Natura dello studente dotato: un'intervista con il Dr. Tebbs

"Posso solo speculare qui, ma se un approccio olistico dovesse essere sostenuto durante le 13.000 ore che un giovane trascorre a scuola K-12, non solo i giovani sarebbero rimasti più pienamente coinvolti in quegli anni, ma avrebbero anche un altro desiderio duraturo di imparare una volta finita la scuola tradizionale ", afferma il dottor Trevor Tebbs, PhD. "Sebbene io consideri questa come una possibilità importante per i giovani con alti livelli di abilità intellettuale / creativa, a mio parere, è del tutto naturale e davvero desiderabile per i giovani di qualsiasi livello di abilità sviluppare un senso di sé, auto-consapevolezza , autonomia e responsabilità con questo mezzo. "

Ho iniziato la mia intervista con il Dr. Tebbs con un post precedente, Gifted Learners – New Holistic Methodology and Tech, che potreste voler fare riferimento in modo da poter seguire la nostra intera discussione sull'argomento dei bambini dotati. Per chiunque si sintonizzi, reintrodurrò Trevor Tebbs.

Formatosi nel Regno Unito e negli Stati Uniti, Dr. Tebbs, PhD, ha ricoperto varie posizioni in una vasta gamma di istituzioni, incluso uno stint in qualità di vice-direttore in una scuola speciale inglese per bambini con gravi disabilità cognitive e fisiche e la nostra sponda dell'Atlantico, in qualità di vicedirettore del programma Honors della University of Connecticut (UConn). Ha inoltre insegnato diversi corsi universitari nell'area della psicologia dell'educazione, oltre a corsi su miti e realtà arturiani in testi antichi e luoghi storici in Inghilterra e Galles, educazione artistica, pensiero critico, sviluppo di piani di studio, disegno, e la scultura.

Attualmente il dott. Tebbs è un professore a contratto di psicologia presso il Castleton State College, nel Vermont e offre servizi di valutazione a Giftedness Matters (che presto si chiamerà Chandelier © Assessments) nel Vermont.

In questi giorni si parla molto dell'idea di un apprendimento permanente a tutti i livelli accademici. In effetti, la nozione di coltivazione per tutta la vita per tutta la vita è radicata nelle arti olistiche, nell'educazione e nelle scienze e sostenuta da molte tradizioni mondiali. Ho chiesto al Dr. Tebbs come questa idea si adatti al suo concetto di olismo e alla sua metodologia Chandelier che è stata introdotta nella prima parte di questa intervista. Lui ha risposto:

L'apprendimento permanente nella mia mente è esattamente come suggerisce … per tutta la vita. Ho sviluppato una lista di controllo chiamata Lista di controllo per la capacità elevata nei bambini in età prescolare che ho usato in connessione con le mie valutazioni psicologiche per diversi anni. È basato sul testo di Joan Smutny. [Vedi: Smutny, Veenker e Veenker, 1989) [i];] Il Dr. Smutny accettò cortesemente la checklist come uno strumento molto utile e mi diede il permesso di usarlo nel modo che desideravo. Attualmente è informale e utilizzato esclusivamente come strumento di indagine per ottenere informazioni dai genitori riguardo al loro bambino in età prescolare. La Checklist non è uno strumento perfetto, ma fornisce un mezzo attraverso il quale posso raccogliere prove dei punti di forza associati al linguaggio, al pensiero, al ragionamento concettuale, alla creatività e all'interesse per le arti, la matematica e le scienze insieme alla leadership e ad altre abilità relazionali prima di un'eccessiva socializzazione ha luogo.

"Mentre le autovalutazioni sono potenzialmente problematiche, spiega il dott. Tebbs," considero le informazioni ottenute dai genitori in base alle loro risposte come estremamente utili quando si considera un caso particolare da una prospettiva olistica ".

Il Dr. Tebbs spiega che tali informazioni sono di grande aiuto perché "fornisce una linea di base contro cui esaminare gli interessi, i punti di forza, le disposizioni e i comportamenti attuali per vedere quali cambiamenti possono aver avuto luogo in un dato momento e cosa potrebbe aver contribuito a causare cambiamenti positivi o negativo – nelle abitudini di apprendimento, nella motivazione e nell'impegno di un bambino ".

