Nausea fino alla morte?

Introduzione:

L'esistenzialista Albert Camus ha avuto ragione quando ha affermato che è nostra responsabilità trovare un significato nella vita. Ha sottolineato "la responsabilità. "Vorrei aggiungere che questo comporta dei valori perché siamo tutti autovalutatori abituali che hanno molto a che fare con l'autostima ed evitare la" nausea fino alla morte "nel mondo di oggi.

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

Albert Camus è nato per la povertà nell'Algeria coloniale francese. Durante la seconda guerra mondiale ha rischiato la vita come membro della Resistenza francese e redattore di Combat, il suo giornale. Il suo romanzo The Stranger ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Morì in un incidente d'auto all'età di quarantasei anni. Camus ha respinto i valori dei sistemi di credenze totalitari come quelli dei nazisti e dei comunisti. Ciò ha causato problemi a Jean-Paul Sartre e ha rotto il legame della loro stretta amicizia.

Sartre, come molti intellettuali europei di sinistra dell'epoca, accettò i valori del comunismo e non riuscì a capire come il comunismo fosse solo un altro movimento totalitario; una distinzione che non è mai sfuggita a Camus. A differenza del Sartre borghese, Camus viveva nel mondo, ma non era del mondo. Durante un'intervista televisiva, una volta disse che "all'interno della società intellettuale, non so perché, ma mi sento sempre colpevole di qualcosa. Sembra che io stia sempre infrangendo una delle regole del clan. " Come pioniere nel campo della scienza del valore (cioè della scienza assiologica) , posso identificarlo. Oggi ci sono quelli in Francia che vogliono che Camus diventi parte del "clan" e propongono che la sua tomba venga trasferita dall'Algeria a Parigi e collocata accanto a quelle di Voltaire e Victor Hugo. Ciò ha provocato un'opposizione comprensibile nella sua nativa Algeria .

Responsabilità

Il concetto esistenziale di responsabilità coinvolge valori che vanno dal filosofico, scientifico e religioso ai valori detenuti da terroristi, anarchici e nichilisti. I nostri sistemi educativi semi-intelligenti, privi di educazione morale e società dominata da una scienza naturale, senza i controlli e gli equilibri di una scienza morale, lasciano le "menti del XXI secolo" allontanandosi da comunità religiose e affiliazioni organizzate, tradizionali e vulnerabili nella loro esistenza ricerca del significato e costruzione dell'identità, auto-accettazione o autostima, dopo la materializzazione. A livello dello zeitgeist (cioè, mente di massa o spirito dei tempi) ciò comporta la vulnerabilità di un numero crescente di " luftmenschen ideologico " . "Questo accade nel contesto di" esistenza prima dell'essenza "o" essere e divenire; "dove l'essere o l'esistenza non rendono l'essenza di una persona! La persona si sviluppa nel tempo in un mondo che per secoli ha resistito alla scienza naturale senza una scienza dei valori; lasciandoci a discutere del significato di "una persona" (che coinvolge la vita pro contro la scelta, e la vita politica delle corporazioni). È possibile che la storia, anzi la civiltà, ci abbia deluso dandoci poco con cui conoscere i valori e molto con cui conoscere i fatti? Questo ci rende " Lilliputiani con i codici di lancio " di Jonathan Swift o "I pigmei morali con bombe atomiche " del Generale Omar Bradley , riferendosi alla razza di nani della mitologia greca?

