Omofobia e suicidio: un richiamo per genitori ed educatori

Questo post sul blog è difficile da scrivere a causa dell'ondata di tragedie recenti derivanti da molestie omofobiche. Scrivo questo blog da oltre un anno (vedi il mio primo post su questo argomento), conduco ricerche su questo argomento da oltre sette anni e ho lavorato contro l'omofobia e le relative forme di molestie di genere nelle scuole da quando ho iniziato a insegnare a una scuola superiore a New York nel 1993. È difficile scrivere perché sono così sconvolto che queste tragedie avvengono ancora con tale frequenza e la maggior parte degli adulti responsabili per la cura, il sostegno e l'educazione dei nostri giovani rifiutano ancora di agire contro questo problema sistemico . La gamma di età, città, stati di questi giovani uomini mostra che questo è un problema molto diffuso che richiede un'attenzione immediata da parte dei genitori e degli educatori a tutti i livelli. Sono così triste per questi giovani uomini e le loro famiglie e così arrabbiato con i loro tormentatori e insegnanti per aver permesso che questo abuso continuasse.

Nel mese scorso, i seguenti giovani si sono suicidati:
Tyler Clementi 29 settembre 2010: Tyler Clementi, 18 anni, Rutgers University Freshman

28 settembre 2010: Seth Walsh, 13 anni, Tehachapi, CA.

Asher Brown 23 settembre 2010: Asher Brown, 13 anni, Houston, TX

Billy Lucas 9 settembre 2010: Billy Lucas, 15 anni, Greensburg, IN

Queste tragedie stanno aiutando a portare questa crisi all'attenzione dei media nazionali, quindi ora è il momento perfetto per chiedere alle nostre scuole di svolgere un lavoro migliore affrontando il problema dell'omofobia e delle molestie di genere. Cosa si può fare?

  1. Gli insegnanti devono educarsi e intervenire in tutti gli episodi di omofobia nella comunità scolastica.
  2. I dirigenti scolastici devono rivedere le loro politiche di bullismo e molestie per includere esplicitamente TUTTE le forme di molestie di genere (orientamento sessuale, sessuale e identità / espressione di genere) e ridurre la prevalenza di comportamenti omofobi e transfobici.
  3. I presidi devono comunicare chiare aspettative al proprio personale su come attuare queste politiche inclusive di bullismo, molestie e non discriminazione.
  4. I distretti scolastici devono stanziare fondi per l'istruzione continua e istituire meccanismi efficaci di segnalazione e monitoraggio per comprendere meglio il bullismo, le molestie e in particolare l'omofobia, la transfobia e le molestie di genere.
  5. Le scuole devono sviluppare collaborazioni con gruppi di comunità locali e nazionali competenti in grado di sostenere i loro sforzi (vedere il link sottostante per trovare siti Web per tali organizzazioni).
  6. I genitori devono sostenere incondizionatamente i propri figli e documentare ogni incidente e ogni interazione con il personale scolastico. Se gli insegnanti e i presidi non intraprendono le azioni appropriate, devi portare i tuoi reclami al livello successivo: il distretto scolastico, l'Ufficio locale per i diritti civili, l'ACLU o anche i media locali.
  7. Gli studenti devono confrontarsi con i loro coetanei e far loro sapere che battute omofobiche, insulti di genere e altre forme di bullismo e molestie non sono "cool", divertenti o ok.

Il giornalista Dan Savage ha avviato un canale YouTube per raggiungere i giovani che potrebbero essere bersagliati da queste forme di molestie per aiutarli a capire che "migliora". Savage e il suo partner hanno pubblicato un video di 8 minuti che descrive le molestie che hanno vissuto crescere, ma sottolinea anche la vita piena e gioiosa che stanno vivendo. Molti altri hanno seguito questo esempio e questo canale è ora pieno di storie personali di persone che sono sopravvissute all'esclusione dolorosa e persistente, alle molestie e alla violenza – ma ora vivono vite piene e soddisfacenti. Queste storie possono offrire un valido supporto ai giovani in crisi e sono in un formato che è facilmente e liberamente accessibile a chiunque abbia accesso a Internet. Vi incoraggio a condividere queste storie con i vostri figli, i vostri studenti e utilizzarle come punto di partenza per importanti conversazioni sugli impatti dannosi dell'omofobia e di altre forme di pregiudizio e discriminazione sistemica.

Ho appena dato alla luce un figlio 3 settimane fa e ho già paura delle sfide che dovrà affrontare crescendo in una cultura che valorizza solo un tipo di ragazzo; quello celebra solo un tipo molto piccolo di macho-mascolinità. Crescerà in una famiglia guidata da due mamme e molto probabilmente affronterà il bullismo, le molestie e l'esclusione a scuola a causa di questo fatto. Spero di elevarlo per essere forte e premuroso, atletico e creativo, e desideroso di alzarmi di fronte all'ingiustizia. Come genitori dobbiamo essere disposti a vedere e ad amare i nostri figli per quello che sono e non chi vogliamo che siano. La paura del rifiuto a casa è spesso ciò che mantiene la gioventù silenziosa e sofferente da sola quando sottoposta a molestie anti-gay.

Il momento di agire è ora. Quante altre morti ci vorranno per le nostre scuole e i nostri leader educativi per rendere questa una priorità? Una misura politica che si sta facendo strada attraverso il Congresso che potrebbe aiutare è il Safe Schools Improvement Act, GLSEN ha pubblicato un utile sommario. Si prega di chiamare il proprio senatore e chiedere a lui / lei di co-sponsorizzare questo atto che richiederebbe alle scuole di attuare politiche anti-bullismo globali che riguardino specificamente l'omofobia e altre forme di pregiudizio. Fallo per tuo figlio, i tuoi studenti e fallo per Tyler, Seth, Asher e Billy.

Per ulteriori informazioni e risorse , puoi visitare la mia pagina di social bookmarking: www.delicious.com/lizjmeyer – se fai clic sul tag "bgltq" troverai una lunga lista di siti web che offrono informazioni sui gruppi di comunità che offrono istruzione e sostegno intorno a questi problemi. La mia pagina Web offre anche alcune utili pubblicazioni e informazioni. Ho anche scritto due libri per aiutare i genitori e gli educatori a comprendere meglio questi problemi:

  • [amazon 0807749532]
  • [amazon 9048185580]

Solutions Collecting From Web of "Omofobia e suicidio: un richiamo per genitori ed educatori"