Paura: cosa succede se …

A differenza della colpa che può influenzare un cambiamento positivo nel comportamento, la paura può arrestare. La paura per il tuo bambino LGBT può essere paralizzante e porta a pensare "e se". Jonathan L. Tobkes, MD, co-autore di When Your Child Is Gay: What You Need To Know, definisce la paura "come la sensazione di morte o apprensione che affligge qualcuno che avverte che qualcosa di brutto sta per accadere".

Quando ho scoperto che nostro figlio James era gay, ero spaventato per una serie di motivi: si sarebbe preso in giro? La sua scuola ascolterebbe se mi lamentassi? Sarebbe stato in grado di ottenere lavori estivi? E il suo futuro? Dopo il liceo, avrebbe dovuto vivere in California, dove i gay sembravano essere accettati? I suoi amici maschi al liceo si allontanerebbero da lui? Avrebbe contratto l'HIV?

No Wonder Parents Fear!

Queste paure mi tormentavano costantemente. Tutti i genitori temono per i loro figli, ma i genitori dei bambini LGBT hanno forse più motivi per essere spaventati. Secondo GLSEN (Gay, Lesbian, Straight, Education Network), i bambini LGBT vengono molestati verbalmente e fisicamente più dei loro coetanei eterosessuali.

Se un bambino LGBT non si sente accettato dalla famiglia e dai pari, è tre volte più probabile che contragga l'HIV e altre malattie sessualmente trasmissibili rispetto a coloro che si sentono amati incondizionatamente. (Naturalmente, tutti i genitori dovrebbero consigliare i loro figli, dritti o LGBT, sull'importante uso del preservativo quando fanno sesso in modo che siano meno propensi ad avere rapporti sessuali a rischio). Se si sentono amati, sarebbero più inclini a usare il buon senso delle loro relazioni sessuali e non sentirsi in dovere di ribellarsi.

Inoltre, se si sentono stimati, gli adolescenti LGBT hanno meno probabilità di abusare di droghe e alcol, come fa il 20% della popolazione LGBT quando si sentono non amati. Le statistiche affermano che solo il 9% degli adolescenti eterosessuali usa droghe.

Secondo il Dr. Tobkes che scrive " The Doctor Is In" di When You Child is Gay: What You Need To Know, " è abbastanza comune per genitori o familiari di un bambino gay lottare con un certo grado di paura, specialmente all'inizio del processo di uscita di un bambino ".

Non solo posso identificarmi con questa affermazione, ma questa verità emerge nelle mie interviste con altri genitori eterosessuali in When Your Child Is Gay. Mentre le loro paure erano in qualche modo fondate, impararono, col tempo, ad alleviare le loro paure con quello che potevano controllare (amore incondizionato, discussioni sul sesso sicuro, tattiche anti-bullismo, sostegno continuo e istruzione per se stessi riguardo ai problemi LGBT) e le situazioni che dovuto lasciare andare come la gente dritta visto i propri figli sul posto di lavoro o nelle loro comunità.

Un transgender, lesbiche e gay (e i loro genitori etero) hanno tutti affrontato la paura

Certo, i genitori hanno la paura dell'ignoto. Uno di questi bambini che ho intervistato e rimasto colpito era JR Villari, un italiano che viveva a Staten Island. JR, nata Jennifer Rebecca, sapeva quando ha colpito la pubertà che non corrispondeva al suo corpo.

Sua madre voleva che JR guardasse in giro e lo incoraggiasse a truccarsi che poi sarebbe decollato. Evitando le camicette voluminose, prese lo zaino in abiti larghi e amorfi della scuola superiore che non rivelavano il suo busto.

JR ha detto di aver scoperto il concetto di transgender che gli ha salvato la vita e che probabilmente si sarebbe suicidato se avesse continuato come donna.

I suoi genitori erano preoccupati per la sua transizione come lui. La sua famiglia aveva aspettative per lui e essere transgender non era uno di loro. Spiega JR "questa sensazione di essere intrappolati nel tuo corpo non va via da sola".

La madre di JR ha fatto ricerche sugli ormoni incrociati e sui medici interrogati. Ha sentito da esperti di salute mentale e medici che tutto sarebbe andato bene se sua figlia avesse preso degli ormoni. Suo padre si preoccupava se la sua figlia in transizione sarebbe stata accettata.

Si scopre che JR è stato accettato al college e in un programma medico a Philadelphia per trattamenti ormonali. Da allora, le paure di tutti sono state attenuate. È fiorente come un maschio.

Meagan O'Nan

Meagan O'Nan era pieno di fiducia come membro del basket e del baseball per lo stato del Mississippi. Tuttavia, quando ha detto ai suoi compagni di squadra che era una lesbica a ventidue anni, loro, insieme ai suoi genitori, sono stati respinti.

Questa ex stella è stata evitata e sentita come un fallimento. Tornando al suo stato di origine, il Mississippi, noto come uno stato ostile LGBT, con la sua ragazza, ora moglie, che ha incontrato in Colorado mentre si è laureata in Counseling, Meagan ha affrontato le sue paure. Si sentiva "chiamata".

Meagan e sua madre si sentirono come se gli altri dicessero "Ti amo, ma .." Per rafforzare il suo coraggio, Meagan, a cui piace scrivere, e sua madre scriverà le lettere l'una con l'altra per documentare il loro viaggio verso l'accettazione. Attraverso la terapia, Meagan ha anche imparato a lavorare attraverso la sua paura e non sentirsi una vittima, ma una che si sentiva autorizzata.

Nasir Fleming

Nasir Fleming è un giovane uomo di colore gay, che nonostante il timore del ridicolo, è stato eletto Prom Queen alla Danbury High School. Questa esperienza era su un video di YouTube che ha ricevuto oltre 78.000 visualizzazioni ed è stato raccolto dalle stazioni di notizie locali.

Non tutti erano entusiasti del video, in particolare una folla più anziana e alcune persone nella comunità gay pensavano che Nasir stesse rafforzando lo stereotipo gay: l'uomo "femminile" gay, sfrontato, esagerato. Tuttavia, Nasir aveva obiettivi più alti: voleva fare una dichiarazione sull'assurdità dell'etichettatura di genere.

"Non è stato fino al liceo in cui mi sono reso conto di essere un gay in una società maschilista in America è spaventoso. Raggiungere i miei obiettivi sarà molto più difficile di quanto lo sarebbe per un maschio bianco eterosessuale. Le persone che agiscono al di fuori dei ruoli di genere assegnati possono essere considerate minacciose ".

Sfidando queste norme nel nostro mondo binario, Nasir rende la sua paura asservita al suo desiderio di essere un individuo.

Come hai visto, i genitori, una volta scoperto che i loro figli sono LGBT, affrontano paure che non sono impossibili da superare. I loro bambini LGBT affrontano paure simili, solo loro devono affrontarli prima dei loro genitori che saranno su una traiettoria che i loro figli hanno già sperimentato.

Solutions Collecting From Web of "Paura: cosa succede se …"