No, non puoi essere attaccato al porno

Via Wikimedia Commons
Fonte: via Wikimedia Commons

Le teorie sul sesso e la pornografia sono essenzialmente teorie di stile "kitchen-sink". I sostenitori di queste teorie presentano vari concetti e idee che suonano bene o sono popolari, ma raramente fanno i compiti per affrontare in modo adeguato i fondamenti dell'applicazione di queste teorie in modi efficaci. L'ultimo di questi è l'uso della teoria dell'attaccamento, per spiegare i problemi del comportamento sessuale.

Un esempio correlato qui è il comune uso improprio della parola "compulsivo" o "coazione". Il comportamento sessuale ripetitivo e problematico è comunemente definito "compulsivo", basato sul sentimento di una persona che ha difficoltà a controllarlo. Ma la teoria della ricerca e diagnostica sui disturbi ossessivo-compulsivi esclude specificamente i comportamenti rinforzanti e gratificanti come il sesso o anche il mangiare, dall'essere compulsivi in ​​natura perché sono di per sé, piacevoli. Le compulsioni sono impegnate nello specifico per ridurre l'ansia, anche quando il comportamento (come il capovolgere l'interruttore della luce un centinaio di volte) non ha una connessione diretta e realistica alla paura (vedere le pagine 238 e 242 del DSM-5). I comportamenti gratificanti e piacevoli sono esclusi, poiché le persone si impegnano ripetutamente in queste attività, per molte ragioni, e includendole potrebbero infangare le acque e portare a un'eccessiva diagnosi di DOC. Quindi – l'uso del termine compulsivo / compulsivo riguardo al sesso lo ignora e tenta impropriamente di usare questa teoria per spiegare i problemi sessuali.

Uno degli ultimi ingredienti gettati nel lavello della cucina delle teorie della pornografia è l'idea che i problemi legati al sesso / al porno emergano dai disturbi dell'attaccamento. Per dirla in breve, la teoria dell'attaccamento sostiene che gli umani sviluppano attaccamento e connessione con altre persone, e che questi stili di attaccamento si formano presto nella vita e persistono durante la vita di una persona. Queste teorie sono state sviluppate e applicate in terapia, e sono utilizzate per sostenere l'importanza di una buona genitorialità precoce, nello sviluppo della capacità di un bambino per le successive abilità di relazione sana. L'attaccamento è assolutamente e sicuramente importante. Per oltre un decennio, ho gestito un programma di affido per il trattamento, e vediamo regolarmente bambini le cui prime esperienze familiari erano profondamente malsane – questi bambini lottano nell'adolescenza e in seguito, per permettere alle persone di stare vicino a loro, di prendersi cura di loro, o perché il bambino faccia affidamento su persone che alla fine potrebbero abbandonarle. Sfortunatamente, la teoria dell'attaccamento ignora le significative predisposizioni biologiche / genetiche che questi bambini spesso hanno, prima della loro esperienza di genitorialità instabile. La teoria dell'attaccamento affronta in modo inadeguato i molti fattori comorbidi, come l'incuria, la mancanza di istruzione, l'istituzionalizzazione, la malattia mentale, ecc., Che questi bambini sperimentano simultaneamente e adottano l'approccio troppo semplice di incolpare questi problemi successivi prevalentemente sull'attaccamento. La teoria dell'attaccamento a volte suggerisce che il trattamento singolare per questi problemi sta sviluppando una relazione sana e sicura, ad esempio con un terapeuta.

Applicato alle questioni sessuali, l'argomento di attaccamento dice che gli uomini che hanno problemi nella gestione dei loro comportamenti pornografici o sessuali hanno un disturbo di attaccamento in base al quale il loro interesse per il sesso frequente, casuale o "distaccato" è un'espressione del loro stile di attaccamento disturbato. Alcune persone arrivano addirittura a sostenere che quando i giovani maschi guardano il porno, stanno sviluppando un "attaccamento al porno", invece che ad altre persone. Questo è un po 'come il famoso studio di Konrad Lorenz, in cui le anatre baby sono attaccate (o più accuratamente, stampate) su uno scienziato umano piuttosto che sull'anatra mamma. Quindi, in questa interessante teoria, i maschi che guardano il porno quando studiano il sesso e si masturbano, si collegano al porno anziché all'idea o alla realtà delle altre persone e successivamente hanno difficoltà a sviluppare una relazione sana e intima con un'altra persona. Come questo ragazzo, che ha fatto causa più volte, per il diritto di sposare il suo computer pieno di porno.

Via Wikimedia commons
Fonte: tramite i comuni di Wikimedia

C'è un problema qui però. Diversi infatti. Primo, anche se i ragazzi adolescenti sono spesso piuttosto stupidi, non sono anatre. In secondo luogo, l'attaccamento è un processo distinto, biologicamente mediato dall'imprinting. In terzo luogo, coloro che sostengono che le persone possono attaccarsi a uno stimolo come il porno sembrano confondere l'attaccamento con l'idea di "oggetto transizionale". Ti ricordi Linus e la sua coperta? Ti ricordi di quello animale di peluche preferito? Le persone imparano spesso ad associarsi e ad usare qualche oggetto come strumento o strategia calmante, in particolare quando la persona è sottoposta ad un alto grado di stress e può avere strategie di coping alternative inadeguate. Molti uomini usano il porno per gestire lo stress – la risposta non è vergognarsene o togliersi la coperta – l'intervento terapeutico è di aiutarli a nominare e comprendere il loro stress e a sviluppare una moltitudine di strumenti da usare per ridurre o gestire il loro stress.