Questo incidente della storia , questa evoluzione asimmetrica dell'uno senza l'altro, mi riguarda come uno studente di valori, un pioniere nel campo della ricerca sui valori, e una nuova generazione di psicologi che scopre una scienza dei valori "Al di là del bene e del male", in cui Nietzsche affermava di aver scoperto il darwinismo sociale o la "sopravvivenza del più adatto". Suppongo che i miei blog rivelino la mia ricerca di significato, la mia accettazione del nichilismo esistenziale (la vita come costruzione in cui ciascuno di noi è responsabile per trovare il significato), il mio rifiuto del nichilismo morale (L'affermazione che la moralità è solo un'astrazione o costruzione mentale), e il mio rifiuto del nichilismo ontologico e metafisico (suggerendo che la conoscenza è impossibile e che la realtà non esiste). Scrivo di buono e cattivo, giusto e sbagliato, bello e cattivo dal punto di vista di una scienza dei valori che ho contribuito a sviluppare dopo secoli di insuccessi da parte delle migliori menti. La svolta è arrivata con la scoperta del filosofo Robert S. Hartman di una definizione di "buono", senza utilizzare esempi di "bene", seguito dalla sua modellistica a priori, matematica dei valori che i miei test e misure empirici hanno validato e trasformato in una scienza di valori. Presento questo nuovo paradigma come nuovo pensiero nella psicologia e nelle scienze sociali. La scienza del valore offre speranza ed è l'alternativa alla "nausea fino alla morte" su ciò che sta accadendo oggi nel mondo.

Il mio interesse per il contributo del filosofo Hartman si è evoluto durante il mio tirocinio post-dottorato sotto Albert Ellis, Ph.D., e mentre ero un professore di psicologia alla Long Island University, fu Ellis a suggerire di prendere sul serio Hartman. Avevo studiato neuroscienza come studente universitario all'UT Austin e al Brain Research Institute di Città del Messico sotto Hernandez-Peon, MD, ma ho deciso di lasciare il cervello molecolare ai neuroscienziati e di specializzarmi nello studio della mente dal punto di vista dei valori come costruzione blocchi e radici fittizie della vita mentale. Ho scelto di esplorare la frontiera dei "valori contorti" dietro "pensieri contorti" piuttosto che "molecole contorte" dietro "pensieri distorti" e vedere questo approccio alla mente come il "gioco principale". Così facendo mi sono concentrato sul "burattinaio" mente "che tira le corde del" cervello fantoccio ". Naturalmente, a volte il burattino" parla "al burattinaio come rivelato nella pratica della medicina psicosomatica. Alla fine, la nostra comprensione della vita mentale deve implicare il progresso sia delle neuroscienze che delle scienze assiologiche !!!

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

Rispetto alla mia ricerca di senso, confesso che a volte la disfunzionalità della governance nazionale e internazionale può essere scoraggiante. So come devono aver sentito le persone durante le guerre del 20 ° secolo e la follia della sua " guerra fredda " . "Certamente questi problemi sono profondi e riguardano la natura umana, e così mi trovo d'accordo con la satira sociale del Pogo di Walt Kelly che ha concluso" abbiamo incontrato il nemico e lui siamo noi ".

Cosa c'è di sbagliato in noi? Questo mi ha fatto pensare alla nostra educazione semi-intelligente senza educazione morale e allo storico incidente di una scienza naturale senza una scienza morale. Il mio lavoro che trattava i veterani della Seconda Guerra Mondiale e gli ex prigionieri di guerra presso l'ambulatorio del Brooklyn Medical Center di Brooklyn mi ha fatto riflettere sulla natura umana e sulla questione della Guilt di guerra tedesca nella speranza di imparare qualcosa dall'esperienza tedesca: in precedenza ho scritto in bloggato sul ruolo svolto dall'umiliazione.

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201406/how-be-…

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

Molto tempo fa, lo psicoanalista Carl Jung voleva imparare dall'esperienza tedesca. Credeva che tutto ciò che i tedeschi avevano detto sui loro nemici durante la guerra equivalesse a una descrizione dei tedeschi stessi. Ho incontrato questa letale relatività morale leggendo il " Diario di Goebbels ".

