Parenting: Raising Happy Children

Uno dei commenti più frequenti che ricevo dai genitori è "Voglio solo che mio figlio sia felice". Sebbene sia un obiettivo ammirevole e comune, la felicità è uno dei valori familiari più trascurati nell'America del XXI secolo. Pochi genitori afferrano il significato essenziale della felicità per i loro figli e ancora meno capiscono come possono aiutare i loro figli a trovarlo.

Gli sforzi dei genitori per aiutare i loro figli a ottenere la felicità sono indeboliti dai messaggi distorti che la cultura popolare comunica ai genitori sulla felicità; che la felicità può essere trovata nella ricchezza, nella celebrità, nel potere e nell'attrattiva fisica. Eppure la ricerca e le storie aneddotiche di persone che hanno questi attributi mostrano che la ricerca di questi "falsi idoli" può effettivamente causare infelicità.

Comprendendo come si sviluppa la felicità, puoi aiutare i tuoi figli a trovare la vera felicità. Le vere cause della felicità sono tutte nel controllo dei tuoi figli, così possono attivamente fare cose che alimentano la loro felicità.

Autostima

L'autostima è un potente contributo alla felicità. L'autostima dà ai bambini un senso di sicurezza dal quale possono impegnarsi nel mondo, che consente loro di avvicinarsi alla vita con sicurezza. L'autostima offre anche ai bambini un forte senso di competenza, nel quale si considerano persone capaci di padroneggiare aspetti importanti della loro vita. Questa fede nelle loro capacità facilita il successo, che può coltivare la felicità. Riduce anche la preoccupazione e l'ansia, che possono causare infelicità.

Attitudine positiva

Tutti abbiamo visto bambini che hanno solo una grande attitudine per le cose. Sono positivi, ottimisti e fiduciosi. Vedono un mondo pieno di luce solare e calore piuttosto che nuvole e freddo. Questi bambini tendono ad essere felici perché vedono il "bicchiere mezzo pieno", nel senso che si aspettano che accadano cose buone a loro. Anche i bambini con atteggiamenti positivi hanno maggiori probabilità di esprimere gratitudine. I bambini che apprezzano le opportunità che ricevono e trasmettono una genuina gratitudine a coloro che li aiutano sono stati trovati per essere persone felici.

Passione

Un altro contributo essenziale alla felicità dei tuoi figli è la passione per qualcosa nella loro vita, che si tratti di scrivere, di calcio, di pianoforte o di un'altra strada. I bambini appassionati sono bambini felici perché c'è qualcosa nella loro vita che loro amano assolutamente fare. Le passioni dei bambini si impegnano, assorbono e li eccitano. Ad esempio, il lettore che assapora ogni parola dei libri che legge o il violoncellista che ascolta Yo Yo Ma per ore e ore. Essere coinvolti in qualche modo nelle attività per le quali hanno una passione li rende felici.

La cultura popolare non vuole che i tuoi figli siano appassionati di attività significative nelle loro vite. Vuole che i tuoi figli si connettano a cose che non porteranno mai felicità ai tuoi figli, ma lo renderanno più ricco, ad esempio videogiochi e shopping. I genitori esacerbano questa dipendenza scegliendo la via giusta per intrattenere i loro figli – consegnandoli alla cultura popolare – piuttosto che trovare attività che coinvolgano i loro figli, da cui potrebbero trovare una passione.

Equilibrio

I bambini più infelici con cui lavoro sono quelli che conducono vite squilibrate. Passano la maggior parte del loro tempo in una sola attività e la loro autostima si basa in gran parte su come svolgono questa attività. Il problema con la devozione a un'attività è che le cose non andranno sempre bene, ci saranno momenti in cui i bambini hanno battute d'arresto e fallimenti, e sperimenteranno la noia, il disincanto e la frustrazione. Se l'unica attività è quella che i tuoi figli devono sentirsi bene con se stessi, sei a rischio di infelicità.

La cultura popolare vuole che i tuoi figli siano squilibrati. I bambini vedono le giovani stelle, come il calciatore, Freddie Adu, o l'attrice, Hilary Duff, e alla cultura popolare viene detto che devono sacrificare l'equilibrio e, per esempio, unirsi a squadre sportive itineranti "all-star" o prendere il piano o la danza classi cinque giorni alla settimana per diventare superstar. I bambini che sono fuori equilibrio corrono il rischio di cadere troppo metaforicamente e di essere molto infelici.

I bambini equilibrati traggono la felicità da molti sbocchi, per esempio sport, coinvolgimento in attività spirituali o culturali o lettura. I bambini che hanno un equilibrio nelle loro vite avranno ancora esperienze in cui le cose non vanno bene, ma, poiché la loro autostima non è basata esclusivamente su una sola attività e su altre parti della loro vita portano loro felicità, sono comunque in grado di mantenere la loro felicità

Sii un essere umano

La cultura popolare non vuole che i tuoi figli siano esseri umani. Invece, vuole creare "consumazioni umane" il cui scopo primario nella vita è quello di spendere e acquisire. I consumatori umani comprano, comprano e acquistano nella convinzione errata che ciò li porterà alla felicità. Puoi osservare i famelici giovani consumamenti umani ogni giorno nei centri commerciali, comprando vestiti e scarpe "assolutamente da avere!"

I bambini felici sono esseri umani, non consumazioni umane. Essere coinvolge i bambini che trovano felicità non nelle cose, ma in esperienze, relazioni e attività che offrono significato, soddisfazione e gioia. La capacità di essere semplicemente dei bambini felici in chi sono piuttosto che in quelli che possiedono e dà loro il controllo su ciò che li rende felici.

Le relazioni

Uno dei risultati più solidi nella ricerca sulla felicità è che le persone che hanno forti relazioni tendono ad essere le persone più felici. L'opportunità di dare e ricevere amore, amicizia e sostegno da familiari, amici, compagni di scuola e altri è essenziale per la felicità. Il feedback positivo degli altri – amore, rispetto, incoraggiamento – è la fonte di felicità più facilmente disponibile. Le relazioni sociali possono anche ridurre lo stress, aumentare i sentimenti di sicurezza e generare altre emozioni positive, tutte favorevoli alla felicità.

La cultura popolare non vuole che i tuoi figli abbiano relazioni sane. Predispone a bambini isolati e soli che sono alla disperata ricerca di qualsiasi tipo di connessione con gli altri. I bambini che hanno buone relazioni hanno meno bisogno di attenzione, stimolazione e accettazione. Sono meno vulnerabili agli appelli della cultura popolare che potrebbero farli sentire importanti o popolari.

Dando agli altri

Spesso cerchiamo la felicità nei posti sbagliati. Siamo preoccupati di guardare dentro di noi per trovare la felicità con la psicoterapia, la meditazione e i libri di auto-aiuto per scoprire i nostri ostacoli interni alla felicità. O cerchiamo la felicità al di fuori di se stessi sotto forma di consumismo, consumo di droga e alcol e altre forme di gratificazione. Ma la felicità non può essere trovata in nessuna di quelle strade.

I tuoi figli alla fine troveranno la felicità al di fuori di se stessi, dando se stessi agli altri. C'è qualcosa di profondamente nutriente nel mettere i bisogni degli altri davanti ai nostri e aiutare gli altri a trovare la felicità. Dare agli altri in qualche modo ci tocca in modo molto profondo e fornisce una sensazione di significato, soddisfazione e gioia che non può essere trovata altrove. Nel mettere da parte i propri bisogni per aiutare gli altri, i bisogni più profondi dei bambini sono soddisfatti.

Solutions Collecting From Web of "Parenting: Raising Happy Children"