Otto passi per il caregiving familiare, parte 2

Prendersi cura di un genitore anziano, in particolare quando è coinvolta una malattia cronica, può essere enormemente stressante. Anche se assistere alle necessità mediche di tua madre o tuo padre è nelle mani del loro medico, hai ancora bisogno di sapere quali domande porre. Dovresti capire le opzioni di trattamento e come potrebbe progredire la condizione dei tuoi genitori, quindi devi diventare un "esperto di salute".

Step 2: Diventare Health Literate

Per avere una collaborazione efficace con il tuo medico, devi accettare che la medicina non è il tuo campo di competenza, ma che devi essere meglio educato a riguardo. Una volta che puoi applicare ciò che sai alle domande che fai e alle risposte che ricevi, puoi iniziare ad applicare ciò che impari all'assistenza dei genitori. Psicologicamente, questo può aiutare ad alleviare ogni sentimento di inadeguatezza che potresti avere sul compito da svolgere.

Ecco alcuni modi in cui l'alfabetizzazione sanitaria può aiutarti:

-Sarai in grado di aiutare i tuoi genitori a capire meglio le conseguenze della loro condizione. Molti dei nostri genitori sono cresciuti in un'epoca in cui si presumeva che il dottore avesse sempre ragione, e quindi è probabile che accettino anche ciò che non capiscono veramente.

-Potresti trovarti in una situazione in cui hai a che fare con più di un dottore, magari per un secondo parere o cercando di scegliere un medico con cui ti puoi relazionare.

-Potrebbe essere necessario distinguere tra ciò che è disponibile in diversi tipi di pratiche e diversi tipi di ospedali: tra ospedali di piccole dimensioni, per esempio, e grandi ospedali universitari, dove vedrai non solo il tuo medico curante ma anche studenti di medicina, residenti e stagisti . Dovrai essere chiaro su chi è responsabile per il caso e chi si prende cura di tuo padre.

Tutti questi temi rientrano nel tema della cultura della salute. Lo scopo di questo blog è di aiutarti a dare un senso all'enorme quantità di informazioni sanitarie e mediche disponibili su Internet e altrove, alcune utili e altre no.

Assistenza per l'assistenza Negli studi condotti in America è emerso che i medici trascorrono più tempo con un paziente o una persona che si prende cura di loro e che il paziente informato e il caregiver sentiranno di ricevere sempre più informazioni migliori di quelle che hanno ricevuto in precedenza.

Alcuni ostacoli alla comprensione del medico

Ci sono più motivi di quanto potresti immaginare per non capire cosa dice un medico:

-Potresti non conoscere un termine o una parola specifici. Ad esempio, se non sai che un "fibroadenoma" è un nodulo mammario benigno, non capirai che non è un cancro.

-Potrebbe non capire il contesto delle parole mediche – quanto può essere grave una malattia, quanto è avanzata, o quale forma potrebbe avere il tuo genitore.

-Le differenze culturali possono essere un fattore. Il medico oi tuoi genitori potrebbero provenire da una cultura in cui non ci si aspetta che pazienti e familiari comprendano la complessità delle cure mediche.

-Può essere un problema generazionale. I baby boomer sono più orientati al consumatore rispetto ai loro genitori. In ogni situazione che il "dottore conosce meglio", richiederà più lavoro da parte tua per ottenere le informazioni necessarie per prendere decisioni informate.

-Non trascurare questioni come l'udito e la vista. Le menomazioni funzionali possono rendere più difficile per un paziente leggere, scrivere, ascoltare e parlare.

-Se è coinvolto un deficit cognitivo, significa che è più difficile per il paziente pensare e possibilmente cogliere anche concetti semplici.

-Le preoccupazioni emozionali come ansia, paura, negazione, imbarazzo e simili possono rendere difficile concentrarsi sulle informazioni che ti vengono date.

Se ti aspetti una riunione particolarmente confusa o emotivamente carica tra il medico e il tuo genitore, può essere particolarmente utile per te, un altro membro della famiglia o un amico. In questo modo tu o il compagno, i tuoi genitori e il medico puoi confrontare le note per assicurarti che tutti siano sulla stessa pagina di ciò che è stato detto e di ciò che deve essere fatto.

Trattare con sovraccarico di informazioni mediche

Prima di un uso diffuso di Internet, l'accesso alle informazioni sanitarie richiedeva più tempo e impegno di quanto non faccia ora. Il Web ha cambiato tutto questo. Ora ci sono molte informazioni disponibili – a volte troppo.

Con migliaia di dati disponibili con la semplice pressione di un pulsante, come puoi determinare quali informazioni sono corrette e quali informazioni sono rilevanti per la tua situazione?

