Octomom: Male per l'adozione, troppo?

Doveva succedere, quindi sto cercando di guardare il lato positivo. Forse tutta la pubblicità che il cosiddetto Octomom sta generando potrebbe fare qualcosa per l'istituzione dell'adozione.

Quando Nadya Suleman ha dato alla luce i suoi bambini otto, la notizia ha rotto che lei era, beh, ehm, rotta (finanziariamente, sì, e alcuni sostenevano emotivamente, moralmente e spiritualmente). Sua madre, la nonna, è stata presto sfinita dall'aiutare (nessuna sorpresa) e, secondo quanto riferito, avrebbe detto che i piccoli avrebbero dovuto essere messi in adozione (vedi link sotto).

Ok, quindi ha senso. Alzando 14 bambini prenderà più di un villaggio. Ci vorranno diversi. In questo caso i villaggi sarebbero quelli adottati dalle famiglie.

Adoro l'idea che le famiglie adottino, se è ciò che è determinato ad essere nel migliore interesse di ogni bambino e famiglia (anche se hanno dovuto rompere i set di fratelli? Un post per un altro giorno). Ancora un altro problema di cui Octomom parla è uno che non amo: la frequenza con cui l'adozione viene definita "out" o "last resort". Sembra quasi che la nonna, comprensibilmente frustrata, stia dicendo che potremmo semplicemente dover donarli. Trovo questo frustrante.

Forse sto guardando tutto sbagliato. Ho sempre la speranza che più persone sceglieranno il genitore tramite l'adozione come prima scelta, piuttosto che un secondo lontano.

Immagino che tutta questa frenesia mediatica nei confronti della signora Suleman farà qualcosa per l'adozione. La domanda è che alla fine sarà positiva o negativa? Bene o male?

Us Magazine: http://www.usmagazine.com/news/octomom-grandmother-put-babies-up-for-ado…

Solutions Collecting From Web of "Octomom: Male per l'adozione, troppo?"