"Le prime indicazioni di una capacità di apprendere o anche una passione per l'apprendimento sono così preziose", afferma il dott. Tebbs. "Ci sono prove che suggeriscono che questa capacità si riduce, tuttavia, di anno in anno quando i bambini e i giovani passano attraverso un sistema scolastico tradizionale statunitense [Vedi: materiale di Sir Ken Robinson. Ad esempio, http://www.ted.com/playlists/124/ken_robinson_10_talks_on_educ, confronta con il sistema finlandese: http://www.nea.org/home/40991.htm] Molti dei nostri giovani, ovviamente, fanno perfettamente bene e beneficiare della loro istruzione come previsto. Tuttavia, sappiamo anche che molti si disinnescano e scelgono di sospendere fino a quando la laurea non è terminata o di abbandonare completamente il sistema in qualche momento precedente. "

Il dott. Tebbs ha "senza dubbio la maggior parte degli insegnanti dedicati, specialmente quelli in età prescolare, all'asilo e ai gradi precedenti, iniziano con il desiderio di comprendere tutto il bambino e coltivano l'amore dell'apprendimento attraverso i loro interessi e punti di forza. Sinceramente buone intenzioni sollecitano investimenti di tempo, energia, esperienza, denaro e altre risorse che compongono e lavorano nel contesto di dati e informazioni olistici . Ma questo percorso sembra diventare sempre più "affollato da standard, voti, esami, punteggi, livelli di successo e simili".

Prosegue: "Mi sembra che un'enorme perdita multidimensionale si verifichi dopo che il frutto di quell'investimento è metaforicamente, e spesso il tempo letteralmente, collocato sullo scaffale solo per essere sostituito da numeri freddi e duri che fondamentalmente escoriare elementi essenziali che contribuiscono ad un amore per l'apprendimento. "

Quindi sembra che ci sia il problema: esiste il potenziale per sviluppare una mentalità fluente e di alta qualità; è probabile che generi più alti livelli di motivazione, comprensione e soddisfazione; e potrebbe causare l'apprendimento della palla di neve. Ma l'approccio più olistico di tutta la vita viene scambiato per il risultato atomistico più immediato. Per questo scrittore ea livello personale, l'ho visto più e più volte indipendentemente dal livello di istruzione e abilità.

Che cos'è il Giftedness?

Ci sono un certo numero di definizioni nell'uso corrente. Il sito Web dell'Associazione nazionale per i bambini di talento fornisce uno di questi, pubblicando la dichiarazione del gruppo di Columbus sul talento: "Giftedness è uno sviluppo asincrono in cui le capacità cognitive avanzate e l'intensità aumentata si combinano per creare esperienze interiori e consapevolezza che sono qualitativamente differenti dalla norma. Questa asincronia aumenta con una maggiore capacità intellettuale. L'unicità dei talenti li rende particolarmente vulnerabili e richiede modifiche nella genitorialità, nell'insegnamento e nella consulenza affinché possano svilupparsi in modo ottimale ".

"Mi piace soprattutto la ben nota definizione del 1991 del gruppo Columbus di talento", afferma il dott. Tebbs. "Questa definizione è un po 'più olistica in quanto aiuta a orientare le indagini sulla natura dell'individuo dotato, non semplicemente sulla sua produttività. Nello specifico, la definizione affronta non solo le capacità cognitive avanzate ma anche l'asincronia, la vulnerabilità e la necessità di modifiche nella genitorialità, nell'insegnamento e nella consulenza ".

Ma prendiamoci un momento, mettiamoci alcuni numeri. Jan e Bob Davidson-fondatori del Davidson Institute for Talent Development e autori del libro Genius Denied: Come smettere di sprecare le nostre giovani menti più brillanti, ciò che tu e la tua scuola potete fare per il vostro bambino dotato – scrivete che il genio ha due diversi ma correlati significati, "In un senso, genio significa alto potenziale intellettuale; in un altro senso, genio significa capacità creativa di alto livello eccezionale, come dimostrato dal successo totale. "E usano entrambi.

In quanto tali, i programmi Davidson servono quello che definiscono un giovane profondamente dotato come identificato dai punteggi dei test di abilità cognitiva che si trovano nei livelli superiori, vale a dire il 99,9% o più o 3 ​​deviazioni standard sopra la norma. A seconda del test, i bambini che partecipano ai programmi Davidson possono avere una norma diversa e possono raggiungere picchi da 145 a +150 in termini di QI.

Personalmente mi piace la specificità dei programmi e della definizione di Davidson. Per quanto riguarda il Dr. Tebbs, la sua opinione è complessivamente positiva perché crede che i Davidson abbiano aperto molte opportunità a persone giovani, davvero molto capaci a livello nazionale.

Tebbs dice che sta lavorando con un giovane la cui famiglia ha risorse limitate vicino alla propria casa e il giovane è profondamente riconoscente e soddisfatto delle varie risorse e opportunità fornite dal Davidson Institute [ii]. Cita la madre del bambino che ha osservato "E 'la lista dei genitori – serve e pubblicazioni che personalmente ho trovato così incredibilmente utili".

Identifica i bisogni olistici di tuo figlio

Il senso intuitivo di un genitore gioca un ruolo, dice il dottor Tebbs. Sottolinea l'importanza di "I genitori che si familiarizzano pienamente con la popolazione di bambini altamente capaci e i loro bisogni olistici sono, a mio avviso, estremamente benefici".

