My Neighbor the Dirtbag: Riflessioni su Living Near a Small Crook

La recente morte del noto criminologo James Q. Wilson, lui della "teoria delle finestre rotte" della riduzione del crimine, mi ha ricordato di considerare il mio vicino, un piccolo truffatore. Wilson sostenne che una soluzione alla lotta alla criminalità consisteva nel far sì che la polizia si occupasse di reati di molestia più piccoli, orientati al vicinato come atti di vandalismo, taggati e graffiti, piccoli furti e ubriachezza pubblica. Maggiore è il numero di sforzi che gli sbirri possono dedicare a parlare delle piccole cose che riducono il senso di sicurezza e protezione in una comunità, maggiore è l'impatto che può avere sulla riduzione generale dei tassi di criminalità.

In teoria e in pratica, il crimine è il gioco di un giovane. I truffatori tendono a bruciare da quella vita nei loro primi anni '40, se sopravvivono nelle strade e nei loro viaggi in prigione o in prigione. Si sposano, o almeno, hanno figli con una o più femmine (che non sempre fanno le scelte migliori da sole), e cercano di sistemarsi, sobillarsi e vivere una vita meno eccitante. O no.

Il mio vicino è nei suoi primi anni '50 e va ancora forte. Certo, non è nipote da lungo tempo perduto di John Dillinger, ma può ancora farlo, per quanto riguarda il crimine. La sua lista di presunti e sospetti peccati inizia con lo spaccio di droga (sicuramente marijuana e probabilmente metanfetamine), passa attraverso la vendita di beni rubati (un sacco di articoli di grandi dimensioni tirati dentro e fuori) e termina con violenza domestica (ragazze maltrattate, ordini restrittivi temporanei ). Il suo cortile assomiglia a dove hanno girato il pilota televisivo per lo spettacolo "Hoarders" degli A & E. Ha la sua pagina di Wikipedia; guarda sotto "donnola".

Le auto arrivano fino al suo vialetto a tutte le ore e persone di tutte le strisce, molte con più tatuaggi che denti, escono e fanno rapidi viaggi verso la recinzione laterale che porta al cortile della casa di suo padre, dove ha dimorato negli ultimi 15 anni . Abitava nel capanno da giardinaggio in legno nel cortile di casa perché, come diceva una volta il padre di 85 anni, "fuma troppo e non volevamo quell'odore in casa". Dopo che sua madre è morta l'anno scorso , è tornato nella casa principale con suo padre e passa molto tempo nel vialetto con una sigaretta in mano, urlando alla gente sul suo cellulare.

Mi piace suo padre, un uomo gentile, sordo, lento e apparentemente ignaro (come sembrano le sue figlie) delle "piccole opportunità" di Junior che vanno avanti giorno e notte, settimana dopo mese dopo anno. Posso sempre dire quando le sue sorelle vengono a visitare il loro papà perché guidano belle macchine che non hanno parti mancanti, non sono arrugginite come il Titanic e non si ritorcono contro e giù per la strada quando vanno e vengono. La formula è facile da calcolare nel mio quartiere: belle macchine equivalgono ai suoi parenti (con carriere e denaro); macchine schifose equivalgono ai suoi amici truffatori o ai clienti della droga, senza lavoro e soldi in tasca.

Certo, preferirei vivere accanto a un centinaio di fumatori con una metamfetamina. Almeno gli appassionati del piatto non sono alle 2:30 del mattino, lavorando sulle loro trasmissioni con le porte del garage aperte e gli stereo delle loro macchine che suonano il death metal tutta la notte. No, vado a vedere una lenta parata di tizi abbozzati che guidano macchine cattive e guardano oltre le loro spalle mentre corrono dalle loro g-corse verso la sua porta laterale.

La sua parata di veicoli è migliorata drammaticamente dopo la morte di sua madre e mi è stato detto che ha preso parte dei suoi soldi dell'assicurazione sulla vita. La sua collezione di pick-up guasti e cadenti di petrolio è stata sostituita da un nuovo camion decente, quindi non lo sento più ruggire a casa sua a 10 isolati di distanza, come potevo quando guidava i camion rattletrap senza marmitte che erano ovunque da Da 20 a 120 anni.

Questa modalità di trasporto è un miglioramento rispetto ai suoi precedenti giorni di guida in bicicletta nel vicinato, spesso in momenti strani. Quando ero nei poliziotti, sono tornato a casa una notte verso le 3 del mattino dopo aver fatto gli straordinari e l'ho visto pedalare in giro. Quando ho abbassato il finestrino e gli ho chiesto cosa stava facendo, ha detto: "Stavo pescando", anche se non aveva pali o attrezzature e il nostro corpo d'acqua più vicino si trova a circa sei miglia di distanza. La pesca di auto da svaligiare sembrava più probabile.

E mentre il mio vicino di casa non può blatare la sua musica, ha un hobby che sembra essere popolare con altri sacchetti di sporcizia: fare il maggior rumore possibile con utensili elettrici, sbattere su tubi di metallo, o far funzionare dispositivi alimentati a gas. Raro è il giorno in cui non è nel garage di suo padre, nella saldatura, nella levigatura, nella segatura, nella perforazione, nel taglio, nella levigatura o nel battere qualcosa. Sembra essere infinitamente affascinato da motociclette, minimoto, go-kart, dune buggy e persino minuscole macchine telecomandate, ogni macchina che corre su e giù per la nostra strada. Tutti questi dispositivi, quando non generano scintille o fiamme, emettono lo stesso lamento acuto e irritante quando sono in uso. La mia TV non riesce a soffocare questo.

Quindi stai pensando, "Steve, smettila di lamentarti e chiama lo Sceriffo." Ho, abbiamo chiacchierato, e loro non gli interessano davvero. Sono consapevoli della sua inclinazione imprenditoriale e non si innalzano al livello di abbastanza cattivo. Se stesse spostando chili di droga o sminuzzando macchine costose o sparando con le pistole, avrebbero risposto. È un piccolo temporizzatore e sono più impegnati a mantenere la pace da qualche altra parte.

Quindi, se hai bisogno di un frigorifero quasi nuovo, vuoi comprare dell'erba micidiale o vuoi una lezione su come maltrattare le donne, posso metterti in contatto con il mio vicino. Il ragazzo abbassa i valori della nostra proprietà ogni volta che si alza dal letto e viene fuori.

Rendo omaggio all'eredità di James Q. Wilson sperando che il padre del mio vicino morirà dolcemente una notte (la sua salute non è eccezionale), le sue figlie andranno in picchiata e venderanno quella casa da Junior (che non sarà in grado per pagare le tasse di proprietà in ogni caso, questa è la California), e mandarlo per la sua strada. Il dottor Wilson aveva ragione: i piccoli problemi di criminalità sono una seccatura e se se ne vanno, la vita migliora.

Dr. Steve Albrecht, PHR, CPP, BCC, è un oratore e autore di San Diego che si occupa di problemi di sicurezza e risorse umane ad alto rischio. Nel 1994, ha co-scritto Ticking Bombs , uno dei primi libri di business sulla violenza sul posto di lavoro. Ha lavorato per il Dipartimento di Polizia di San Diego per 15 anni. Può essere contattato all'indirizzo drsteve@drstevealbrecht.com

Solutions Collecting From Web of "My Neighbor the Dirtbag: Riflessioni su Living Near a Small Crook"