Non innamorarti del mito delle abitudini comuni!

Flickr, Suvodeb Banerjee
Fonte: Flickr, Suvodeb Banerjee

Le persone spesso mi chiedono: "Perché facciamo tanto fatica a cambiare le nostre abitudini, perché spesso falliamo?"

Ci sono alcune ragioni, ma ce n'è una grande: un mito popolare sulle abitudini che porta le persone fuori strada. Li fa accusare di essere pigri, auto-indulgenti e privi della forza di volontà. Li fa fallire.

Cos'è questo mito? È il mito che esiste una soluzione magica, unica per tutti i cambiamenti di abitudine.

Hai letto il titolo: "Le abitudini che le persone di successo seguono ogni mattina!" "Segui queste 3 abitudini segrete dei milionari! "L'unica abitudine che devi seguire se vuoi andare avanti!" "Le cinque abitudini di tutte le persone altamente creative!"

Ma ecco quello che ho scoperto. E lo sai anche tu, perché è perfettamente ovvio guardare il mondo che ci circonda.

Non esiste una soluzione valida per tutti. Non esiste un'abitudine "migliore".

O meglio, c'è una soluzione unica per tutti, che è: Segui le abitudini che funzionano per te, che ti aiutano a renderti più felice, più sano e più produttivo.

Ciò che funziona per te potrebbe essere molto diverso da ciò che ha funzionato per tuo fratello o Steve Jobs o Virginia Woolf.

Spesso, le persone sostengono l'adozione di una particolare abitudine, indicando una figura famosa che ha praticato quell'abitudine, con grande successo. Per esempio…

  • Forse dovremmo vivere una vita di silenziosa prevedibilità , come Charles Darwin. O forse dovremmo indulgere in baldoria sbronza , come Toulouse-Lautrec.
  • Forse dovremmo svegliarci presto , come Haruki Murakami. O forse dovremmo lavorare fino a tarda notte , come Tom Stoppard.
  • Forse va bene procrastinare all'infinito , come William James. O forse è meglio lavorare a orari regolari , come Anthony Trollope.
  • Dovremmo lavorare in silenzio , come Gustav Mahler? O in mezzo a una frenesia di attività , come Jane Austen?
  • Forse è utile bere molto alcol , come Friedrich Schiller. O un sacco di caffè , come Kierkegaard.
  • Faremo meglio a produrre lavoro per molte ore al giorno , come HL Mencken? O forse solo per trenta minuti al giorno , come Gertrude Stein.

Il fatto triste è che non esiste una formula magica, né una soluzione valida per tutti, non per noi stessi e non per le persone che ci circondano.

Non ci renderemo più creativi, produttivi e sani copiando le abitudini degli altri, persino le abitudini dei geni; dobbiamo conoscere la nostra natura e quali abitudini ci servono meglio.

Nel suo affascinante libro Daily Rituals: How Artists Work , da cui sono tratti questi esempi, Mason Currey esamina esaurientemente le abitudini di lavoro di 161 scrittori, compositori, artisti, scienziati e filosofi.

Questi esempi chiariscono perfettamente una cosa: mentre queste persone brillanti variano enormemente nelle abitudini specifiche che seguono, tutti sanno molto bene quali sono le loro abitudini e fanno di tutto per mantenere quelle abitudini.

Questo mito "taglia unica" è pericoloso, e fa sentire le persone terribili su se stessi, perché pensano: "Beh, dovresti fare ginnastica prima cosa durante il giorno, e ho cercato di alzarmi presto e andare a correre, e io non potevo assolutamente attenermi ad esso. Vedi, sono una persona pigra senza forza di volontà. "O pensano:" Il segreto è indulgere in moderazione, e ho cercato di limitarmi a metà bicchiere di gelato ogni sera, ma ogni notte, mi abbatto e mangio l'intero contenitore. Sono un vero perdente. "

Quando parlo con persone come queste, dico "No, non è vero per te! Non ti sei appena messo al successo. C'è un modo per cambiare queste abitudini, con risultati molto migliori – perché è su misura per te. "

Ora, parlo di questo mito che va bene per tutte le cose dalla conoscenza di prima mano, perché per molto tempo ho creduto anche a questo.

Ero solito dire a tutti che lavorare lentamente e costantemente era il modo migliore per produrre un lavoro creativo. Perché è quello che funziona per me.

E incoraggiavo tutti a svegliarsi presto, a lavorare la mattina. Perché è quello che funziona per me.

E dicevo che era meglio lavorare in un ambiente ragionevolmente tranquillo, calmo e ordinato. Perché è quello che funziona per me.

E dicevo che era meglio rinunciare allo zucchero, al tacchino freddo e non concedersi mai. Perché è quello che funziona per me.

Ma mentre lavoravo a Better Than Before , mi è diventato sempre più chiaro che le abitudini opposte funzionano meglio per alcune persone.

  • Sono un maratoneta, ma alcune persone sono dei velocisti.
  • Sono un Lark, ma alcune persone sono gufi .
  • Sono un Simplicity-Lover, ma alcune persone sono Abundance-Lovers.
  • Sono un Astenitore, ma alcune persone sono Moderatori.

