Parenting: parte IV

La parte I ha discusso su come decidere quali battaglie scegliere e come vincere senza che tu o il tuo bambino subiate danni collaterali.

La Parte II ha descritto un approccio efficace nel tempo per aiutare il bambino a ottenere una buona istruzione.

La Parte III ha esplorato come decidere quanta libertà di dare a tuo figlio, quanto sia flessibile essere con le regole e le riflessioni su ciò che il tuo bambino potrebbe fare in modo extracurricolare.

Qui, ci rivolgiamo a terreni più difficili.

Incoraggiare buoni amici

Sgonfiando i genitori che pensano che i nostri sforzi siano dispositivi, il libro finalista del premio Pulitzer, The Nurture Assumption, sostiene che i pari hanno una maggiore influenza su come i bambini si comportano meglio di noi.

Che sia vero o no, i colleghi sono sicuramente influenti. Quindi l'ovvio è per tutti i genitori: incoraggiare buone amicizie. È facile se il tuo bambino è naturalmente attratto da bambini intelligenti e ben adattati che assumono solo rischi ragionevoli. Ma cosa succede se il tuo bambino è attratto da Goth piercing e tatuati che si dilettano negli adulti scioccanti con il loro comportamento sempre più oltraggioso e rischioso, ad esempio, gravi abuso di droghe e guida sotto l'influenza?

Qui, sostengo di essere fermo. Direi a mio figlio qualcosa del tipo:

Ti ho visto fare delle buone scelte, ma nulla è più importante per dare forma a come ti comporti rispetto a chi sono i tuoi amici. E ad essere onesti, sono preoccupato che i tuoi amici – che tu lo capisca o meno – stanno facendo male a come stai andando a finire. Si concentrano così tanto sulle persone scioccanti e – forse mi sbaglio – coinvolgendo alcuni comportamenti molto rischiosi. Non ti sto chiedendo di trasformarti in una persona che non sei o di cui ti piacciono le persone che odi, ma è possibile che ci sia un bambino o due che ti potrebbero piacere e che pensi sia meglio per te? Ti piacerebbe invitare quel bambino a unirsi a noi in ( inserire l'attività familiare preferita del bambino.)

Se mio figlio non viene con un bambino accettabile, farei un po 'di ricognizione: potrei chiedere all'insegnante di mio figlio o pensare ai figli dei miei amici e parenti e impostare una data di gioco, ad esempio, prendendone uno o più di loro con la mia famiglia in un parco di divertimenti.

Che mi dici del sesso? Naturalmente, i genitori legittimamente possono avere opinioni diverse su quando è opportuno fare cosa. Tutto quello che voglio sostenere è, all'inizio, avere una o più conversazioni aperte sul sesso. Quello che segue è il genere di cose che direi a mio figlio, maschio o femmina:

La mia sensazione è che la maggior parte degli adolescenti raggiunga il giusto equilibrio tra prudenza e promiscuità, salvando l'intimità oltre il bacio di qualcuno davvero speciale e non cadendo per linee come "Baby, se mi ami, lo faresti". Onestamente, come ti senti quella?"

Concluderei una conversazione del genere con qualcosa di simile:

Qualunque cosa tu abbia deciso di fare o non fare, voglio che tu sappia che puoi sempre venire da me a riguardo. Potrei non essere in grado di essere d'accordo con la tua scelta, ma cercherò di essere un buon ascoltatore e magari discuterne con me aiuterà. "

Che mi dici delle droghe? Sono moderato sulla maggior parte delle cose, ma non sulle droghe, incluso l'alcol e specialmente sul tabacco e sul piatto. Gli effetti devastanti del fumo di sigaretta sono noti da tempo, ma l'evidenza è che anche l'uso occasionale della marijuana provoca gravi cambiamenti cerebrali, che influiscono sulla salute mentale e sulla motivazione. Rivedo la letteratura qui.

Avrei una conversazione come quella che segue con mio figlio:

Come sai, non sono un seguace delle regole per natura. Sfido le convenzioni quando credo che sia saggio. Ma qui, sembrerò un fottuto ragazzo. Sarei molto preoccupato se decidessi di fare uso di droghe. No, il mondo non finirà se occasionalmente introdurrai una birra, ma mi sono reso conto, ad esempio, che anche l'uso occasionale della marijuana cambia permanentemente la struttura del tuo cervello, influenzando le tue emozioni e la tua motivazione.

Chiederei a mia figlia perché volesse, ad esempio, fumare la pentola. Ecco alcune possibilità e come risponderei:

"I miei amici lo stanno facendo tutti." Scommetto che non tutti i tuoi amici lo sono. E se lo sono, e se non ti piacciono perché hai detto "Passerò", sono davvero il tipo di persone che vuoi come tuoi amici?

"E 'bello." Una brutta memoria è fredda? Sta perdendo la tua motivazione? Non può che essere bello per qualcuno con valori che non credo tu rispetteresti.

"Voglio solo sperimentare. Sono giovane. "Provarci una o due volte non ti ucciderà. Ma i giovani hanno sempre detto: "Non diventerò dipendente". E milioni lo fanno. So che i giovani pensano di essere impenetrabili e che possono fermarsi, ma ti prego di fidarti di me su questo. "

Caro lettore, questo termina la mia serie in quattro parti sulla genitorialità. Ti invito però, nella sezione "Partecipa alla discussione" di seguito, a porre le domande che vorresti che io affrontassi.

Marty Nemko è stato nominato "Best Career Coach della Bay Area" dal San Francisco Bay Guardian e gode di un tasso di soddisfazione del cliente del 96%. Oltre agli articoli qui su PsychologyToday.com, molti altri articoli di Marty Nemko sono archiviati su www.martynemko.com. Dei suoi sette libri, il più rilevante per i lettori di questo blog è Come fare la vita: cosa non ti hanno insegnato a scuola. La biografia di Marty Nemko   è su Wikipedia.

Solutions Collecting From Web of "Parenting: parte IV"