Front Row: Sigmund Freud a sinistra; Carl Jung, giusto

Google free images
Fonte: immagini gratuite di Google

Jung concordava che i tedeschi avevano bisogno di provare " dolore, rimpianti, rimorsi, rimorsi di coscienza, auto-rimprovero, vergogna, colpa e penitenza perché un popolo che può cadere così lontano da così alto deve anche essere in grado di tornare a così grandi altezze". Possedere l'esperienza tedesca favorisce il ritorno della saggezza e presenta una grande sfida perché è fondamentalmente una questione di persone comuni come il resto di noi avvolto in eventi straordinari e orribili. Riguarda gli esseri umani che possono compartimentare un " io killer " accanto a un " sé amorevole" (cioè, dissociazione o difesa dissociativa) quando il clima-di-opinione, lo zeitgeist, il weltanschauung o lo spirito dei tempi è giusto . Non dobbiamo mai sottovalutare il potere di questa consapevolezza collettiva, coscienza collettiva della " mente di massa " , per influenzare la vita mentale (ad esempio, Andreas Lubitz , il copilota del volo Germanwings 95256 era depresso (cioè, depressione bipolare) con un disturbo di personalità Non ha mai imparato, né ricevuto molto aiuto dalla società, per trattare e vivere con questi problemi da giovane, e ha scelto altre difese per sopravvivere o non sopravvivere! Difese modellate dallo "spirito dei tempi".

Attingendo alla metafora, questo significa che "la pistola era carica", ma era lo zeitgeist di oggi che tirava fuori quello che c'era e lo "mirava" e insieme "spingevano il grilletto", uccidendo i passanti che avevano riposto la loro fiducia in lui e la compagnia aerea. Lo zeitgeist contemporaneo, conflittuale e confuso, che si riflette su media, film, musica, giochi, cultura popolare, social network basato sul web, e-mail, instant messaging e comunità online, ha giocato un ruolo nell'espressione della sua malattia mentale, ed è per questo che noi abbiamo bisogno di educazione morale nelle scuole, dandoci oggi la "psicologia preventiva" di domani, che è adatta a integrare la medicina preventiva in evoluzione.

__________

Alcuni credono che i valori dell'individualità abbiano salvato l'inglese. Altri suggeriscono che i valori relativi alle istituzioni sociali come il Magna Carter li hanno salvati. Alcuni credono che i valori tedeschi li rendano più vulnerabili al potere, alla propaganda, alla stampa, al cinema e alla radio. Altri incolpano la storia della Germania sulla sua "vulnerabile geografia del Medio Oriente". Molti incolpano l'universalità della visione imperfetta del valore, e spingono i tedeschi a considerarsi come noi, e noi come tedeschi … nello spirito del Presidente Kennedy " Ich bin ein Berliner" e " Lass 'sie nach Berlin kommen" parla davanti a una folla di 450.000 tedeschi a Berlino Ovest in seguito alla costruzione sovietica del Muro di Berlino.

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

L'analista europeo Carl Jung ha concluso che abbiamo a che fare con la colpa della guerra tedesca dell'articolo 231 nel Trattato di Versailles che termina la prima guerra mondiale, e che è più produttivo affrontare la colpa universale dell'umanità associata alle guerre sin dall'inizio di tempo. Ho sostenuto che dobbiamo considerare un difetto tragico nel carattere della civiltà affrontato per la prima volta da Sigmund Freud nelle pagine della sua civiltà e dei suoi discontents. Non ho mai trovato convincente il suo approccio psicoanalitico e quindi mi sono rivolto allo studio dei valori come approccio migliore. A livello astratto, il mio principio guida sulla " civiltà e il suo malcontento" sostiene che "il crimine del mio vicino può renderlo peggiore di me, ma non riesce a rendermi moralmente superiore perché anch'io sono responsabile". Cercando una migliore comprensione di questo, Ho respinto la psicoanalisi a favore della psicologia assiologica che riguarda il ruolo dei valori in ciò che affligge la civiltà e il malcontento mentre lottano per evitare "la nausea fino alla morte".

