Non importa cosa, saremo sempre amici

Di volta in volta i miei clienti gay insistono sul fatto che rimarranno amici dopo la loro rottura. La verità è, tuttavia, che devono essere presenti due componenti molto importanti affinché ciò accada realmente. In primo luogo, i partner devono individuarsi gli uni dagli altri per formare identità individuali separate. In secondo luogo, entrambe le parti devono essere preparate per la piena esperienza del dolore che deriva dalle rotture, inclusi dolore, confusione e rabbia.

Certamente, questi non sono problemi di interesse solo per gli uomini gay; emergono in tutte le discontinuità. Gli uomini gay, tuttavia, a volte hanno l'impressione di essere in grado di seguire facilmente perché hanno una maggiore flessibilità nei ruoli di genere e perché i loro amici non saranno divisi immediatamente lungo le linee di genere (le amiche si allineano con la donna, gli amici maschi con marito). In altre parole, tutti rimarranno una grande famiglia felice; un po 'di rumore ma niente di travolgente. Sfortunatamente, questo è raro se mai il caso – almeno, subito dopo una divisione. L'idea semplicemente non tiene conto del pieno impatto della transizione.

A volte è difficile prevedere come si allineeranno gli amici della coppia. E gli amici creano una parte importante del sistema di supporto. Lo stress di una rottura prende il suo pedaggio, non importa quanto siano amichevoli gli ex partner. C'è un intenso periodo di riadattamento che deve essere rispettato. E gli amici devono anche adattarsi, persino muoversi attraverso i propri sentimenti di dolore, una volta relazionati con la coppia e ora devono orientarsi in modo diverso.

Durante questa fase, ex partner (o coniugi) sono impegnati a stabilire nuove identità indipendenti per se stessi. Stanno passando da "noi" al "me" in continua evoluzione. Dove prima i partner potevano vedersi nel riflesso l'uno dell'altro, ora vorranno capire se stessi senza quei parametri. In poche parole, vivendo con qualcun altro, alcune preferenze vengono abbandonate e altre vengono ampliate per proteggere la coppia.

Poiché ogni uomo è ora libero di esplorare nuovi interessi, i tratti della personalità probabilmente cambieranno anche in questo periodo. Tale cambiamento può causare risentimento quando un partner è costretto a vedere l'altro "andare avanti" – spesso in modi che aveva sempre desiderato quando la relazione era insieme!

I miei clienti spesso scoprono abbastanza rapidamente che il desiderio di tutto per rimanere lo stesso anche quando cambia non è molto realistico. "Non è così che un amico mi tratta" è spesso la realizzazione rapida. È una solida intuizione. In realtà, un ex non può essere un amico, almeno non immediatamente. Il periodo di riadattamento deve essere riconosciuto, rispettato e superato, senza essere saltato.

Alcune linee guida realistiche dopo la tua rottura:

  • Lasciare trascorrere un certo periodo di tempo senza nutrire aspettative di amicizia. Il dolore e il tradimento che si verificano dopo una rottura sono normali.
  • Considerare se potrebbe essere effettivamente più facile creare una certa distanza l'uno dall'altro per un po '. Questo è ovviamente più difficile per coloro che hanno figli, o possiedono animali o proprietà insieme. Tuttavia, ci sono modi per consentire una maggiore distanza anche se i partner si occupano di responsabilità condivise.
  • Mentre continui ad adattarti a questa nuova situazione, concedi ogni sorta di nuove esperienze. Goditi questo come un momento di nuove opportunità. Invece di replicare la vita che hai avuto con la tua ex, espandi i tuoi orizzonti perseguendo interessi che potresti aver trascurato in passato o che non sapevi nemmeno di avere. Sii aperto a nuove persone e avventure. Avvertenza importante: il tuo ex farà la stessa cosa!
  • Lavora per districarti dal tuo ex. Ciò include il mantenimento di una maggiore distanza su social media, blog e app. Fai del tuo meglio per non controllarli e, se necessario, disapprovalo finché non diventa meno doloroso. Invece di tracciare le sue attività e monitorare quanto sia divertente avere o quanti nuovi "amici" attragga, dedica questa volta alla tua igiene emotiva.
  • Davvero sii onesto con te stesso nell'affrontare ciò che è meglio per la tua guarigione. Trarrai beneficio dal vedere un terapeuta, o far parte di un gruppo di supporto o terapia?
  • Fai attenzione a non triangolare gli amici comuni mettendoli in situazioni imbarazzanti. Anche se potrebbe essere tentato di farlo, chiedendo loro di fare rapporto a te o indirettamente facendo pressione su di loro per spazzare via il tuo ex mantiene una connessione malsana con lui. Crea anche la disconnessione dagli amici, che si sentono sotto pressione e usati.
  • Riconoscere a te stesso che dopo una rottura arriva un normale rimescolamento delle alleanze di amicizia. I reciproci amici possono allinearsi con una persona o un'altra perché se si sente meno difficile. È spesso così semplice, e non necessariamente un'indicazione di maggiore amore o preferenza per lui su di te.

Se il piano è quello di rimanere amici dopo una rottura, entrambe le persone devono accettare che ciò potrebbe non accadere per molto tempo. Potrebbero volerci mesi o persino anni per arrivare qui. Con un sacco di lavoro, riducendo al minimo le aspettative e accettando nuovi modi di essere nelle rispettive vite, potresti essere in grado di stabilire qualcosa di molto speciale. La "famiglia prescelta" riconfigurata può avere spazio per tutti – amici, nuovi partner ed ex partner – ed essere molto ricca di energia!

Viorel Sima/Shutterstock
Fonte: Viorel Sima / Shutterstock

Solutions Collecting From Web of "Non importa cosa, saremo sempre amici"