"Nuovi" risultati sulle famiglie sposate che cadono nello stato di minoranza: il libro di Singlism è più accurato del New York Times

OK, quella voce non è così self-serving come sembra. È vero, ho messo insieme il libro di Singlism, ma ci sono altri 28 contributori, ed è una di quelle persone – e non io – che merita credito nel riferire le tendenze demografiche in modo più accurato del New York Times, o di qualsiasi altra fonte che ho trovato che ha descritto i risultati del recente rapporto del Census Bureau. Le fonti convenzionali, a differenza del libro Singlism, offrono anche solo le trame più convenzionali nelle loro discussioni.

Quando le famiglie sposate diventano davvero delle minoranze?

Il titolo del New York Times era "Le coppie sposate non sono più una maggioranza, rileva Census". Il paragrafo di apertura diceva:

"Le coppie sposate sono scese sotto la metà di tutte le famiglie americane per la prima volta, dice il Census Bureau, una pietra miliare nell'evoluzione della famiglia americana verso forme meno tradizionali".

Mi piacciono i titoli che proclamano che demograficamente le famiglie di sposi non reggono più. Lo amo particolarmente quando appaiono in pubblicazioni prestigiose come il New York Times . Allora, qual è il mio problema questa volta? Il Times e tutto il resto sono in ritardo di circa mezzo decennio.

Cinque paragrafi nella storia, in un'osservazione parentetica, il Times ammette che questa è una vecchia notizia:

"(La percentuale di coppie sposate è scivolata al di sotto della metà nell'ultimo decennio, ma è stata segnalata per la prima volta come un conteggio preciso dal censimento del 2010.)"

Non sono nemmeno sicuro di cosa significhi. Prima, hanno riportato solo un conteggio impreciso? In ogni caso, ecco cosa ha detto Thomas F. Coleman a p. 184 del Singlismo: che cosa è, perché è importante, e come fermarlo, come ha descritto la sua anticipazione del rilascio dei nuovi dati del censimento nel 2006:

"Questo sarebbe l'anno della maggioranza non sposata? Ho osservato e riportato su questi dati per diversi anni, ogni anno notando come la percentuale di famiglie non sposate si avvicinava al 50%.

"Eccolo. Questo è stato l'anno. Il rapporto del 2006 della American Community Survey mostrava che il 50,3% delle famiglie americane era guidato da persone non sposate. Le famiglie di coppie sposate erano ora una minoranza al 49,7 per cento ".

Stesse vecchie spiegazioni, stesso vecchio rifiuto

Per spiegare l'aumento delle famiglie che non includono le coppie sposate, i giornalisti presentano le stesse vecchie spiegazioni. Ognuno è vero, e importante – ma presi insieme, forniscono un resoconto incompleto e forse fuorviante di ciò che sta realmente accadendo.

Ad esempio, nelle storie pertinenti, leggerete che:

  • Gli adulti si sposano più tardi del solito. (Traduzione: si sposeranno, si prenderanno il loro tempo per arrivarci.)
  • La convivenza è in aumento. (Traduzione: sono fondamentalmente sposati, solo non ufficialmente.)
  • L'invecchiamento della popolazione sta crescendo e rappresentano parte dell'aumento delle persone che vivono da sole. (Traduzione: Si sono già sposati, ma sono sopravvissuti al matrimonio, non stanno scegliendo di essere single).

Non leggerete che alcune persone – forse un numero sempre crescente di loro – in realtà come le loro singole vite. Ora che la società contemporanea ha creato le condizioni in cui il matrimonio non è più necessario per la sopravvivenza economica o – per coloro che sono interessati – per i genitori o per avere rapporti sessuali senza stigma o vergogna, più persone stanno abbracciando la vita singola.

Leggerete che statisticamente, la maggior parte delle persone alla fine si sposerà. Non leggerete che gli americani ora trascorrono più anni delle loro vite adulte non sposate che sposate.

La stessa cosa è accaduta l'anno scorso, quando il New York Times ha riportato i più recenti risultati del Census Bureau che documentano il numero crescente di persone singole. La storia citava una persona a caso con una congregazione che proclamava che le persone single hanno solo paura del matrimonio. Nessun dato – solo la sua impressione – ma abbastanza buono per il New York Times .

Ricorda il sondaggio nazionale della rivista Pew and Time che mostra che circa il 40% degli americani ora crede che il matrimonio sia obsoleto e che in risposta alla domanda "Vuoi sposarti", solo il 46% ha detto di sì? Il tempo ha pubblicato una storia di copertura sui risultati e ha finito col giudicare che il matrimonio è come una nave da crociera di lusso, ed è davvero la nave migliore di un mare in tempesta: "… il matrimonio è ancora la strada migliore per la realizzazione dei propri sogni. “.

Quella storia del tempo , come la recente storia del New York Times , attinge alle stesse vecchie fonti matrimane- cole e finisce con il parlare della vita adulta con gli stessi vecchi modi stretti e stanchi. Se vai nei gruppi pro-matrimonio per i tuoi punti di discussione in una storia sulla scomparsa delle famiglie sposate e non parli mai con nessuno che ha riflettuto profondamente sulla vita da single (compresi molti dei 28 di questa collezione), non otterrai mai una prospettiva di vita singola. Come ho notato nella mia critica della storia del tempo:

Solo prendendo una prospettiva di vita singola è probabile che tu veda ciò che manca nel lungo e dettagliato articolo del Tempo : tutti tranne le coppie ei loro figli. Tutto ciò che potrebbe rendere una vita utile e gratificante diversa dal matrimonio e dai figli. In nessuna parte della storia siamo incoraggiati a pensare a chi altro potrebbe trovarsi in quella nave – o a riconoscere che anche una nave di una sola persona può essere ben collegata e calorosamente ad altre navi vicine. Non vi è alcun accenno alla possibilità che le persone possano avere passioni diverse dal matrimonio o dai figli che motivano la loro vita, dare loro un senso e fornire un sacco di conforto in tempi turbolenti. Non ha senso che le persone siano diverse – per alcuni, forse il matrimonio è davvero la nave migliore, mentre altri sono davvero single.

La storia del New York Times ha concluso la sua storia sottolineando i due tipi di famiglie che hanno mostrato il maggiore aumento nell'ultimo decennio: "le donne senza marito – in crescita del 18% circa" e "le famiglie i cui occupanti non erano una famiglia – circa di 16 percento. "Ora non sarebbe valsa la pena un po 'di discussione a quell'ultima statistica? Le persone stanno trovando i compagni di stanza in modo casuale in modo che possano permettersi un posto in cui vivere, o stanno valutando persone diverse da un coniuge e dai familiari tradizionali? Stanno facendo più spazio, nelle loro vite e nelle loro case, per i loro amici?

Non c'era, tuttavia, nessuna discussione del genere. Tuttavia, abbiamo ottenuto il prevedibile paragrafo dalla Mafia del matrimonio che ci dice che il ritiro dal matrimonio significa che i nostri figli saranno condannati.

Solutions Collecting From Web of ""Nuovi" risultati sulle famiglie sposate che cadono nello stato di minoranza: il libro di Singlism è più accurato del New York Times"