_________

La torre in espansione di chiacchiere, la cultura popolare in fuga e l'educazione imperfetta, per non parlare della governance imperfetta interna e internazionale, richiedono attenzione. Sono, in parte, la conseguenza involontaria della scienza naturale senza scienza morale e l'assenza di educazione morale nelle scuole. Ciò ha provocato attacchi alle scienze naturali e suggerimenti che manca un'anima. Lo stesso si può dire del capitalismo opportunista alla ricerca di "nuovi tessuti" chiamati capitalismo umanistico. Questo lascia un po 'cupo anche se la natura (cioè, Gaia) rimane bella. E ora anche la natura sta cominciando a lottare nella ricerca di un nuovo equilibrio, innescando onde canaglia in mare e condizioni meteorologiche avverse sulla terra. Non aspettarti che io faccia sapone morbido o zucchero per sigarette cosa sta succedendo in questi giorni, ma se stai cercando un "raggio di speranza" , non ti deluderò.

Conoscere il nemico: valore-astigmatismo e valore-cecità

Google Free Images
Fonte: immagini gratuite di Google

Albert Camus suggerisce che la vita è una costruzione e che dobbiamo un significato per noi stessi . Pogo suggerisce " abbiamo incontrato il nemico e lui è noi ". Suggerisco di aver bisogno di una comprensione e apprezzamento più profonda dei valori e dell'importanza dell'istruzione morale nelle nostre scuole. Considero anche l'educazione morale come l' ultima "psicologia preventiva" degna dell'odierna medicina preventiva in evoluzione. In effetti, la scienza dei valori è il Santo Graal della mia professione, ed è necessario per "ancorare le menti" nel mondo di oggi, dove più persone che mai si ritirano da comunità religiose organizzate e dove c'è una tendenza crescente di ambiguità morale e confusione che diventa più pericolosa che mai … data la connettività dei social media. La scienza morale e l'educazione potrebbero aiutare a coltivare la " pace della mente" e l'evitare "la nausea fino alla morte?"

__________

Fino a poco tempo fa l'obiettivo di un approccio scientifico ai valori era al di fuori della nostra portata. Ciò cambiò quando il filosofo Robert Hartman sviluppò la sua teoria del valore. Riuscì dove altri avevano fallito perché accettò gli indizi offerti dal filosofo GE Moore che gli permisero di scoprire una definizione di "buono" senza la quale una scienza dei valori è impossibile. Ti chiedo: puoi definire "buono" senza utilizzare esempi di buono? Dubito che tu possa! Le migliori menti della storia registrata fallirono fino a quando Hartman in America e in Messico riuscirono. E 'stato il mio mentore Albert Ellis che mi ha incoraggiato a prendere sul serio il lavoro di Hartman quando pochi nella nostra professione lo hanno fatto: allora o ora! Attingendo alle risorse del mio studio privato, ho esaminato la teoria di Hartman, ho viaggiato per il mondo per testarlo e ho finito per dimostrarlo con i migliori test e misure della mia professione. Ho riassunto questi dati nelle pagine di The New Science of Axiological Psychology (Rodopi Press, 2005), che introduce un nuovo paradigma nel campo della psicologia. È questa prospettiva che ha guidato la mia ricerca di significato e la mia considerazione della "civiltà e dei suoi scontenti" che è un progetto iniziato da Sigmund Freud. Resta all'umanità sviluppare la scienza dei valori e farne parte del pensiero critico applicandolo ai problemi etici e morali; non ultimo dei quali include l'etica medica. Non possiamo più dare per scontato le cose e la natura . Arriverà il giorno in cui saremo chiamati a riconsiderare la Malthusian Challenge del 18 ° secolo che riguarda la densità della popolazione, i sistemi economici e le risorse planetarie. Ciò richiederà una comprensione dei fondamentali (cioè dei meccanismi cognitivi dedicati alla valutazione) e della scienza del valore applicata (cioè, etica e morale) .