C'è un interessante argomento implicito in queste teorie di attaccamento – suggeriscono, a volte esplicitamente, che il modo di trattare questi problemi sessuali, è che l'uomo sviluppi una relazione "reale" e sviluppi un attaccamento legato. Questa argomentazione suggerisce intrinsecamente che persone legate in modo salutare, legate in modo sicuro, non hanno bisogno di masturbazione e / o che l'infedeltà sessuale emerge da una relazione insicura. Hmm. In realtà ci sono molte prove a supporto della salute della masturbazione nel corso della vita, indipendentemente dal matrimonio, e che l'infedeltà non è in realtà un segno di problemi di relazione.

Incolpare il porno per il diminuito interesse del maschio verso l'intimità, il matrimonio o l'aumento delle relazioni aperte, ignora i complessi fattori causali sociali in gioco in questi grandi cambiamenti. I tassi di natalità in Scandinavia non diminuiscono a causa del porno, ei giovani giapponesi non si astengono dalle relazioni, a causa del porno – sono tutti problemi molto grandi e complicati e incolparli del porno è la forma più stupida di un possibile capro espiatorio moralista.

Ma che dire della possibilità che gli uomini che guardano il porno diminuiscano il loro interesse per l'intimità e il rapporto con la moglie? Il porno non può intralciare la relazione? Qui, l'attaccamento coniugale è trattato come qualcosa che è fragile e può essere disturbato da un partner che usa il porno per masturbarsi, invece di fare sesso con il coniuge. Questa teoria tratta l'intimità sessuale come l'apice dell'attaccamento. Tuttavia, persone come Esther Perel hanno sottolineato come l'attaccamento e l'intimità possano effettivamente inibire l'eccitazione sessuale. Questa teoria confonde pericolosamente un sintomo, per una causa. In altre parole – dà la colpa al porno, per la diminuzione della fiducia o dell'intimità in una relazione.

Al contrario, una ricchezza di ricerche indica che l'aumento dell'uso di pornografia negli uomini di solito segue – non precede, aumenta lo stress, la solitudine e la depressione. Gli uomini aumentano il loro uso del porno più frequentemente in risposta a problemi coniugali. Quando vedo le coppie venire da me per la terapia, riferendo che l'uso del porno ha soppiantato l'intimità sessuale, è solitamente il caso che l'intimità sessuale sia stata diminuita o inibita prima e che i mariti abbiano riempito il vuoto con la masturbazione con il porno. Perché questo è importante? Perché, clinicamente, conduce un terapeuta in una caccia al beccaccino, dove l'attenzione clinica è rivolta alla riduzione dell'uso del porno, piuttosto che affrontare i problemi che lo hanno preceduto e che l'uso del porno è semplicemente sintomatico.

Gli effetti dell'uso del porno sulle coppie non sono semplici. Numerosi studi rivelano ora che quando una moglie usa il porno o quando una coppia usa il porno insieme, è generalmente utile per la relazione e la soddisfazione sessuale del matrimonio. Quindi, per qualche motivo, le donne sono protette dal pericoloso "attaccamento al problema del porno"? Hmmm. Ma è quando gli uomini guardano il porno, in genere in segreto dalle loro mogli, che l'uso del porno predice risultati negativi. Ma di nuovo – è in realtà il porno? Potrebbe il porno essere un indicatore di qualcos'altro?

Via Wikimedia commons
Fonte: tramite i comuni di Wikimedia

In questo recente studio presentato a una conferenza, era in realtà l'uso del porno da parte delle mogli che predisse il divorzio successivo – se una moglie avesse smesso di usare il porno, il rischio di divorzio sarebbe diminuito. Perché dovrebbe essere? Forse le donne hanno imparato guardando il porno che i loro interessi e le loro soddisfazioni sessuali erano importanti. E forse le donne che non smisero di guardare il porno e in seguito divorziarono, avevano deciso che non erano interessati a sposarsi con uomini che non sostenevano o accettavano i loro desideri sessuali.

Perché gli uomini mantengono il loro uso pornografico segreto dalle loro mogli? Perché gli uomini hanno paura del rifiuto, della vergogna o del giudizio. Il loro uso pornografico può rivelare un interesse sessuale che stanno mantenendo segreto. Il loro uso del porno potrebbe esporre che il desiderio degli uomini per il sesso è più alto delle loro mogli, e non sono stati in grado di negoziare quella discrepanza di libido nella coppia. Forse è perché all'uomo è stato insegnato a credere che la masturbazione e il porno e qualsiasi sessualità monogamica non eteronormativa siano intrinsecamente immorali e che non abbiano linguaggio o capacità di gestire questo conflitto di valori. Questo è ciò che vedo e sento, mentre parlo con persone, terapisti e ricercatori in tutto il mondo.

O forse le persone mantengono segreto il loro uso del porno perché sanno che ci sono molti terapeuti là fuori, che ignorano la complessità della ricerca, citano la pseudoscienza e dicono alla gente che il porno è dannoso per il matrimonio e l'evidenza di disturbo. Una scuola elementare di ricerca punta a questa paura interiorizzata e alla vergogna dell'uso del porno come vera causa dei disturbi legati al porno. I problemi legati al porno sono un argomento sempre più discusso, ma le risposte semplicistiche, che vanno dall'attaccamento alla dipendenza, ci distolgono solo dall'aiutare veramente queste persone.

Solutions Collecting From Web of "No, non puoi essere attaccato al porno"