisitare gli argomenti per dire che le persone fanno cose per ragioni diverse da quelle che sostengono sono le ragioni. Per me, è quello che sentirebbero i professori di astronomia se scoprissero che metà dei loro studenti laureati pensavano che il sole girasse per la terra. Ma in qualche modo in psicologia, è perfettamente accettabile dire che un criminale ha rapinato un negozio perché ha deciso di farlo, o che lo studente disapprova l'uso di droghe di suo fratello perché suo fratello è un peso per i suoi genitori, o che i professori correggono gli studenti perché vogliono gli studenti sentirsi in imbarazzo. L'esperienza vissuta degli studenti è privilegiata rispetto alla scienza. E se gli dici che questo non è un approccio accettabile per la scuola di specializzazione in una disciplina scientifica, ti votano al largo dell'isola.

Solutions Collecting From Web of "Perché ci importa se la terra è piatta"