Tour of Value Science Horizons

Quello che segue è un tour abbreviato di orizzonti di scienza del valore (vale a dire, scienza assiologica). Come prigionieri di valori e abituali auto-valutatori, la nostra ricerca obbligatoria (cioè responsabile) di significato contribuisce alla costruzione di sé. Con questo in mente, consideriamo la generale capacità di valore (GCV) e le combinazioni di valori (VC) come un modo per introdurre questa nuova scienza. La Capacità Generale di Valore è una conseguenza diretta di come valutiamo con tre dimensioni di valore dedicate a: 1. " Vedere noi stessi e gli altri" (cioè visione del valore intrinseco o Feeler ); 2. "Vedere le situazioni pratiche e sociali e il nostro mondo del lavoro " (vale a dire, visione del valore estrinseca o del fare ); 3. "Vedere regole, regolamenti, sistemi, ordine, autorità" (vale a dire, visione del valore sistemica o del pensatore) .

Da una prospettiva evolutiva, l'espansione dei valori potrebbe finire per soffocarci se non fosse per il fatto che la natura li organizza: raggruppa valori che formano tre assi o dimensioni di valore. Questa organizzazione è coerente con le leggi della fisica (ad es., The Conservation of Energy). Le tre dimensioni del valore si uniscono in modi che variano in base a sensibilità, equilibrio, ordine di influenza e plasticità. Il risultato determina la nostra capacità generale di valutare "se stessi" all'interno delle nostre pelli e "mondo" al di fuori delle nostre pelli . Questo dinamismo assiologico si traduce in una "visione di valore" che influenza la nostra capacità di "vedere" e "rispondere" (cioè sensazioni e percezioni) a combinazioni di valori, alla nostra "ricerca di senso" e all'impulso naturale di evitare "nausea fino alla morte" in risposta a cose che non ci piacciono di noi stessi, del mondo e delle loro disgrazie.

__________

La metafora ottica

google free images
Fonte: immagini gratuite di google

I valori sono organizzati attorno a tre dimensioni. Ognuna di esse (cioè le dimensioni del valore primario) agisce come un prisma o una lente che ci permette di "vedere con valori" non diversamente da vedere i colori basati su tre dimensioni cromatiche primarie. La percezione del colore implica la nostra risposta alla miscelazione di tre colori primari. Questo è chiamato " visione a colori tricromatica " . "Significa noi combinare tre dimensioni cromatiche primarie in modo tale da percepire uno spettro utile (ad esempio arcobaleno) di colori.

"Vedere con i valori" è indicato come " visone del valore triassiale " , il che significa che valutiamo combinando tre dimensioni del valore primario in modo tale da percepire uno spettro di valori (e di valori) ogni giorno utile (cioè, tre meccanismi di valore o le dimensioni danno origine a contenuti v alore inclusi valori estetici, etici e morali). La nostra analogia ottica si basa sul fatto che sia la visione a colori che la visione del valore coinvolgono tre dimensioni centrali e questa è la base per invocare le metafore ottiche del "vedere con valori" e "visione dei valori". Altri motivi per farlo sono il fatto che noi sono prigionieri dei nostri valori e vedono con le nostre menti non i nostri occhi. È interessante come l'evoluzione naturale abbia fatto questo, come la teoria del valore predisse l'esistenza di tre dimensioni usando la logica e la matematica, e come Freud ritenesse necessario fondare la psicoanalisi su tre dimensioni chiave che chiamò Id, Ego e Superego! Questa convergenza di tre "meccanismi" è significativa o una coincidenza notevole?

__________

Il seguente grafico ci aiuterà a cogliere il significato della visione del valore triassiale : assumiamo Red = Feeler Value Vision; Green = Doer Value Vision e Blue = Thinker Value-Vision. Passando da " destra a sinistra " abbiamo tre dimensioni di valore primario che danno origine a " Luce bianca" che rappresenta un utile mix di valori di sempre. Passando da " sinistra a destra ", vediamo che la " luce bianca" dei valori di sempre è composta da tre dimensioni di valore primario qui rappresentate da fasci di luce rossa, verde e blu.

