Pennelli e sapone: la china scivolosa del potere senza limiti

Le corti riprendono i centri di detenzione per pratiche arbitrarie e pretextual

Il caso del pennello killer

Quando il governo ha presentato una petizione che cercava di commettere civilmente MF per reati sessuali che potrebbe commettere in futuro, l'anziano artista ha deciso di andare in silenzio. Ha rinunciato al suo diritto a un processo, in cambio di un ordine legale che gli è permesso di fare la sua arte nei suoi anni restanti.

Ma i funzionari del centro di detenzione del Missouri non hanno saputo come funziona. Il livello di sicurezza di MF è stato cambiato da verde (a basso rischio) a rosso (alto rischio), e le sue forniture artistiche sono state portate via. Quando lo sfidò in tribunale, uno psicologo governativo testimoniò che le forniture artistiche rappresentavano una minaccia per la sicurezza dell'istituzione: un altro paziente poteva usarle per ferire qualcuno, o addirittura bloccare una via di evacuazione in caso di emergenza.

Chiamando l'invocazione della sicurezza "pretextual", * un giudice ha ordinato all'istituzione di restituire i pennelli.

Nessun sapone se non lo diciamo

Nei luoghi di detenzione degli Stati Uniti, oggetti molto più innocui dei pennelli vengono utilizzati come armi contro i criminali sessuali in cattività che, come la MF, si rifiutano di iscriversi a trattamenti profferti.

Nel New Jersey, "AJ", un molestatore sessuale che ha rifiutato il trattamento (insistendo sul fatto che è innocente) è stato negato articoli di igiene di base come carta igienica, sapone, shampoo, dentifricio, crema da barba e detersivo per bucato a meno che non potesse pagare per loro. Gli oggetti sono stati dati gratuitamente come premi ai trasgressori sessuali che si sono iscritti al trattamento. Dopo un'udienza di tre giorni, un giudice ha stabilito che i carcerieri erano "arbitrari e capricciosi":

"Come cibo e abbigliamento, gli articoli per l'igiene personale sono requisiti centrali e fondamentali dell'esistenza civilizzata. Il rifiuto del dipartimento delle correzioni di fornire articoli di igiene personale ai detenuti a intervalli regolari è irragionevole. Trovo anche che in questo caso particolare il dipartimento delle correzioni a volte osserva la propria regola e talvolta non lo fa. Quindi è applicato capricciosamente pure. "

Punta dell'iceberg

Pratiche arbitrarie, vendicative, meschine e talvolta semplicemente sciocche come queste non sono rare. Piuttosto, sono esperienze comuni negli ospedali statali in cui migliaia di detenuti sessuali statunitensi sono detenuti a tempo indeterminato in base al rischio futuro, dopo aver terminato le condanne detentive.

La cultura organizzativa è un assetto per tirannia meschina da impazzire.

A differenza di un vero ospedale, c'è una tensione intrinseca tra i detenuti e il personale. Secondo le leggi sull'impegno civile, i siti di detenzione dovrebbero fornire un trattamento per ridurre il rischio futuro dei molestatori sessuali. Ma la maggior parte dei residenti rifiuta di impegnarsi in trattamento. Sono risentiti per il fatto di essere detenuti e considerano la terapia di gruppo generica una finta umiliazione. Per il personale, a sua volta, l'impossibilità del loro compito riduce il morale e può generare risentimento nei confronti dei trasgressori.

È difficile non sentirsi moralmente superiori ai colpevoli. Molti non sono personaggi simpatici. Hanno aggredito la loro strada attraverso la vita, lasciandosi dietro una striscia di distruzione psichica, principalmente per bambini e donne. Pertanto, il loro maltrattamento è facile da giustificare come meritato o in servizio per il maggior bene della sicurezza pubblica.