Una comprensione di ciò che significa olistica è anche cruciale (discusso nella prima parte di questa intervista). "Quando si tratta di elementi di base, ho il sospetto che non sia necessario sottolineare l'ovvio in termini di amore, cibo, alloggio, ambiente sano, sicurezza, sicurezza, relazioni coerenti e fiduciose e così via. I genitori devono essere-probabilmente lo sono, o possono diventare rapidamente esperti quando si tratta di identificare e fornire altri elementi, come aiutare i bambini a conoscere se stessi, stabilire rapporti sani e comportamenti pro-sociali soprattutto in termini di social e sviluppo emotivo e resilienza ".

Il Dr. Tebbs simpatizza con i genitori che si imbattono in un problema quando sanno "intuitivamente" che qualcosa è sbagliato a scuola, ma non comprendono appieno cosa potrebbe essere né come possa essere affrontato. "Ho visitato scuole pubbliche in cui il" talento "manca a qualsiasi letteratura scolastica", spiega il dott. Tebbs. "E / o dove il sovrintendente ha annunciato categoricamente:" Non abbiamo figli "dotati" qui; trattiamo tutti i bambini allo stesso modo. ' In altre parole, tutti i bambini sono dotati. Naturalmente, in un certo senso, sono corretti: tutti i bambini devono essere trattati con cura e rispetto. Tuttavia, ogni bambino è diverso. Nonostante un crescente riferimento nei circoli educativi all'apprendimento personalizzato, questa visione ampiamente condivisa presenta un problema e quindi è importante identificare i punti di forza e gli interessi dei bambini, non in modo tale da far credere che i bambini siano migliori degli altri, più festeggia le differenze. E se possibile, offri loro un ambiente ricco (vario, stimolante) che può essere offerto ".

Il dottor Tebbs suggerisce ai genitori di prendersi del tempo per ottenere l'intero quadro osservando il bambino in diversi contesti e osservando le sue risposte, ad esempio, in che modo risponde a musica diversa, esperienze diverse e persone diverse; leggere e parlare con lui, esporlo a diverse avventure, ambienti diversi; impegnare i suoi pensieri e le sue energie in attività e progetti familiari significativi.

Indica Bruner e Dewey [iii], [iv] che hanno sottolineato l'educazione come mezzo non solo per favorire la razionalità, ma anche la creatività e l' immaginazione dell'individuo:

La mia sensazione è che questi elementi essenziali dei bisogni olistici, in particolare, ma non esclusivamente, nell'ambiente di apprendimento, sono costantemente sotto pressione di fronte alla responsabilità. Che sia così o no – e sono sicuro che dipende piuttosto dal tipo di scuola frequentata da un bambino – il fatto che l'importanza della creatività e dell'immaginazione possa essere sottovalutata, non venga mai identificata negli individui e, se forse trascurata completamente, suggerisce l'importanza dei genitori non solo identificando tali elementi, ma anche sostenendoli a scuola e provvedendo a loro a casa. Questo può sembrare un po '"high-brow", ma penso sia fondamentale che i bambini abbiano l'opportunità di "vedere la bellezza, avere timore, sperimentare la trascendenza e apprezzare un certo senso di" verità "." Quando si considera la creatività e l'immaginazione, Penso a questi aspetti come "pianta e frutto".

Tebbs identifica alcuni comportamenti che potrebbero portare a una comprensione olistica più profonda di un bambino in età prescolare molto giovane in questo contesto e quindi anche ai loro bisogni:

Molto probabilmente, a lui o lei piacerà giocare con le parole; usare un linguaggio ricco, ad esempio metafore e analogie; avere una lunga capacità di attenzione per storie e conversazioni; rispondere a domande o fare commenti in modi intelligenti e insoliti; avere un acuto senso dell'umorismo; inventare storie, canzoni e rime; fantasticare facilmente e avere compagni di gioco immaginari; generare situazioni di gioco creativo; cantare canzoni; ricorda le cose in grande dettaglio; utilizzare materiali o supporti in modi insoliti e inventare un prodotto che sembra distintivo nello stile; ricorda i punti di riferimento e le diverse svolte in un viaggio; dimostrare un senso di spazio; trasferire l'apprendimento da una situazione all'altra; vedere molti lati della domanda; tollerare l'ambiguità e dimostrare intensi poteri di concentrazione; ed essere particolarmente persistente quando si è impegnati in un compito, specialmente se interessa.