Google Free Images
Fonte: immagini gratuite di Google

Consideriamo ora l'esempio del soldato combattente che torna a casa per stare con moglie e famiglia dopo una separazione prolungata e traumatica. Questa riunione lo sfida a fare rapidi aggiustamenti che implicano cambiamenti nella visione del valore. Entra in gioco ogni sorta di abitudini valutative abituali. Abitudini originate dalle dimensioni di Feeler, Doer e Thinker (ad esempio, rosso, verde, blu) e dai loro gradi di sensibilità, priorità, equilibrio e plasticità . Per quanto riguarda la plasticità, una definizione di salute mentale sottolinea l'importanza di " non rimanere bloccati ovunque. "Questo implica l'evitare la rigidità maladattiva che è il nemico dell'adattamento e della sopravvivenza. La plasticità valutativa è auspicabile, ma in alcuni casi è diminuita o persa con conseguenti problemi di vita come il DPTS (sindrome da stress post trumatico). Il PTSD è comune nei casi di grave stress da combattimento e ha "radici" sia nella chimica alterata del cervello che nelle abitudini valutative della mente. È il caso del cervello fantoccio che potenzia e modula (cioè influenza) la mente del burattinaio; anche se entrambi possono contribuire alla rigidità o alla perdita di plasticità, così che a volte parliamo di "comportamento sepolto in cemento" (ad es. fissazioni, ossessioni, compulsioni).

Pensi che un giorno i militari troveranno il modo di " inoculare " i soldati contro il PTSD usando i principi della fisiologia dello stress, della neurochimica e della psicologia assiologica? Non sarebbe più aggressivo del fatto che si faccia affidamento su " scudi mentali " opportunistici come fanatismo ideologico, nazionalismo estremo, religiosità dogmatica, professionalità o conseguenze involontarie della lotta al terrorismo e al terrorismo?

__________

Il co-play e il contro-gioco tra le dimensioni primarie del valore (cioè i dinamismi assiologici) "definisce e sintonizza" la generale capacità di valore e la nostra sensibilità alle combinazioni di valori . La psicometria tradizionale (cioè i test psicologici) misura il contenuto comportamentale ed emotivo senza attingere ai meccanismi alla base della visione del valore. L'assiometria o la HEMP-valuemetrics, a differenza della psicometria tradizionale, misura sia i meccanismi sottostanti, sia i contenuti comportamentali ed emozionali che ne derivano. Basti pensare che la psicologia assiologica è una psicologia basata sul valore e sul valore. È un nuovo paradigma nel campo della psicologia e HVP-Valuemetrics o assiometria è un nuovo paradigma nel campo della psicometria . Non intendo dire che uno è migliore dell'altro, solo che entrambe le metriche sono utili e si completano a vicenda se usate correttamente. Il nostro cambio di paradigma, abilitato dalla scienza del valore, crea una psicologia alternativa e una psicometria alternativa . Il General Capacity to Value (GCV) è qualcosa che possiamo misurare e questo è un progresso significativo nel campo della psicologia clinica filosofica e soggettiva che aspira a diventare una scienza più obiettiva. Tali misure attingono a meccanismi assiologici sottostanti che danno luogo a contenuti comportamentali ed emotivi, e le dimensioni di valore costituiscono l '"architettura" della mente del burattinaio che tira le corde del cervello cerebrale . La psicologia assiologica è specializzata nello studio della mente del burattinaio ; mentre la neuroscienza è specializzata nello studio del cervello dei burattini . Tuttavia, la pratica della medicina psicosomatica ci ricorda che a volte il " cervello fantoccio" parla alla mente del burattinaio, ma soprattutto vice versa! Entrambi sono prodotti di natura e nutrimento. Pensi che abbia capito bene?