Foto del giornalista australiano del soldato americano e detenuto nella prigione di Abu Ghraib in Iraq

Aggiungi a questo mix incendiario le poche mele cattive in ogni barile organizzativo. L'imbroglione letterario Carlos Castaneda li ha chiamati piccoli tiranni meschini, che perseguitano e infliggono la miseria senza causare la morte. Se hai mai lavorato in una prigione o in un ospedale psichiatrico, sai che questi ambienti forniscono terreno fertile per i tiranitos.

Come abbiamo visto ad Abu Ghraib, una forza lavoro frustrata con un potere illimitato su una popolazione denigrata e impotente è una ricetta per gli abusi. I prigionieri indigenti non hanno esattamente una voce per lamentarsi degli abusi di autorità. Questo è particolarmente vero per i trasgressori sessuali. Nessuno vuole sentire un vittimista lamentarsi di essere una vittima.

Alienazione e disperazione

Quando Brad Seligman giocava ai giochi mentali sui cani, dando punizioni arbitrariamente e non permettendo la fuga, i cani divennero apatici e depressi. "Impotenza appresa" derivava dalla loro assoluta mancanza di controllo o di azione. La stessa cosa succede agli umani.

Il trattamento arbitrario e capriccioso a cui vengono sottoposti i reati sessuali crea un circolo vizioso. Aumenta l'alienazione, la disperazione e l'amarezza. E questa mentalità non è esattamente favorevole ai tipi di cambiamento prosociale che vogliamo vedere nei trasgressori.

Le condizioni sono così insopportabili in queste strutture apparentemente progettate per la cura e il trattamento che tre trasgressori stanno usando una difesa di "necessità" per un tentativo di fuga. I tre hanno cercato di fuggire dalla struttura del Moose Lake del Minnesota, che è stata oggetto di un reclamo ACLU su presunte violazioni dei diritti dei pazienti.

La settimana scorsa, le aspiranti scampate hanno chiesto senza successo al giudice di farli rimanere nella prigione della contea piuttosto che riconsegnarli all'ospedale, dove hanno detto che le condizioni erano intollerabili:

Programma Offender sessuale del Minnesota, Moose Lake

"Per favore, non sottopormi a ulteriori abusi mentali e fisici senza ricorso. Per favore non mandarmi indietro. Preferirei essere eutanizzato. "

Nondimeno, il giudice ordinò all'uomo rimandato:

"Non ho la giurisdizione per affrontare le condizioni [nel luogo di detenzione] o le circostanze del tuo posizionamento lì".

E qui sta lo sfregamento. I legislatori emanano leggi sulla detenzione civile e stabiliscono i loro parametri. Ma una volta che le strutture massicce e costose sono attive e funzionanti, è facile per gli amministratori e il personale dimenticare che sono solo funzionari, legati alle autorità superiori per avere una guida. Quando ciò accade, i tribunali dovrebbero intensificare. Hanno la responsabilità ultima di assicurarsi che le operazioni del governo siano legali ed eque.

AJ e MF sono stati fortunati ad avere avvocati tenaci che proteggono i loro diritti. Anche allora le loro vittorie erano minime: il diritto al sapone e ai pennelli. Più tipicamente, i detenuti sono fuori dalla vista e fuori di testa. Nessuno sta guardando e a nessuno interessa.

Nel corso della giornata, lo scrittore russo Fëdor Dostoevskij pensava che il grado di civiltà in una società potesse essere giudicato entrando nelle sue prigioni. Mi chiedo quale sarebbe il suo verdetto se potesse viaggiare nel tempo e visitare una moderna struttura di detenzione civile.

Articoli Correlati:

  • "Trattamento": a rovescio e sottosopra? Non concentrarsi su "rifiuto" o "mancanza di empatia", avvertire gli esperti di trattamento dei reati sessuali
  • "Consumato con il sesso": trattamento del reato sessuale nella società a rischio

Solutions Collecting From Web of "Pennelli e sapone: la china scivolosa del potere senza limiti"