I problemi con le informazioni sanitarie sovrabbondanti e inaccurate possono essere risolti avendo alcune linee guida quando si avvia la ricerca. Sii selettivo. Ecco alcune linee guida per decidere se un libro, una rivista o un sito web sono una buona fonte di informazioni sulla salute:

• L'autore o la fonte del contenuto è stabilito, rispettato e affidabile.
• Le informazioni sono aggiornate e in linea con le attuali scoperte scientifiche e la pratica professionale.
• Il libro o l'articolo non si concentra solo sulla vendita di un prodotto e non pretende di avere una soluzione chiavi in ​​mano per tutto.
• Il libro o l'articolo si basa su una ricerca scientifica credibile, identifica la fonte delle sue informazioni e fornisce riferimenti affinché il lettore possa accedere ad ulteriori informazioni.
• Il sito Web non addebita alcun costo per informazioni o iscrizione.
• Le informazioni fornite sono appropriate al livello del pubblico e facili da usare.
• Il contenuto è professionale nell'aspetto e nel tono.
• Il contenuto non è limitato a una posizione geografica
• Il sito Web ha collegamenti ad altri siti.

Organizzazioni specifiche per le malattie nazionali come l'American Heart Association, l'American Lung Association e l'American Cancer Society sono spesso buone fonti di informazioni di qualità. È la loro missione di fornire informazioni e formazione ai caregiver e ai pazienti della famiglia. Quindi ciò che ottieni è solitamente aggiornato, affidabile e applicabile alla malattia in questione.

I vantaggi e gli svantaggi di fare la tua ricerca

Ci sono vantaggi e svantaggi nel raccogliere informazioni sulla salute da soli. Il lato positivo è che i caregiver ei pazienti stanno attivamente cercando di ottenere il controllo sull'affrontare la malattia, e l'apprendimento attivo sulla malattia cronica si traduce in un minor numero di idee sbagliate. Ciò può ridurre l'ansia causata dalla mancanza di conoscenza.

Il lato negativo è che se il caregiver e il paziente della famiglia diventano ossessionati dalle informazioni, specialmente dal Web, il loro livello di stress può salire alle stelle. Il tuo genitore può convincersi che la sua malattia si sta diffondendo drasticamente, sulla base di materiale minaccioso sul Web o sui giornali. E tu come badante puoi sperimentare questo tipo di stress di seconda mano. Questo fenomeno non è stato studiato, ma sembra simile a ciò che è stato visto negli studenti di medicina.

Normalmente, gli studenti di medicina si sono dimostrati abbastanza capaci di interpretare le informazioni in modo critico e intelligente. Poi hanno iniziato i loro corsi iniziali in diverse categorie di malattia. All'improvviso, molti di loro hanno cominciato a vedere parti di se stessi e sintomi nelle descrizioni della malattia che stavano studiando (Hodges, 2004). Questo studio dimostra che le informazioni relative alla salute non confermate o discusse con un professionista possono creare preoccupazioni inutili.

Se sei un caregiver con questa tendenza, sii consapevole di ciò e proteggilo. Spingiti nel prendere informazioni con un certo grado di distacco e un occhio focalizzato sul contesto.

Devi sempre controllare le informazioni che raccogli con i medici dei tuoi genitori prima di usarle come base per qualsiasi decisione. Se sei incline a affrettare il giudizio su questioni relative alla salute, potresti dedicare tempo alla lettura e alle domande affinché coincidano strettamente con il prossimo appuntamento del medico del genitore, quando il medico o il personale dell'ufficio possono rapidamente mettere le informazioni in un contesto per te.

In alternativa, potresti chiedere al medico di darti una prefazione individualizzata a qualsiasi materiale di educazione del paziente che intendi leggere, aiutandoti a escludere in anticipo qualsiasi cosa che non si applica alla situazione della tua famiglia.

Per lo meno, continua a ricordarti che gli scenari peggiori non si verificano sempre e pensa invece a possibili risultati migliori.

Le informazioni mediche non sono l'unico tipo di informazione che ti servirà. Dopo tutto, ti trovi in ​​una situazione complicata in un territorio sconosciuto, con più problemi e molte domande. Nei prossimi e futuri blog, parleremo di trovare informazioni che ti aiutino a gestire le altre esigenze dei tuoi genitori – servizi tangibili e oltre, supporto legale, finanziario, emotivo e spirituale.

Lista di controllo: 5 suggerimenti per l'alfabetizzazione sanitaria

Per ulteriori informazioni, visitare http://www.caresupportofamerica.com.

Solutions Collecting From Web of "Otto passi per il caregiving familiare, parte 2"