Morte, dolore e pasta

Il dolore e il lutto sono processi che tutti noi attraversiamo quando qualcuno che ami muore e non c'è modo di aggirarlo. Mentre scrivo, sto bruciando le ustioni di secondo grado dal versare la pasta in un colino, un'attività che ho fatto letteralmente centinaia di volte prima, che è riuscita a schizzare su di me invece che sul lavandino. Mi fa male e mi chiedo di cosa si trattasse e quale sia esattamente la lezione in questo se ce n'è una. È stato stupido come la maggior parte degli incidenti e ho cercato di dare un senso a quello che è successo. Bene, due mesi fa fino al giorno in cui sono riuscito a bruciare, mia madre è morta. Aveva ottantasei anni e viveva fino a tarda età come molti mi ricordavano, ma comunque una grande perdita per me. Come clinico dovevo esaminare se c'era qualche connessione.

All'inizio della mia carriera, ho insegnato un corso sulla morte e la morte. All'epoca, non ero entusiasta dell'argomento ma felice di avere l'opportunità di insegnare in un corso universitario. Gran parte degli argomenti trattati in quel corso delineavano i comportamenti, i modelli e le fasi del lutto. Ci sono in effetti cose che sono prevedibili con il lutto per la morte di una persona cara e sapendo che molti comportamenti e sentimenti sono normali aiuta molto e può fare molto per aiutare con il processo di lutto e per far fronte alla morte di una persona cara . Essere distratti o distanti fa parte del lutto e questo è normale.

Quindi cosa succede quando ti lamenti? Bene, per una cosa ci sono momenti, e arrivano a ondate, quando sei nebbioso e la tua mente è altrove. Durante quelle onde, il "non puoi credere che il tuo amato morisse", i momenti di realtà si intrufolano. Potresti non pensare a gran parte di nulla e nemmeno potresti essere distratto da alcuna attività particolare, né la tua mente è particolarmente occupata da qualcos'altro, ma quella dolorosa ondata di tristezza, ricordando la tua perdita, succede e basta. Questa è una parte normale del dolore.

E poi ci sono anche quei momenti in cui non ti rendi nemmeno conto che stai soffrendo e che è solo lì. Come l'altro giorno in cui stavo andando in giro per la mia attività di cucina e pensando a non molto, quando ho spruzzato per sbaglio l'acqua bollente su me stesso. Con il senno di poi, probabilmente mi mancava mia madre che aveva versato la pasta letteralmente migliaia di volte. Ero distratto, un momento spasmale e doloroso. Questo non vuol dire che bruciarsi accidentalmente fa parte del lutto ma è preoccupato, triste o spastico.

Lezioni da imparare

1- Il dolore è un processo che tesse dentro e fuori la tua vita per un buon gruppo di mesi dopo la morte di qualcuno vicino.

2- Sii un po 'più cauto e attento – potresti essere solo distratto o espansivo.

3- Tagliare un po 'di lutto in attesa è difficile.

4- Infine, per me, penso che non dovrei mai cucinare.

Solutions Collecting From Web of "Morte, dolore e pasta"