Non ci siamo mai incontrati prima?

Nonostante i molti scettici ben istruiti che sviliscono la possibilità di relazioni "ereditate", non posso invalidare ciò che così tante persone hanno condiviso con me negli ultimi quarant'anni. Sono esseri saggi e razionali, che rivelano le loro storie con comprensibile disagio. Ma, quando sanno che sono aperto e ricettivo, li condividono con evidente sollievo e spiegazioni appassionate. Sono così felici di trovare qualcuno che non pensa di essere pazzo.

Molte delle storie riguardano sogni profetici, esperienze di pre-morte, momenti sacri con campi di energia che sono inaspettati e reali, o un senso di déjà vu che è inconfondibile nel momento in cui si verifica. Ma nessuno di loro è poetico e significativo come le storie che raccontano di aver incontrato qualcuno di cui sono assolutamente sicuri di averlo conosciuto prima, anche se non hanno memoria di quando avrebbe potuto essere. Sentono che la loro connessione è surreale e unica e non potrebbe essere accaduta all'interno dei perimetri della vita che hanno vissuto. Inoltre, sono immediatamente intimi nel modo in cui i nuovi amanti non potrebbero mai essere, conoscendo e capendo le cose l'uno dell'altro che normalmente richiederebbero settimane o mesi per essere scoperti.

Qui ci sono solo un paio di esempi creati ma sono compositi di storie reali.

Liz

"Ho sentito la sua voce in un altro tavolo del ristorante e ho avuto subito brividi. Girando lentamente, in modo da non sembrare eccessivamente interessato, l'ho visto seduto con gli amici. I nostri occhi si incontrarono. Sapevo che non l'avevo mai visto prima, ma era profondamente chiaro che ci siamo riconosciuti. Prima che potessi alzarmi, è venuto e mi ha preso la mano. "Non ci siamo già incontrati? Hai un aspetto così familiare? Tu chi sei?'

In qualche modo abbiamo trovato un angolo tranquillo ed esplorato in dettaglio come dobbiamo aver incontrato da qualche parte e appena dimenticato. Non importa quanto ci provassimo, non potevamo mettere insieme i pezzi. Non siamo riusciti a trovare una singola situazione, esperienza o luogo comune in cui fossimo mai stati allo stesso tempo. Abbiamo parlato della possibilità che forse ci siamo visti sulla pagina Facebook di qualcun altro, o inavvertitamente in vacanza nello stesso posto. Nulla. Ma nulla è venuto fuori. Eppure, non potevamo smettere di fissarci l'un l'altro. Conoscevo le grinze attorno ai suoi occhi a memoria e il modo in cui la sua bocca era un po 'storta quando rideva. Continuava a fissarmi le mani, toccando l'anulare come se non fosse dovuto essere scoperto. Quando ci abbracciammo, riconobbi il suo odore e il conforto delle sue braccia intorno a me. Sapevamo di provare lo stesso miracolo, ma ci spaventava entrambi. Era troppo strano. "

Charlie

"La festa stava diventando noiosa. Troppe persone sono state modificate senza riconoscimento. Non mi stavo più divertendo e avevo bisogno di andare in un posto dove poter respirare aria fresca e risolvere i miei pensieri. Ho detto ai miei amici che stavo andando a casa, ma, una volta nella mia auto, mi sono ricordato che avevo lasciato la mia giacca e sono tornato per prenderlo. Mentre me ne andavo, tre dei miei amici più stretti entrarono nella porta, circondando una donna che non avevo mai incontrato. Sembrava un po 'familiare ma non potevo metterla ".

"Ehi, Charlie, non andartene ancora. Ho portato qualcuno che voglio che tu incontri. È la migliore amica di mia sorella dalla mia città natale. Sono lontani da Peoria, ed è la sua ultima notte qui. "

Si era quasi nascosta dietro di lui, ovviamente imbarazzata dalla spinta di Chet. Ho allungato la mano per aiutarla a sentirsi più a suo agio.

"Ehi, benvenuto a Los Angeles. È molto più rumoroso qui, e non siamo così predatori come hai sentito."

Mi sorrise con apprezzamento, e poi disse "Ciao" con questa voce gentile e bella che mi ha letteralmente letteralmente additato. Avevo questa pazza idea che dovessi partire per Vegas e sposarmi entro le prossime sei ore. Se chiudessi gli occhi, avrei giurato che non saremmo mai stati separati.

"È la tua prima volta a Los Angeles?" Chiesi, sperando di comprare un po 'di tempo per non perdere i nervi.

Rispose, apparentemente come scossa, "Sì. Non sono mai stato sulla costa occidentale. Hai sempre vissuto qui?