Google Free Images
Fonte: immagini gratuite di Google

Combinazioni di valori

Conosci le tue composizioni e trasposizioni

"Alcune ferite sono invisibili" perché derivano da trasposizioni di valore profondamente radicate e dalla determinazione a gestire e nascondere le loro conseguenze emotive e comportamentali. Mentre le composizioni di valore aumentano il valore (risultante in armonia ed equilibrio) e determinano una valutazione superiore alla somma dei valori che vi entrano. Le trasposizioni di valore riducono il valore (risultante in disarmonia, dissonanza e squilibrio) e determinano una valutazione inferiore alla somma dei valori che vi entrano. La maggior parte delle persone ritiene che la vita sia migliore della morte, la sanità mentale è migliore della pazzia, la salute è migliore della malattia e la felicità è migliore della sofferenza . Questi valori e valutazioni pro-sociali e pro-sociali sono composizioni ; mentre i valori anti-sé e antisociali sono valori di ransposizioni.

Queste combinazioni producono una serie di esiti emotivi e comportamentali che vanno dal comportamento autosufficiente al comportamento autolesionistico in risposta alla capacità generale del valore o alla "visione del valore". Le composizioni e le trasposizioni sono concetti scientifici di valore che, se compresi, possono aiutare noi facciamo scelte migliori nella nostra ricerca di significato, costruzione di sé con la pace della mente ed evitamento di "nausea fino alla morte". Alcune persone sono più brave a combinare valori e rispondere a valori e combinazioni di valori rispetto ad altri. Quindi, ci sono due modi in cui i valori si combinano per produrre, rispettivamente, gradi diversi di comportamento pro-sociale, comportamento pro-sociale e anti-sé, anti-sociale chiamati composizioni e trasposizioni.

google free images
Fonte: immagini gratuite di google

Considera il seguente esempio: La combinazione di valori rappresentata da c hocolate e gelato è una composizione; mentre quello di aggiungere segatura e gelato è una trasposizione. Nella vita incontriamo una serie di buone combinazioni e cattive trasposizioni, e meno evidenti gradi di valore e valutazione che cadono tra composizioni e trasposizioni. A volte non è facile discriminare tra composizioni e trasposizioni nel mondo di oggi (ad esempio, l'etica medica). È qui che la scienza dei valori può essere utile. Le combinazioni chiaramente ben definite raramente causano problemi a coloro che hanno una normale visione dei valori. Quelli con una visione a basso valore, o astigmatismo del valore (ad esempio , sociopatici, psicopatici) o persino le vittime della cecità del valore (ad esempio serial killer, schizoidi schizofrenici) , hanno problemi a "vedere" e "rispondere" anche a composizioni definite e socialmente accettabili. Gradi di cecità dei valori possono essere misurati, sono il risultato di influenze genetiche, traumatologiche e psicologiche e ammettono una vasta gamma di diagnosi cliniche.

Google free images
Fonte: immagini gratuite di Google

In alcuni casi la visione del valore diminuita è precoce, caratteriale e resistente ai cambiamenti (ad esempio, serial killer, terroristi, anarchici, personalità schizoidi non hanno empatia ). Altri esempi sono ad insorgenza tardiva, difensiva, compensatoria e più suscettibile di cambiamento (ad esempio, nevrosi da varietà da giardino con ansia generalizzata e stati d'animo depressi ). In alcuni casi i problemi sono radicati nella "malattia del cervello" più che nella "malattia della mente" che aggiunge la dimensione della rigidità. Poiché uno è un testimone della sua "malattia del cervello", di solito c'è una componente psicologica o di valutazione. I contributi del cervello e della mente sono materia per le diagnosi differenziali ai fini del trattamento e l'archiviazione delle richieste di risarcimento. Ci sono anche sfide più sottili alla visione del valore e alla discriminazione delle combinazioni di valori nel campo dell'etica medica (ad esempio terapie con cellule staminali, trapianto di organi, eutanasia, terapie sperimentali di farmaci, ecc.). C'è anche la vera sfida di combattere il terrorismo senza diventare terroristi e discriminare tra assoluti morali e relatività morale. Ci sono assoluti morali radicati nell'evoluzione biosociale e psicosociale (cioè la biologia) che non dovremmo ignorare. Infine, una consapevolezza coltivata di come siamo prigionieri di tre dimensioni primarie di valore può aiutarci a navigare nelle nostre "barche morali" che perdono nei mari sconvolgenti del ventunesimo secolo.

