Non sto boicottando Israele

Mio marito David e io stiamo sostenendo la ricerca israeliana e ne siamo orgogliosi.

Il 4 dicembre 2013, i leader della American Studies Association hanno votato all'unanimità per il boicottaggio delle istituzioni accademiche israeliane. Quindi, a 5000 membri dell'ASA è stata data la possibilità di votare. 1252 membri hanno votato in tutto; Il 66,05% ha votato a favore del boicottaggio e il 30,5% ha votato contro, con il resto l'astensione. L'ASA ha aderito all'Associazione per gli studi americani asiatici (AAAS) che aveva votato per boicottare le università e le istituzioni accademiche israeliane nell'aprile 2013. Il professor Stephen Hawking ha aderito al boicottaggio nel maggio 2013. L'Associazione per gli studi americani asiatici e i nativi americani e indigeni L'Associazione degli studi ha approvato il boicottaggio, dopo il voto dell'ASA. L'incontro annuale 2014 della Modern Language Association includerà una discussione sul boicottaggio. Prendo atto che tutte e cinque le organizzazioni non sono né scientifiche né mediche. Fanno tutti parte di un movimento chiamato BDS – Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni.

Dopo il voto dell'ASA, si è registrato un discreto contraccolpo: 45 scuole hanno respinto il boicottaggio, tra cui Harvard, Yale. Princeton, Brown, Cornell, Università di Chicago, Northwestern University e New York University. Quattro università – Brandeis, Penn State Harrisburg, Kenyon College e Indiana University – hanno cancellato la loro appartenenza istituzionale all'ASA. L'Associazione americana dei professori universitari si oppone al boicottaggio. Puoi trovare un elenco completo dei membri istituzionali dell'ASA sul loro sito web. Molti degli elenchi non sono affatto istituzioni complete, come il Dipartimento di Matematica dell'Università dell'Alabama. Curiosamente, l'Università Ebraica di Gerusalemme Monte Scopus è elencata come membro. Mi chiedo se verrà loro chiesto di andarsene?

Il Q & A dell'ASA afferma esplicitamente che interferire con il dialogo accademico individuale non è l'obiettivo del boicottaggio:

http://www.theasa.net/what_does_the_academic_boycott_mean_for_the_asa/

Presumibilmente, è inteso solo per influenzare Dean o Presidenti delle università. Penso che questo sia cavillare. Se Stephen Hawking interpretasse il BDS per indicare che non dovrebbe tenere un discorso in Israele, perché altri scienziati o studiosi dovrebbero prendere la visione ristretta, che questo è semplicemente un boicottaggio delle istituzioni, non inteso a danneggiare la singola borsa di studio?

Voglio solo dire un po ', in silenzio. Questo blog riguarda il mio coinvolgimento personale in due aree in cui collaboro attivamente con i progetti israeliani. Non sono un eminente studioso o accademico. Sono un medico in pensione della facoltà di medicina dell'Università di Washington. Una piccola voce. Tuttavia, sono orgoglioso e felice di questi due progetti israeliani, e penso che potrebbe essere illuminante per le persone capire in termini concreti e specifici che cosa può essere la cooperazione con la ricerca israeliana. Ironia della sorte, entrambi i progetti servirebbero a migliorare la vita di israeliani e palestinesi, arabi e ebrei, tra gli altri. Se uno dei due progetti dovesse essere cancellato a causa di un boicottaggio della scienza o delle scienze sociali israeliane, gli accademici di nativi americani in Canada e di Manhattan postmodernisti starebbero peggio.

Il mio primo interesse è con la società israeliana di biotecnologie chiamata RedHillBio, http://www.redhillbio.com/

RedHillBio ha acquistato il brevetto per "Myoconda", la tripla terapia antibiotica per la malattia di Crohn sviluppata dal professor Thomas Borody. Il dottor Borody è il mio medico personale e mi ha salvato la vita. Myoconda, ora chiamato RHB-104, http://www.redhillbio.com/product-pipeline/rhb-104/, una combinazione di clofazimina, claritromicina e rifabutina, è ora in fase 3 di studi clinici in Nord America e Israele. Questa è la prima volta che la tripla terapia antibiotica verrà sistematicamente testata tra un ampio spettro di persone provenienti da molti luoghi. Inoltre, RedHill ha acquistato una tecnica per misurare la presenza della parotubercolosi di Mycobacterium avium subspecies (MAP) in modo che non solo la combinazione di farmaci venga testata, ma verrà anche testata con una certa conoscenza dello stato infettivo delle persone affette dalla malattia di Crohn. Non sono un investitore in RedHill. Non possiedo un centesimo del valore del loro magazzino. Non sono un consulente accademico. E non prendo più medicine per Crohn. Tuttavia, nel mio scrivere e parlare personalmente, continuerò a dirigere i pazienti di Crohn al RedHillBio in modo che possano partecipare a questa importante ricerca, e forse risolvere una volta per tutte se la MAP causa il Crohn e se gli antibiotici contro la TBC resistente ai farmaci può trattare il Crohn in modo più efficace o più sicuro degli attuali regimi standard.

