Nuovi risultati sulle esperienze sessuali degli americani

Un argomento che sta guadagnando qualche recente attenzione nelle notizie sulla possibilità che adolescenti e giovani adulti abbiano meno sesso (almeno nel 2006-2008) rispetto a prima, nel 2002. I risultati di un sondaggio recentemente pubblicato dai Il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (National Statistics Statistics Report) ha portato alla conclusione che gli adolescenti americani e quelli di vent'anni stanno aspettando più a lungo per diventare sessualmente attivi. Cito questo rapporto nel mio blog dalla scorsa settimana qui – e come promesso, ecco alcuni pensieri.

È importante innanzitutto chiarire chi hanno incluso nel loro studio e come hanno svolto la ricerca. Perché puoi leggere il rapporto da solo se lo desideri, qui fornisco solo alcuni punti chiave.

• I ricercatori hanno effettivamente testato i ragazzi di 15-44 anni, nel periodo 2006-2008.
• I partecipanti sono stati campionati da circa 100 intervistatrici presso l'Institute for Social Research dell'Università del Michigan e sono stati pagati $ 40 per i loro sforzi. Le interviste alle donne erano di circa 80 minuti, mentre quelle maschili erano di 60 minuti.
• Il tasso di risposta (cioè quelli che hanno accettato di partecipare) è stato del 76% per le donne, del 73% per gli uomini.
• E questo è fondamentale !! – In questo rapporto, il termine "rapporto" si riferisce al rapporto vaginale eterosessuale. I termini "sesso" o "contatto sessuale" si riferiscono a tutti i tipi di attività sessuale, compresi i rapporti vaginali, il sesso orale e il sesso anale, sia con partner di sesso opposto che con partner dello stesso sesso.

Nel complesso, la relazione svela molti fatti interessanti. È importante notare, tuttavia, che i risultati del periodo 2006-2008 sono sostanzialmente gli stessi del 2002, in particolare per i 25-44enni per i quali:

• Il 98% delle donne e il 97% dei maschi hanno mai avuto rapporti vaginali
• L'89% delle donne e il 90% dei maschi ha mai avuto rapporti sessuali con partner di sesso opposto
• Il 36% delle donne e il 44% dei maschi ha mai avuto rapporti anali con partner di sesso opposto
• Due volte quante donne hanno segnalato un contatto tra persone dello stesso sesso durante la loro vita rispetto agli uomini (il 13% delle donne e il 5,2% degli uomini).

Anche per questa fascia di età (25-44 anni), per le donne:

• L'1,6% non ha mai avuto alcuna forma di attività sessuale con un partner maschile
• Il 6,6% ha avuto rapporti sessuali con un maschio ma non l'anno scorso
• L'82% ha avuto 1 partner nell'ultimo anno
• Avere 1 partner negli ultimi 12 mesi era più comune in età avanzata, presumibilmente perché più di queste donne sono sposate.
• Avere 1 partner nell'ultimo anno era significativamente più comune tra le donne sposate (97%) o in convivenza (86%) rispetto a quelle in altri gruppi
• Nessuna differenza significativa è stata osservata dai risultati scolastici nelle percentuali che riportano 1 partner nell'anno passato
• Le donne tra 22 e 44 anni con meno di un diploma di scuola superiore hanno quasi il doppio delle probabilità (13%) di avere 2 o più partner negli ultimi 12 mesi come donne con un diploma di laurea o superiore (7%).

E per gli uomini:
• Il 2,3% non ha mai avuto contatti sessuali con una femmina
• Il 6,3% ha avuto rapporti sessuali durante la sua vita, ma non nell'ultimo anno
• Il 75% ha riferito di avere 1 partner nell'ultimo anno, inferiore alle donne e probabilmente dovuto alle percentuali più elevate di uomini che hanno riportato un numero maggiore di partner nel complesso nell'ultimo anno.

Rispetto al numero effettivo di partner (nel caso in cui interessi alcuni lettori):

• I risultati del 2006-2008 mostrano pochi cambiamenti rispetto all'indagine del 2002
• Donne 15-44, il numero mediano di partner maschili è 3,2, nel 2002 era 3,3
• Uomini 15-44, il numero mediano di donne partner è 5.1, nel 2002 era 5.6
• Nel 2002, il 23% degli uomini e il 9% delle donne hanno segnalato 15 o più partner nella loro vita, e nel 2006-2008, era il 21% degli uomini e l'8% delle donne.

Anche l'educazione sembra influenzare il tipo di attività sessuale, che è stata trovata precedentemente nella letteratura sulla sessualità. Più istruzione porta a più sesso orale. Tra quelli 25-44, per attività con qualcuno dell'altro sesso:

• L'istruzione ha un'influenza minima sui tassi di sesso anale
• Per le donne e gli uomini, il sesso orale è stato segnalato più spesso da quelli con diploma di laurea o superiore: (91% delle donne e 90% degli uomini) rispetto a quelli senza diploma di scuola superiore o GED (75% delle donne e 83% degli uomini ).

È interessante notare, per quanto riguarda l'attività dello stesso sesso:

• Gli uomini non hanno mostrato differenze significative nell'attività a livello di istruzione
• Le donne con laurea o superiori avevano meno probabilità di segnalare comportamenti sessuali tra persone dello stesso sesso rispetto alle donne nelle altre categorie di istruzione.