Conclusione

Mi viene in mente la frase di Victor Hugo secondo cui " si può resistere a un'invasione di un esercito, ma non un'idea di cui è venuto il tempo ." Spero che sia così! Pensi che la nostra scienza dei valori e della morale sia una grande idea il cui tempo è giunto dato che stiamo vivendo in un mondo con una "Torre di Babele" in espansione in un contesto di rapidi cambiamenti sociali assistiti dal computer? Poi c'è la sfida e la responsabilità di trovare un significato mentre costruiscono le nostre vite.

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201502/discove…

L'universalità dei valori significa che lo studio dei valori ha molte potenziali implicazioni e applicazioni che devono essere sfruttate. Questa nuova scienza, e le sue principali applicazioni di psicologia assiologica e assiometria, è un cambiamento di paradigma che mi sembra una grande idea di cui sia giunto il momento. Come può qualcuno obiettare all'inoculazione di soldati contro il DPTS , all'educazione morale nelle scuole, a una psicologia preventiva e ad un approccio scientifico alla pace e alla risoluzione dei conflitti?

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

Terroristi e anarchici preoccupati del martirio, fissi su ideologie trasposzionali, sono suscettibili di contestare la nostra nuova scienza e le sue ipotesi, implicazioni e applicazioni umanistiche; tuttavia la maggior parte delle persone rifiuta le loro trasposizioni scioccanti. Alla fine, perdono perché sono una minoranza. Perdono perché sono dalla parte sbagliata dell'evoluzione e della sua " Forza vitale" (vale a dire Élan Vital di Henri Bergson) che premia le Composizioni e la Capacità Generale di Valore perché favoriscono l'adattamento, la sopravvivenza, la capacità di discriminare tra bene e male e le molte discriminazioni sfumate della vita moderna.

Mi concentro sui valori e ne faccio i mattoni della mente, in parte, perché ora abbiamo una scienza dei valori diversa dalla psicoanalisi che non ha mai sviluppato una scienza delle sue tre dimensioni di ID, Ego e Superego, o un comportamentismo che non ha mai dato noi una scienza dei sistemi di credenze. Il nostro approccio scientifico ai valori, alle valutazioni e alla morale (cioè i valori normativi ) è proprio ciò di cui hanno bisogno gli psicologi clinici e sostiene la responsabilità esistenziale di trovare un significato nelle nostre vite e la comprensione degli esseri umani come autovalutatori abituali problemi di autostima. La nostra nuova scienza è anche rilevante per trovare l' anima delle scienze naturali e della civiltà . È importante distinguere tra la relatività morale (ad es. "Etica della situazione") e gli assoluti morali noti per causare guerre, e spesso persi per la velocità, le distrazioni e la complessità delle vite moderne. L'incidente della storia che ci ha dato l' evoluzione asimmetrica della scienza naturale senza la scienza morale lo rende doppiamente importante. Più che mai, è necessaria una scienza dei valori e dell'educazione morale per sostenere le buone scelte etiche e morali che vanno al di là della discriminazione tra il cioccolato da varietà del giardino sul gelato e la segatura sul gelato. Dobbiamo anche affrontare l' avvertimento di Pogo secondo cui " abbiamo incontrato il nemico e siamo noi ", e tutti i primi segni di " nausea fino alla morte " individuale e collettiva . "Spero di essere riuscito a lasciarti con il" raggio di speranza "che ho promesso.

© Dr. Leon Pomeroy, Ph.D.

Solutions Collecting From Web of "Nausea fino alla morte?"