"Tutta la mia vita. Ho viaggiato un po ', ma non ho mai vissuto altrove. "

Dovevo fare qualcosa per interrompere il vortice nella mia testa. "Hey. Ti farò conoscere alcune delle altre persone qui. Ci siamo tutti conosciuti per sempre. Sono brave persone. "

Ho cercato invano di interessarla agli altri miei amici. Erano meravigliosamente inclusivi, ma lei continuava a guardarmi, come se si stesse chiedendo perché non stavamo parlando solo l'un l'altro. Alla fine, non potevo più sopportarlo e le ho solo chiesto se avrebbe fatto una passeggiata con me. Ha detto, con quella voce straordinaria, "Sì. Voglio passare un po 'di tempo con te solo da soli. Stai bene con quello? "

Questo è stato quattro anni fa. Da allora non siamo mai stati separati. Leggiamo quel bel libro insieme che Jonathan Bach scrisse tanti anni fa, "Bridge Across Forever." Eravamo come loro, lo sapevamo. So che sembra pazzesco, ma se fosse possibile che le persone potessero aver vissuto vite precedenti, deve essere stato noi. "

Non c'è una persona che abbia mai conosciuto profondamente che non abbia mai provato qualcosa di simile. Molti hanno cercato disperatamente di ignorarli o li hanno scritti in una spiegazione più razionale. Tuttavia, queste storie interessanti e apparentemente inspiegabili persistono e ne ho conservate letteralmente centinaia nella mia mente e nel mio cuore. Ovunque e perché esistano può essere non plausibile come qualsiasi credenza che non può essere pienamente provata o assolutamente negata.

Lascia che ti racconti una delle mie esperienze inspiegabili. La mia mente razionale ancora fatica a dare un senso a ciò. Molti anni fa ho frequentato un ritiro psicologico ben pubblicizzato nel nord della California. C'erano oratori noti provenienti da tutto il mondo e una presenza di quasi un migliaio di professionisti. Una mia collega, che io apprezzo e rispetto, mi ha chiesto di venire a incontrare una donna che era famosa in tutto il paese come medium di talento. Circondata da una troupe di leali devoti, teneva corte con profonda grazia e statura.

La mia buona amica si avvicinò dietro di lei e le diede un colpetto sulla spalla. Quando si voltò verso di me, rimasi sbalordita da quanto assomigliava alla mia nonna preferita da tanto tempo. Avevo meno di dieci anni quando morì, ma passammo innumerevoli ore insieme, e sentivo assolutamente di essere di nuovo in sua presenza.

Ha immediatamente riconosciuto il mio sguardo sorpreso e mi ha chiesto cosa stavo provando. Ho iniziato a strapparmi e mi ha allungato la mano. Siamo semplicemente rimasti così per alcuni momenti, senza parlare.

Fu la prima a rompere il silenzio. "Vivi nell'area di Los Angeles?" Le ho detto che l'ho fatto, ma in qualche modo sapevo che ne era già consapevole. Lei continuò, senza staccare gli occhi dai miei. "Porta tua madre con te al mio laboratorio di Hollywood la prossima settimana." Non avevo detto che mia madre viveva con me.

Quando venne il momento, io e mia madre sedemmo molto indietro nell'auditorium. Usando il mio processo di pensiero più razionale, avevo preso la decisione di non dirle della somiglianza tra questa donna straordinaria e la madre di mia madre. Rimanemmo sedotti affascinati per le due ore successive, guardando questa donna, piuttosto notevole, sicura di sé e grandiosa, eseguire "letture psichiche" per coloro che chiedevano di salire sul palco.

Ho chiesto a mia madre cosa stava vivendo. Aveva le lacrime agli occhi e la mano sulla bocca. "Poteva essere la gemella di mia madre" sussurrò. Le ho stretto la mano.

Quando l'affascinante esibizione era finita, il pubblico era adiacente a una lunga stanza rettangolare per il caffè dopo lo spettacolo e le leccornie. La donna entrò dalla porta alle spalle e fu immediatamente circondata da molti licenziosi, tutti a chiedere a gran voce la sua totale attenzione. C'erano almeno cento o più ospiti tra lei e noi.

Nell'istante successivo, alzò lo sguardo e vide mia madre. Divise immediatamente le persone come se fossero il Mar Rosso e si diresse direttamente verso di lei. Le prese le mani con calore e le disse con una voce insolita che non dimenticherò mai; diverso da quello che avevo sentito quando l'ho incontrata alla conferenza. "È così bello rivederti. Bentornato nella mia vita. "

Ho sentito i peli alzarsi sulle mie braccia. Da qualche parte nella mia memoria, so che avevo già sentito quella voce.

Poi si voltò e tornò alla sua folla che sosteneva. Mia madre e io ci fissavamo l'un l'altro, increduli, nel conforto che le era rimasta. Non aveva problemi a credere. Sua madre era una zingara e questo tipo di esperienze non erano fuori dal solito per la sua crescita.

Per me, era troppo mondano e diverso da qualsiasi cosa avessi mai conosciuto. Non potrei dormire per giorni dopo. Probabilmente solo una straordinaria serie di coincidenze che mi sono ripetuto più e più volte. Potrei aver appena sperimentato un logico mix di passato e presente? Stavo solo prestando attenzione a quello che mi aspettavo di vedere? Dopotutto, ho detto a quella donna che potremmo venire. Ma mia madre non l'aveva mai vista, e anche lei vide immediatamente la sorprendente somiglianza con mia nonna. Abbiamo controllato due volte quella notte a casa quando abbiamo guardato le foto.