Ora, arriviamo al problema che ha attirato una notevole attenzione – il comportamento sessuale dei giovani adulti, 15-24 anni di età. Il rapporto presenta quanto segue:

• Il 27% dei ragazzi di 15 anni e il 23% di ragazze di 15 anni hanno mai avuto rapporti sessuali con partner di sesso opposto
• Per i 18-19 anni, il 70% dei ragazzi e il 63% delle ragazze hanno mai avuto rapporti sessuali con partner di sesso opposto
• Tra i 15-17 anni, il 6,2% dei ragazzi e il 7,0% delle ragazze hanno avuto rapporti anali con partner di sesso opposto
• Il 6,8% dei maschi e il 4,9% delle femmine hanno avuto rapporti orali ma nessun rapporto vaginale
• Qualsiasi comportamento sessuale tra persone dello stesso sesso è stato riportato da quasi il 2% dei ragazzi e il 10% delle ragazze 15-17

E, la scoperta che ha attirato l'attenzione:

• Nel 2006-2008, il 27% dei maschi e il 29% delle donne non hanno avuto alcun contatto sessuale con un'altra persona; nel 2002 era il 22% di uomini e donne

Penso che ciò che è anche degno di nota è questo risultato: tra coloro che hanno avuto rapporti vaginali, l'età avanzata al primo rapporto era associata a percentuali più alte che avevano subito il sesso orale: il 41% dei giovani di età compresa tra 15 e 24 anni aveva un primo rapporto vaginale all'età di 17 anni o i più giovani hanno avuto rapporti sessuali orali prima del primo rapporto vaginale, rispetto al 70% di quelli che hanno avuto il primo rapporto all'età di 20 anni o più. (Questa domanda è stata aggiunta nel 2007, quindi ci sono meno dati su di essa. La domanda era: "Ripensando a quando hai fatto sesso orale con un maschio per la prima volta, è stato prima, dopo o nella stessa occasione primo rapporto vaginale con un maschio? ").

In altre parole, coloro che sono un po 'più grandi quando hanno il loro primo rapporto vaginale hanno più probabilità di aver avuto il sesso orale prima.

Ma ho discusso dal punto principale riguardo alla diminuzione del comportamento sessuale dei giovani adulti.

Come riportato da una fonte (il Telegram), il fatto che la tendenza sia iniziata alla fine degli anni '80 sembra minare l'idea che l'educazione sessuale basata sull'astinenza – fortemente sottolineata durante la presidenza di George W. Bush nel 2001-2009 – sia stata così efficace . Ma, come previsto dal Telegram, è possibile che i programmi completi di educazione sessuale a scuola aggiungessero al messaggio di astinenza. Quindi, forse la ragione della riduzione è che i giovani americani di oggi sono ben istruiti sul potenziale di malattie e infezioni e sulla gravidanza.

Un'altra spiegazione suggerita nella colonna di Telegram è che i giovani sono semplicemente troppo occupati. Gli adolescenti di oggi e i giovani adulti sono così concentrati sui risultati che non riescono a trovare il tempo per le relazioni in cui avere un comportamento sessuale? Forse è un cambiamento negli standard sessuali – un esperto nella colonna sospetta che i maschi potrebbero essere il colpevole in quanto non stanno facendo il tempo per formare relazioni all'interno delle quali fare sesso.

Innanzitutto mi chiedo se i risultati siano accurati (e noto che questa è una grande domanda – anche se i dati sono convincenti, nutro qualche preoccupazione che potrebbero non riflettere realmente le tendenze generali della popolazione generale giovane americana). Tuttavia, se lo sono, penso che ciò a cui puntano direttamente sia l'idea dell'ampia adolescenza dei nostri giovani. Sempre più giovani vivono con i loro genitori rispetto a prima e le prove suggeriscono che vengono trattati dai loro genitori come bambini, non come gli adulti che sono diventati. Non escludo che i programmi di educazione sessuale possano essere efficaci, spero proprio che lo siano, poiché apprezzo l'importanza di essere informato. Tuttavia, penso che semplicemente debba esserci qualcos'altro. Il problema è cercare di capire cosa sia quel "qualcosa".

Ma non è ironico, visto che i media sessualizzano i giovani più che mai? Com'è che quando vediamo così tanto sesso nei media (in particolare giovani adulti che fanno sesso) che i tassi stanno diminuendo?

Questa situazione mi ricorda gli argomenti di anni addietro sull'influenza della violenza in televisione e se fosse responsabile dell'aumento di aggressività. Alcuni studiosi affermarono che non vi era alcuna influenza causale (ad esempio, Freedman, 1984), mentre altri sostenevano di aver trovato prove dirette (ad esempio, Eron, Huesmann, Lefkowitz e Walder, 1972).

Penso che questi risultati, se accurati, ci mostrino che, proprio come i lavori più recenti sull'effetto della violenza sulla televisione hanno un impatto minimo sull'aggressività, potremmo anche vedere che le immagini altamente sessualizzate che vediamo in televisione non necessariamente fanno sì che i giovani adulti comportarsi sessualmente E, come mostrano i risultati, gli adulti 25-44 tendono ad avere livelli di sesso coerenti, almeno nel breve periodo.

Riferimenti:

Eron, LD, Huesmann, LR, Lefkowitz, MM, e Walder, LO (1972). La violenza televisiva provoca aggressività? Psicologo americano, 253-263.

Freedman, JL (1984). Effetto della violenza televisiva sull'aggressività. Psychological Bulletin, 96 (2), 227-246.

Solutions Collecting From Web of "Nuovi risultati sulle esperienze sessuali degli americani"