Questo è un buon esempio di cosa significa cooperare con un'azienda israeliana. Certo, RedHillBio non è un'istituzione accademica. È un'azienda privata biotech. La compagnia è a Tel Aviv, in Israele. Ma in un recente comunicato stampa che documenta che il primo paziente è stato somministrato con RHB-104, è possibile vedere che il piano è di iscrivere 240 soggetti in oltre 50 siti negli Stati Uniti, in Canada e in Israele. Alberta, in Canada, sembra essere uno dei principali punti caldi di Crohn. Mi chiedo se i nativi americani in Alberta siano a conoscenza dello studio RedHill. http://www.redhillbio.com/wp-content/uploads/2013/11/RedHill-Biopharma-Announces-First-Patient-Dosed-in-Phase-III-Study-of-RHB-104-for-Crohns- Disease.pdf

Dal momento che la malattia di Crohn è un problema di salute pubblica in rapida crescita che colpisce più di 700.000 persone negli Stati Uniti da solo, più della metà dei bambini, il risultato dello studio RedHill avrà un impatto enorme. Anche il Crohn sta crescendo in Giappone, Cile e altri paesi in via di sviluppo.

C'erano 5 milioni di persone in tutto il mondo con la colite di Crohn e Ulcerative secondo http://www.worldibdday.org/ nel 2011.

Se ci fosse la possibilità di prevenire la malattia di Crohn in tutto il mondo, o di trattarla con grande efficacia, non sarebbe immorale ostacolare seriamente i progressi contro questa malattia? Ironia della sorte, il Crohn è particolarmente comune tra gli ebrei ashkenaziti a causa di un'anomalia genetica nel gene NOD2 / CARD 15. Non sarei sorpreso se molti membri dell'ASA o le loro famiglie soffrissero di malattie infiammatorie intestinali. Si può sostenere che i palestinesi vivono in circostanze crudeli e inumane fabbricate dalla geopolitica. Ma si potrebbe anche sostenere che la malattia infiammatoria intestinale è il risultato di un trattamento crudele e inumano degli animali e il fallimento delle agenzie internazionali di regolamentazione di designare MAP un agente patogeno zoonotico. Fortunatamente, questa non è una o / o situazione. Il cibo può e deve essere reso più sicuro. Ci possono e dovrebbero essere trattamenti migliori per la malattia di Crohn. Una soluzione razionale a due stati per Israele e Palestina può e dovrebbe essere raggiunta. Un boicottaggio della ricerca scientifica che potrebbe portare a migliorare la vita delle persone affette dalla malattia di Crohn … al fine di aiutare i palestinesi … non ha alcun senso. Penso che i membri dell'ASA siano semplicemente all'oscuro di ciò che è la ricerca scientifica e la collaborazione internazionale!

Un secondo esempio della mia collaborazione con Israele: l'11 dicembre 2013, mio ​​marito ed io siamo stati invitati a contribuire a un capitolo di un libro intitolato Revenge, Retribution, and Reconciliation: Justice and Emotions tra Conflict e Mediation che sarà curato da Drs. Kim Wuenschmann, Laura Jockusch e Andreas Kraft della Martin Buber Society of Fellows alla Hebrew University di Gerusalemme. Abbiamo presentato un capitolo sull'aggressività reindirizzata, basato sul nostro libro Payback: perché vendichiamo, reindirizziamo l'aggressività e cerchiamo vendetta (Oxford University Press, 2011). L'intento del libro israeliano è quello di esplorare e, ove possibile, porre fine alla perpetrazione dell'ingiustizia sociale. Se gli studiosi della Hebrew University di Gerusalemme stanno esplorando la scienza del conflitto con l'obiettivo di facilitare la riconciliazione, chi potrebbe aver beneficiato se ci fossimo rifiutati di collaborare? I palestinesi? Questo è ridicolo! Qualsiasi sforzo per comprendere la violenza e promuovere la pace e la giustizia merita attenzione e sostegno. Non è meraviglioso che la società Martin Buber esista e stia studiando la pace e la riconciliazione?

Qualche settimana fa ho richiesto un account e-mail in alternativa a Gmail. Per essere approvato, dovevo superare una prova del nove della "correttezza politica", per dimostrare le mie credenziali progressiste. Ho trovato questo ridicolo e assurdo! Ma non è forse più assurdo negare un'adeguata ricerca sui domini legittimi e umani della sofferenza umana per motivi di correttezza politica istintiva?

Solutions Collecting From Web of "Non sto boicottando Israele"