Negoziazione di compensazione per i dipendenti

Pixabay, CC0 Public Domain
Fonte: Pixabay, CC0 Public Domain

La negoziazione è irta, soprattutto per il dipendente. Dopotutto, il datore di lavoro probabilmente ha negoziato molte volte più di quanto tu abbia e potrebbe anche esservi stato addestrato. Ok, ecco qualche allenamento per te .

Ho scritto una serie di articoli sull'argomento. Questo distilla il mio miglior consiglio in uno solo. Mentre è rivolto a persone che sono occupate e che vogliono un aumento, molto è applicabile per chi cerca lavoro a cui è stata appena offerta una posizione.

Dovresti chiedere?

Queste domande dovrebbero aiutarti a decidere se dovresti chiedere un aumento:

  • Sei un performer superiore alla media rispetto ai tuoi colleghi?
  • Ti piace il tuo capo?
  • Quanto sarebbe facile trovare una posizione altrove che, nel complesso, sia migliore di quella attuale, anche supponendo che il tuo attuale datore di lavoro ti dia un aumento?
  • Quanto è essenziale la tua presenza nell'organizzazione?
  • Senti che ci sono abbastanza soldi nel budget del tuo capo per darti un aumento? Se il tuo capo sta facendo un sacco di serrature, le tue probabilità non sono grandiose.
  • Sarebbe difficile per il tuo datore di lavoro trovare qualcuno al tuo stipendio attuale che potrebbe sostituirti senza una formazione significativa?
  • Se ottenessi un aumento significativo, diventeresti così costoso rispetto ai colleghi e quindi verrebbe più facilmente licenziato?
  • La domanda generale: la tua intuizione ti dice che, considerando tutte queste domande, i vantaggi di chiedere probabilmente superano i rischi?

Importante: quando è il momento giusto per chiedere? Se la tua normale revisione delle prestazioni non è in arrivo, il momento migliore è subito dopo aver fatto bene su un progetto, assumendoti una responsabilità extra o il tuo capo ti ha elogiato.

Preparazione

È stato spesso detto, a ragione, che i negoziati vengono vinti o persi principalmente prima della negoziazione stessa. La preparazione è la chiave:

Ottieni altro interesse? Nulla aiuta la tua fiducia e la tua posizione negoziale come l'interesse di un altro datore di lavoro. Anche se hai intenzione di restare, metti fuori prova. Se ottieni qualche stuzzichino, puoi legittimamente dire al tuo capo: "Sono felice qui, ma un'altra organizzazione ha espresso interesse per me". Dire al tuo capo può rischiare di alienarlo, ma anche se non lo dici, tu " Sarò più fiducioso nella tua trattativa.

Conoscere le tattiche di riduzione del rischio. Molte persone temono che se chiedono un aumento, riceveranno una risposta del tipo: "Sei già troppo costoso. Penso che dobbiamo lasciarti andare. "

Puoi contrastare questa paura conoscendo i modi per ridurre il rischio:

  • Usa un tono positivo, ad esempio: "Sono fiducioso che riusciremo a trovare qualcosa su cui entrambi ci sentiremo bene".
  • Cerca di convincere il datore di lavoro a fare la prima offerta e ascolta attentamente i segnali che l'offerta è definitiva. Se non sei sicuro, un modo a basso rischio per valutare è chiedere: "Quanto è solida l'offerta?"
  • Usa questa regola empirica: rifiuta la prima offerta; accetta il secondo. Qualunque cosa tu possa ottenere oltre il secondo è di solito troppo piccola per giustificare il rischio.

Tieni un registro dei tuoi contributi

Esempi:

  • Come hai risparmiato i soldi dell'organizzazione o aumentato le vendite
  • Come hai diminuito il fastidio o lo stress su un progetto
  • Come hai mostrato la leadership sotto pressione.
  • Volte siete andati ben oltre.
  • Un recente aggiornamento delle tue responsabilità lavorative
  • Formazione completata di recente o laurea.

Il tuo obiettivo è quello di finire con una serie di pallottole che fanno il tuo caso, forse più note elogiative da parte di superiori, clienti o colleghi.

