Nato per perdere

Hazelden
Fonte: Hazelden

Ho appena finito di leggere Born to Lose: Memoirs of a Compulsive Gambler di Bill Lee. Nel suo libro di memorie, fa risalire la sua dipendenza dal gioco a tre generazioni al suo nonno paterno che era così dipendente dal gioco d'azzardo da scommettere che suo figlio (il padre di Lee) stava scommettendo.

Nel libro, Lee si concentra sulla sua dipendenza dal gioco d'azzardo, le sue ricadute e altre difficoltà nella vita. Ciò che è utile come terapeuta specializzato in dipendenze è come l'intensità e le sollecitazioni per il gioco d'azzardo di Lee possano essere facilmente viste dal punto di vista di altri tossicodipendenti. Che si tratti di alcolismo, tossicodipendenza o dipendenza dal sesso, i processi mentali di Lee e la necessità di fuggire sono simili a quelli catturati nel ciclo di dipendenza. "Quando sono diventato adulto ero ossessionato dai soldi. Ho definito e convalidato me stesso sulla base di quanti soldi ho guadagnato e dei miei beni materiali. Questo mi ha permesso di sentirmi superiore agli altri quando, infatti, non mi sono mai sentito abbastanza buono ".

Quando i tossicodipendenti sono in grado di attingere ai loro sentimenti, spesso descrivono la mancanza di autostima e di amore incondizionato. Da qui l'alto euforico di sfuggire a un comportamento avvincente o compulsivo. Alcune dipendenze come il sesso, il gioco d'azzardo o il cibo possono dare ai tossicodipendenti un falso senso di sicurezza interna quando li stanno coinvolgendo. Proprio come Lee descrive questa sensazione di essere affermata dal denaro e / o dai possedimenti, i tossicodipendenti bramano un simile sentimento di affermazione, ma lo accumulano attraverso l'agire sessuale. Coloro che soffrono di anoressia o bulimia possono provare un senso di amor proprio quando la loro immagine fisica è controllata dalla loro mancanza di cibo o abbuffata / spurgo.

Ciò che rende difficile il recupero della dipendenza è che molti tossicodipendenti possono avere altre dipendenze o imparare a cambiare i comportamenti di dipendenza o compulsivi. Lee si identifica con questo: "A tutti gli effetti, avevo semplicemente cambiato dipendenza e diventare un maniaco del lavoro. Il mio lavoro è stato per me un altro santuario: mi ha dato l'eccitazione, il lavoro ha consumato tutte le mie energie e mi sono sentito importante lì. Ma non era abbastanza. Il lavoro ha semplicemente mascherato le mie insicurezze. "

Oltre a condividere i tratti comportamentali dei tossicodipendenti ai giochi d'azzardo, Lee ci fornisce anche una panoramica dei tratti caratteriali psicologici endemici di molti tossicodipendenti bloccati nella loro ricerca di una soluzione. "La verità è che molti di noi giocatori compulsivi iniziano discussioni con i coniugi e vanno fuori di casa solo per poter andare a sfamare la nostra dipendenza."

Questa verità è facilmente visibile con il mio lavoro nella dipendenza dal sesso, in cui i clienti non solo incolpano i loro partner e si irritano facilmente, ma sfidano tutti e tutto intorno a loro (animali domestici inclusi). "I miei stati d'animo consistevano principalmente nell'essere impulsivi, impazienti, facilmente agitati e ostili. "Anche se i loro comportamenti si sono fermati, questo non significa che si è verificato un vero cambiamento.

C'è una grande differenza tra un tossicodipendente che lavora con la sua guarigione e uno che si astiene da certi comportamenti. Si può "batticuore" attraverso la sobrietà per un certo periodo di tempo, ma di solito è di breve durata in quanto il loro temperamento dà evidenza del lavoro più profondo che deve essere fatto.

Nel caso di Lee, dopo aver sofferto per periodi di depressione, divorzio e pensieri suicidi, alla fine ha trovato serenità e conforto nel frequentare i giocatori d'azzardo anonimi. Non era un percorso lineare verso la sobrietà, ma come i tossicodipendenti in recupero lo attestano, non lo è mai.

Solutions Collecting From Web of "Nato per perdere"