Dobbiamo pensare a noi stessi . È utile chiedere: "Quando ho lavorato bene in passato? Che aspetto avevano le mie abitudini allora – e come posso replicarle? " Forse lavori più creativamente con una squadra o da solo. Forse hai bisogno di scadenze – o forse ti senti strangolato dalle scadenze. Forse ti piace lavorare su più progetti contemporaneamente o preferisci concentrarti su un progetto alla volta.

Con le abitudini, come con la felicità, il segreto è capire noi stessi . Quando modelliamo le nostre abitudini per adattarle alla nostra natura, ai nostri interessi e ai nostri valori, ci prepariamo al successo.

Questo è così importante che in Better Than Before i primi due capitoli si concentrano sulla conoscenza di sé. Una volta che conosci te stesso meglio, puoi capire come usare le altre diciannove strategie in modo più efficace e con meno frustrazione. Non è così difficile cambiare le tue abitudini, quando sai cosa fare.

Che cosa hai imparato su te stesso e la tua impronta digitale personale – e cosa funziona per te? Qualcosa che ti ha sorpreso?

Anche …

Gretchen Rubin
Fonte: Gretchen Rubin

Con il nuovo anno, molte persone sentono l'impulso di provare a fare cambiamenti per rendersi più felici. Fai? Se è così, potresti provare i miei 21 giorni di progetti per aiutarti: conoscermi meglio, disordinare la mia vita, far fronte meglio alle persone difficili e smettere di urlare ai miei bambini.

Ogni progetto di 21 giorni costa $ 4,99 e invia una nuova email da me, ogni giorno per tre settimane, con idee e suggerimenti da esplorare nella tua vita. Oppure, se desideri sperimentare questo approccio gratuitamente, puoi iscriverti alla Sfida delle relazioni di 21 giorni . Oppure, al posto dei singoli progetti di 21 giorni , è possibile acquistare il Progetto 21 giorni Omnibus , un PDF che consente di acquistare tutti e cinque i progetti in un unico documento e di leggerlo su un dispositivo o di stamparlo. L'Omnibus è un vero affare: $ 11,99 invece di $ 19,96 .

Tag: saggio meglio di prima abitudini auto-conoscenza

Altri post che potrebbero interessarti. . .

Podcast 47: controlla la tua uscita, mantieni le cose a portata di mano – ed Elizabeth si perde in un momento romantico.

Segreti dell'età adulta: conosci la maggior parte delle persone.

Podcast 46: Non organizzarti, trattare oggetti sentimentali, gestire ricompense e complimenti, e abbiamo raggiunto cinque milioni!

Vuoi saperne di più su di te e istruiscimi? Considera queste domande.

  • Come giocare a baseball in prigione può aiutarti ad affrontare le tue paure
  • Il caso di Loughner fa brillare i riflettori sulle pratiche dei medici forzati
  • I quattro elementi di una leadership efficace
  • In alto in ufficio: quattro cose che dovresti sapere
  • Healing Horses: Equine Therapy per bambini in lutto
  • Cattura la febbre "March Madness" per raggiungere i tuoi obiettivi di fitness questa primavera!
  • 5 modi vincenti e come farli funzionare per voi
  • Sport / Parenting: Michael Vick: Ha pagato. Dovrebbe giocare?
  • Notizie di notizie con il potere dell'empatia
  • Immergersi in profondità nel cervello
  • Essere specifici influenza se pensi che succederà qualcosa
  • ISIS e la vera ragione per cui giovani uomini musulmani si uniscono alla Jihad
  • Le tue gambe controllano il tuo cervello?
  • Il mio consiglio a un giocatore di baseball in una crisi
  • Cos'è Bulimia Nervosa?
  • Una dozzina di modi in cui puoi aiutare qualcuno in recupero
  • The Move to New Manager è uno dei più difficili in Business
  • The Stress of Undress: Navigare nella sala cambio pubblica può essere una sfida
  • Regole interpersonali che indeboliscono le tue relazioni # 7
  • Il destino di un ordine di nascita?
  • Spiegando l'irrazionalità degli Shutdown-ers
  • Giornata mondiale dell'Alzheimer: Full Circle sul Mare d'Irlanda
  • Quando qualcuno a cui tieni a cuore sta nascondendo un disturbo alimentare
  • '' Non penso che dovremmo parlare di questo ... ''
  • Le menti aggressive passive pensano allo stesso modo
  • Il mito di "The Self-Made Man" nutre il sogno americano
  • 7 Regole non dette per il successo sul posto di lavoro
  • Selfie o Disinteressato? 6 Top Abitudini di Happy Social Networkers
  • Guadagnare rispetto
  • Le persone possono diventare resilienti dopo i disastri
  • '' Non penso che dovremmo parlare di questo ... ''
  • Conflitto degli impiegati: combattenti contro i passeggeri
  • Lezioni per tutti noi di uno psicologo sportivo
  • Memory Athlete Gimmicks. Suggerimento 1: posizioni familiari
  • Adattamento del giuramento antico alla ricerca della rilevanza moderna
  • 3 segreti sorprendenti per una vita più lunga