Non è l'aspirina di tua madre

Molti pensano all'aspirina come a quella pillola che si allunga quando i dolori e le sofferenze sono un po 'troppo. E meno ricordano gli effetti collaterali associati all'uso di aspirina.

È un tiro alla fune senza fine tra benefici e rischi.

Ora, abbiamo tutti più scelte da fare e più dissonanza cognitiva in seguito: una task force governativa ha annunciato all'inizio di questo mese che un'aspirina giornaliera a basse dosi può aiutare a prevenire un primo infarto o ictus per alcune persone tra i 50 e gli 60 anni -e potrebbe dare protezione contro il cancro al colon allo stesso tempo.

La Task Force US Preventive Services ha emesso una bozza di linee guida, raccomandando l'aspirina solo se le persone rispettano un rigido elenco di criteri, incluso un alto rischio di malattie cardiache e un basso rischio di emorragie collaterali. I potenziali candidati dovrebbero avere almeno il 10% di rischio di infarto o ictus nel prossimo decennio, avere un'aspettativa di vita di almeno 10 anni ed essere disposti a prendere aspirina giornaliera così a lungo, e non avere altre condizioni di salute che causano sanguinamento, le linee guida hanno detto. Sfortunatamente, l'uso di aspirina ha il potenziale per causare sanguinamento nel cervello o nel tratto gastrointestinale.

Sebbene questa raccomandazione sia la prima del suo genere da parte di una importante organizzazione medica, sta attirando alcune critiche da parte di molti professionisti della sanità, poiché vi è la preoccupazione che il "pozzo preoccupato" schiocchi l'aspirina come se non ci fosse un domani, mettendo stessi a rischio di un ictus emorragico o di un possibile sanguinamento gastrointestinale fatale.

E, naturalmente, ci sono preoccupazioni per i preoccupati non così bene: quegli individui che vivono con i biscotti con gocce di cioccolato, che pensano di piegarsi per prendere il giornale del mattino il loro esercizio per il giorno, e chi ora penserà che prendere un l'aspirina al giorno conferisce l'immortalità.

Abbiamo visto tutti gli spot televisivi sull'aspirina per i sopravvissuti agli infarti, la cosiddetta prevenzione secondaria. Con queste nuove raccomandazioni, l'aspirina si unisce al club di prevenzione primaria. Ma la task force non è così chiara sull'uso dell'aspirina per prevenire il cancro; i membri vogliono solo farti sapere che se prendi l'aspirina per un tempo sufficiente per qualsiasi motivo, può anche conferire questa riduzione del rischio di cancro. Il calcolo del rapporto rischio-beneficio ha i suoi momenti palindromi: la task force desidera che i pazienti siano consapevoli di tutti i potenziali benefici e tutti i potenziali danni; e forse, se per esempio c'è una forte storia familiare di cancro al colon, il beneficio di riduzione del cancro può essere l'input finale che consente il calcolo finale del rischio ultimo o del beneficio finale.

Ahimè, se hai meno di 50 anni o più di 69 anni, la task force dice che non sai ancora se prendere o meno l'aspirina profilattica. Puoi prendere un paio di aspirine stasera, chiamarmi al mattino, e ancora non saprò cosa dirti.

Solutions Collecting From Web of "Non è l'aspirina di tua madre"