Le dissi: "Mamma, tutto ciò che ho letto nelle mie riviste scientifiche ha confermato che prima crediamo e poi ci adattiamo ad esse. Avremmo potuto creare qualcosa che si adattava in qualche modo. "Era imperterrita. Ho provato a darle un esempio. "Mamma, ricordi quell'esperimento in cui alla gente è stato detto di tenere d'occhio la palla in una pseudo partita di basket e non ha mai visto l'uomo con la tuta da gorilla girovagare per il campo?" Stavo cercando di prenderla, e sono sicuro che ora io, di nuovo nella realtà. Non aveva intenzione di cambiare idea. Mi disse nel modo più gentile che poteva, "So quello che ho visto. Puoi credere a quello che vuoi, tesoro. "Era così felice. Non potrei sfidare quella beatitudine. Nessun processo razionale poteva arrivare da nessuna parte vicino ad esso.

Prova come ho potuto, non ero in grado di cancellare il ricordo di quella notte, né di risolvere adeguatamente ciò che realmente è accaduto in quella stanza. Così, ho iniziato a leggere tutto ciò che potevo scoprire su esperienze di vita passate e eventi paranormali simili. In questo processo, sono giunto alle mie conclusioni sperimentali. Sono certo che volano di fronte agli studi scientifici più attuali di oggi, ma ecco cosa mi è venuto in mente:

Alcuni anni fa, su una grande rete di notizie, è stato riferito che una coppia afro-americana ha dato alla luce un bambino biondo con gli occhi azzurri, dopo aver già dato alla luce due bambini simili in apparenza a se stessi. La nuova madre aveva una nonna che era caucasica e con gli occhi azzurri. Ricordo che il papà riferì un antenato simile tre generazioni indietro.

Potrebbe quella combinazione molto insolita di cromosomi, tanti anni dopo, essere in qualche modo improbabilmente connessa e manifestata in questo risultato altamente improbabile? Allo stesso modo Mozart ha sentito la musica nella sua testa alle tre e ha scritto la sua prima sinfonia solo pochi anni dopo? Le esperienze dei nostri antenati, semplicemente codificate nel nostro DNA, possono essere immagazzinate in qualche modo vivere nel nostro inconscio e magicamente apparire in seguito? Se quella fosse anche una possibilità, la sensazione di essersi conosciuti in una vita passata in realtà proviene da alcuni dei nostri antenati che si conoscono prima e che hanno quei ricordi codificati nella nostra attuale struttura cerebrale, semplicemente non consapevolmente disponibili fino a quando non vengono attivati?

Qualunque ipotesi e nuove scoperte possano dirci, queste esperienze di "conoscenza" di altre persone che non hanno mai incontrato continuano a succedere a molte persone. A causa del mio amore per le spiegazioni scientifiche ripetibili e dimostrabili, probabilmente rimarrò sempre uno scettico alla ricerca di prove credibili. Ma, non posso negare logicamente qualcosa solo perché non ho ancora una spiegazione logica. Ho visto troppe di queste coppie che non saranno scoraggiate nelle loro esperienze di conoscersi in una vita passata. Ho ascoltato profondamente e attentamente le loro storie straordinarie e molto credibili così tante volte. Perché ho un profondo rispetto per chi sono come persone, non posso negare la loro realtà, specialmente quando osservo la magia e la gioia che forniscono.

Il sequenziamento di magia, spiritualità e scienza ricorre ad intervalli regolari. Forse i nostri antenati hanno sentito che la loro illuminazione dell'incenso ha effettivamente fatto sorgere il sole. Poi qualcuno ha dormito troppo, e comunque è venuto fuori. Allora avevano bisogno di pregare la divinità del sole che l'ha reso possibile? Che cosa è successo dopo quando la scienza ha rivelato la probabilità e le ragioni per cui ciò è accaduto?

Continuiamo ad apprendere e ad accettare idee che sarebbero state palesemente scontate in passato, sostituendole con alcune che sarebbero state percepite come eretiche in passato. Forse, un giorno, con mezzi di esplorazione più sofisticati, troveremo la chiave di queste straordinarie esperienze. Finché ciò non accadrà, farò, senza dubbio o sfida, con gioia, anticipando e godendo queste storie incredibili e affascinanti che i miei pazienti continuano a rivelare.

L'e-newsletter di consulenza gratuita del Dr. Randi, Heroic Love, ti mostra come evitare le insidie ​​più comuni che impediscono alle persone di trovare e mantenere l'amore romantico. Sulla base di oltre 100.000 ore di consulenza faccia a faccia single e coppie durante i suoi 40 anni di carriera, imparerai come azzerare il partner giusto, evitare il temuto fenomeno "luna di miele finita" e assicurarti che la tua relazione non sia mai diventa noioso www.heroiclove.com

Solutions Collecting From Web of "Non ci siamo mai incontrati prima?"