Spiega inoltre:

"I dettagli specifici che portano all'identificazione dei bisogni olistici nei bambini più grandi possono includere: un vocabolario avanzato; capacità di occuparsi di astrazioni; richiamo di informazioni fattuali; osservazione acuta e perspicace; capacità di trasferire l'apprendimento da una situazione all'altra; una capacità di pensiero immaginativo; un grande senso dell'umorismo; uno spirito avventuroso; disponibilità a correre rischi; un gran numero di idee o soluzioni a problemi o domande; una capacità di adattare, migliorare o modificare oggetti o idee; una giocosità intellettuale, la volontà di fantasticare e manipolare le idee; un atteggiamento non conforme – nessuna paura di essere difficile; partecipazione a giochi o scenette in classe; abile nel gioco di ruolo, nell'improvvisare, nel recitare una situazione "sul posto", crea opere originali o compone commedie da storie e imita gli altri – è in grado di imitare il modo in cui le persone parlano, camminano e gestiscono; racconta storie interessanti; utilizza figure retoriche colorate e fantasiose come giochi di parole e analogie ed è in grado di esprimere idee in una varietà di modi alternativi; e vede modi alternativi per distribuire il lavoro o assegnare le persone per portare a termine un compito. "

Quando lavora con un bambino segnalato per essere "dotato", cerca sempre l'intensità o la sovraeccitabilità [v] – un attributo spesso notato in studenti molto dotati quando sono impegnati in attività come quelle sopra riportate.

Tebbs spiega che "Intensity or OverExcitability (OE) è una caratteristica distintiva e significativa che in genere indica la presenza di capacità intellettuali avanzate. È anche un aspetto di un individuo altamente capace che può essere frainteso. Genitori e insegnanti possono commentare l'intensità fin dalla tenera età in individui, ma non rendersi conto che potrebbe essere alla base delle difficoltà nella comprensione del sé, di come gli altri comprendono l'individuo, di come l'individuo si relaziona con gli altri e della vita in generale. "

Riferendosi a Dabrowski, il Dr. Tebbs descrive le cinque abilità psichiche specifiche, cioè intellettuali, immaginazionali, emotive, sensuali e psicomotorie, che possono essere osservate nel bambino. Tali caratteristiche possono parlare di un bambino come individuo. Ad esempio, il bambino potrebbe avere:

  • Una vivida immaginazione
  • Energia senza fine, specialmente in un contesto creativo, intellettuale ed emotivo
  • Entusiasmo marcato e abitudini nervose, alti livelli di attività, necessità di stimolazione mentale e capacità di lavorare per lunghe ore quando sono coinvolti in un progetto
  • Un'insolita capacità di visualizzare e inventare, un amore per la poesia, il dramma, la fantasia, la creatività, la fantascienza fantasy / fiction, la metafora e l'immaginario mentale
  • Una particolare consapevolezza intensa del tatto, del suono, delle immagini visive

Vedere e sperimentare elementi di talento attraverso canali olistici arricchisce meravigliosamente la nostra comprensione degli studenti altamente capaci e dei loro bisogni attraverso lo spettro di individui nei nostri sistemi educativi e familiari. L'adozione di una visione olistica ci aiuta a coltivare e apprezzare meglio i loro doni e a fornire un ambiente sicuro, felice e libero in cui questi bambini possano crescere.

Restate sintonizzati per saperne di più con il Dr. Tebbs su: Nurturing Genius in Introverts vs. Extroverts ; Cosa possono fare i genitori ; Cosa succede quando la tua scuola non collabora ; e The Effects of Common Core su Gifted Kids

Note: qui ci sono alcune risorse che potresti apprezzare che sono state condivise con me:

  • http://www.davidsongifted.org/db/Resources_id_14781.aspx. Genius negato: come smettere di sprecare le nostre giovani menti più brillanti
  • Davidson, Davidson & Vanderkam, 2004) http://www.geniusdenied.com/
  • Personalmente vorrei aggiungere a questo elenco un altro grande libro che esce da William and Mary Center for Gifted Education. Si intitola Spatial Reasoning (Prufrock Press) , che pone le basi per corsi di scienze e matematica di livello superiore che richiedono ragionamento spaziale.

[i] Smutny, JF, Veenker, K. & Veenker, S. (1989). Il tuo bambino dotato: come riconoscere e sviluppare i talenti speciali nei nostri bambini dalla nascita all'età di sette anni . New York: Ballantine Books.

[ii] Contatto: Christyn Smith all'indirizzo csmith@davidsongifted.org per ulteriori informazioni

[iii] Keiichi Takaya (2013). Jerome Bruner: Sviluppare un senso del possibile . New York, NY: Springer

[iv] Ad esempio, http://www.the-philosophy.com/dewey-education

[v] Dabrowski: vedi http://www.sengifted.org/archives/articles/dabrowskis-theory-of-positive-disintegration-some-implications-for-teachers-of-gifted-students; Vedi anche: http://www.educationnews.org/articles/an-interview-with-sal-mendaglio-on…

Solutions Collecting From Web of "Natura dello studente dotato: un'intervista con il Dr. Tebbs"