Cerca di ottenere informazioni sul salario comparabili. Chiedere colleghi dentro e fuori il tuo organizzazione: forse i tuoi amici, ex allievi o connessioni LinkedIn. Inoltre, controlla i sondaggi salariali su Glassdoor.com, Salary.com e Payscale.com.

Il tuo obiettivo è quello di creare un elenco di stipendi comparabili, adattandoli alla tua situazione e in fondo alla pagina, indicando quale sarebbe quindi un equo compenso. Oppure cerca di giustificare il 10-15% in più rispetto alla fiera: tutti devono sentire che hanno ottenuto una vittoria, quindi rendere la tua richiesta un po 'alta permette al tuo capo di sentirsi molto utile nell'offrire meno senza che ciò ti faccia indebitamente male.

Considera di proporre una descrizione del lavoro aggiornato, anche se il titolo del tuo lavoro rimane lo stesso. Il lavoro di livello più alto giustifica una compensazione di livello superiore. Ad esempio, potresti offrire di supervisionare più persone o scrivere una proposta di sussidio?

Ottieni il massimo obiettivo realistico della tua negoziazione, il tuo obiettivo previsto e il minimo che accetti. Non concentrarti solo sul risarcimento in denaro perché, a differenza dei benefici e dei vantaggi, sono tassati, in effetti tassati al tasso più alto e non danno nulla al datore di lavoro in cambio. Invece, potresti voler dare la priorità a elementi come:

  • una descrizione del lavoro ottimizzata per accentuare i tuoi punti di forza o semplicemente essere più divertente
  • a chi si riferisce
  • un cambio di titolo
  • telelavoro part-time
  • tempo flessibile
  • completamente a carico del datore di lavoro sanitario
  • retribuzione differita come le stock options
  • finanziare completamente il tuo 401k
  • rimborso delle tasse scolastiche
  • un budget di formazione
  • una settimana a una conferenza professionale, diciamo, alle Hawaii
  • giorni di vacanza. Pensaci due volte a spingere forte su quello. È un altro oggetto che non rende nulla al datore di lavoro.

È pericoloso cercare di negoziare troppi oggetti. Naturalmente, ogni situazione è diversa, ma una regola empirica è negoziare lo stipendio più due o tre elementi.

Prepara contatori a no. Ad esempio, potresti anticipare il tuo capo dicendo: "Sei un buon impiegato, ma il nostro budget è limitato, quindi non posso darti un aumento". Potresti rispondere chiedendo alcuni degli elementi non in contanti sopra. O richiedere un bonus se si raggiunge un obiettivo. O spiega come, andando avanti, è probabile che tu contribuisca di più alla linea di fondo. Oppure chiedi al tuo capo di impegnarsi in una revisione salariale tra due mesi.

Ora arriviamo alla preparazione psicologica.

Mettiti nei panni del tuo capo. Chiediti: "Questa tattica funzionerà su questo capo?" Inoltre, prendere la sua prospettiva può aiutarti a mantenere la calma se il capo è duro nella trattativa. Ad esempio, lo stipendio del capo può dipendere dal rimanere nel budget. Oppure potrebbe essere preoccupato che se ottieni un aumento, tutti i tuoi pari ne vorranno uno, il che sarebbe inaccettabile o costringerebbe il capo a dire ad alcune persone che non meritano un aumento, il che potrebbe nuocere al morale. Conosco persino un capo che fa meno dei suoi supervisori. In una tale situazione, è improbabile che un boss sia solidale con la tua richiesta di un aumento.

Preparati a stare calmo. È più facile a dirsi che a farsi, ma, in anticipo, provare a stare calmo dopo una bassa offerta o una risposta sprezzante, che potrebbe essere solo una tattica per intimidirti. Ecco come alcune persone hanno imparato a negoziare. Può essere d'aiuto giocare con un amico che interpreta una versione dura ma realistica del tuo capo.

Rimani concentrato sui temi: è facile per la persona, più difficile sui problemi. Se non riesci a stare calmo, ricorda a te stesso che puoi dire che devi usare il bagno o anche rimandare la conversazione per un altro giorno.

