Non lasciare che la tua genetica o il tuo passato ti tengano in ostaggio

La genetica gioca un ruolo importante nello sviluppo degli stili alimentari nei bambini. Se hai la predisposizione genetica all'obesità, da bambino potresti avere un appetito più grande di quello dei tuoi amici o familiari. Potresti anche aver iniziato a mangiare quando non hai fame o hai avuto difficoltà a riconoscere quando eri pieno. Questi tratti genetici avrebbero reso più difficile per te, anche nell'infanzia, mantenere un peso sano nonostante il tuo desiderio di farlo. La predisposizione genetica all'obesità è anche aggravata dalla facile disponibilità di cibi di scarsa qualità che promuovono l'obesità (cibi ricchi di calorie ma con pochi nutrienti) (Carnell 2008). L'interazione tra la genetica e le cause ambientali dell'obesità sono un circolo vizioso. Ad esempio, i geni che influenzano la tua capacità di sentirsi pieni sono solo una parte del problema. L'altra parte ha a che fare con la composizione dei pasti, che può quindi influenzare positivamente se questi geni dell'obesità sono espressi o meno. Se i tuoi pasti sono costituiti da alimenti che hanno un valore nutrizionale più alto rispetto a "calorie vuote", tenderai a sentirti più sazio (Scaglioni S 2011).

Un altro fattore negli stili alimentari sono gli stili e le regole alimentari della famiglia. Ad esempio, privare i bambini di cibi "cattivi" (di solito dolci o snack grassi) o usare il cibo come ricompensa o mettere pressione sui bambini solo a mangiare "cibo sano" (tradotto in frutta e verdura) è più probabile che causi problemi di peso . Mangiare a orari regolari dei pasti è utile per prevenire problemi di peso (Scaglioni 2011).

Se eri un tipo schizzinoso da bambino o non amavi mangiare qualcosa di nuovo o diverso, non sei solo. Circa il venti-trenta per cento di tutti i bambini non amano i nuovi cibi e questa caratteristica può essere in parte genetica. Questa antipatia per i nuovi alimenti, tuttavia, è anche correlata all'esposizione a nuovi alimenti prima degli otto anni. Se i tuoi genitori hanno reagito alla tua pignoleria o alla paura di nuovi cibi cucinando solo i tuoi cibi preferiti, questo potrebbe aver solo rafforzato la tua antipatia per gli alimenti non familiari e potresti aver portato i tuoi schemi alimentari restrittivi in ​​età adulta (Cooke 2007; Skinner 2002).

Non importa quale sia la tua genetica, indipendentemente da ciò che la tua famiglia ti ha insegnato sul cibo, il tuo attuale stile di vita può accendere i tuoi geni per obesità o disturbi alimentari o disattivarli. Se sei in grado di mangiare pasti sani e regolari, muovi il tuo corpo regolarmente e gestisci lo stress, potresti sfuggire al destino dei tuoi geni. Se le regole alimentari della tua famiglia o lo stile alimentare ti mettono sulla strada dell'obesità o di un disturbo alimentare, puoi lavorare con un nutrizionista o dietologo e il tuo medico per cambiare i modelli che non sono più nel tuo interesse. Non devi essere bloccato nel passato o governato dalle tue predisposizioni genetiche. Evitare diete o cambiamenti radicali è importante in quanto questi approcci non durano mai a lungo termine. Fai piccoli passi che puoi mantenere e cerca aiuto dove necessario per cambiare rotta verso uno stile di vita che ti permetta di esprimere ed essere tutto ciò che sei destinato a essere.

Solutions Collecting From Web of "Non lasciare che la tua genetica o il tuo passato ti tengano in ostaggio"