Ottieni un appuntamento di persona . Ora che hai preparato, invia una e-mail al tuo capo una richiesta di revisione della retribuzione in persona (non via email). Includi il tuo elenco di realizzazioni e stipendi comparabili.

La domanda

Ecco come sfruttare al meglio tutta questa preparazione:

Modera il tuo comportamento. Sii amichevole ma non troppo amichevole. Questo può sembrare uno stratagemma o fare in modo che il capo pensi di essere un debole che farà un'offerta lowball.

Primi passi. In generale, è consigliabile iniziare ascoltando la risposta del capo alla tua lista di stipendi e risultati paragonabili. A meno che non sia chiaro che l'offerta è generosa, potresti chiedere: "Come sei arrivato a questo?

Prendi in considerazione l'uso di quella che io chiamo la pausa sofferta . A volte, solo tacere con le labbra increspate in risposta a una cattiva offerta può produrne una migliore senza dover essere polemico. Quei pochi secondi potrebbero essere la paga più alta all'ora che tu abbia mai ricevuto.

Menzionare altri interessi? Se c'è stato un altro interesse nel assumerti, puoi dire che senza apparire troppo sleale, anche se il tuo datore di lavoro probabilmente non lascerebbe la lealtà nel modo di sostituirti se fosse ritenuto nell'interesse dell'organizzazione. Ad esempio, potresti dire,

"Sono lusingato che un altro datore di lavoro abbia espresso interesse per me. Non volevo saltarci perché mi piace lavorare per te, ma sono preoccupato che, secondo il grafico che ti ho mostrato, sono circa il 25 percento sottopagato, e c'è ancora di più che potrei fare per te con una revisione in la mia descrizione del lavoro. Cosa ne pensi?"

Tuttavia, come accennato in precedenza, menzionare un altro interesse per te aumenta il rischio che il tuo capo cercherà di sostituirti o almeno di metterti sulla strada lenta.

Defletta impasse. Se raggiungi un'impasse sul salario, piuttosto che lasciare che le cose si fermino, dì qualcosa del tipo: "Che ne dici se mettiamo da parte lo stipendio per il momento e discutiamo di un problema che potrebbe essere più facile da concordare?"

Mantenere la prospettiva. Fai attenzione a non lasciarsi coinvolgere emotivamente nella mischia. Mantieni la tua prospettiva. So che fa male sentire "no", figuriamoci un hardball "no".

Potrebbe essere utile, come detto prima, mettersi nei panni del capo e riconoscere che le ragioni del "No" potrebbero avere poco a che fare con te.

Inoltre, ricorda che il beneficio al netto delle imposte sul tuo stile di vita potrebbe non valere la pena di alienare il capo, creare aspettative più elevate per te o aumentare il rischio che in un licenziamento, tu, costoso, sia più probabile che vada sul blocco-Don Lascia che il tuo ego si intrometta.

Se ti stai arrabbiando e senti che mostrarlo non aiuterà il tuo caso, vedi se riesci a radunare la moderazione per non far esplodere né scavare, ma piuttosto, monotonicamente, dire "Capisco la tua posizione. Ho bisogno di usare la toilette ". Ciò può darti il ​​tempo di rinfrescarti e far sentire il capo, senza confronto, insicuro sulla sua offerta inadeguata.

Accetta la seconda offerta? Prendi in considerazione l'uso di questa regola: Rifiuta la prima offerta; accetta il secondo. Più ne ottieni dopo la seconda offerta potrebbe imporre un rischio troppo grande ..

E adesso? Se ti sei abbassato a freddo, e specialmente se è accaduto anche nella maggior parte delle occasioni precedenti, potresti aver pensato di fare: "Sono così bravo come penso di essere?" Se è così, forse è tempo di cercare un datore di lavoro disposto a pagarti ciò che meriti.

Ho letto questo ad alta voce su YouTube.

Il meglio di Marty Nemko è uscito nella sua seconda edizione. Marty Nemko è un allenatore professionista e personale. Puoi raggiungerlo su mnemko@comcast.net.