Modelli che cambiano il nostro comportamento

I modelli di parole possono essere potenti.

I modelli di parole che suscitano emozione e suscitano la nostra ragione sono potenti. Ci cambiano (Waldman, 2012). Quando incontriamo qualcosa che ci interessa, ci delizia o ci disgusta, i cambiamenti fisiologici a breve termine che aumentano la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la temperatura della pelle sono reazioni temporanee che tornano presto alla normalità.

courtesy of Pexels

Fonte: cortesia di Pexels

Tuttavia, se le informazioni che incontriamo si connettono e sono in qualche modo significative per una precedente esperienza correlata, probabilmente saranno archiviate permanentemente nel cervello. Può persino ridefinirci. Una semplice citazione, ad esempio, ha dato un nuovo significato alla mia carriera di insegnante.

“Non è quanto sei intelligente, ma come sei intelligente (Gardner, 1983).”

Ho notato all’inizio della mia carriera di insegnante universitario come gli studenti fossero intelligenti in modi diversi. Alcuni erano bravi ai numeri, altri eccellevano nello scrivere e, tuttavia, altri erano naturali nel guidare gli altri. Ho archiviato queste osservazioni fino a quando ho incontrato la teoria delle intelligenze multiple creata da Howard Gardner (Gardner, 1983) di Harvard. Gardner ha suggerito che la nozione tradizionale di intelligenza, basata sul test del QI, è troppo limitata. Propone che ci siano molti altri modi per essere intelligenti. La teoria è catturata dalla citata citazione. Quella citazione ha ridefinito il modo in cui ho insegnato dal momento in cui ho appreso le intelligenze multiple. Ho letto di loro, li ho analizzati e li ho testati nella mia classe. Ero convinto. Non potevo più insegnare come se una taglia fosse adatta a tutti gli studenti, ma, invece, ho imparato che avevo bisogno di variare il mio stile di insegnamento per raggiungere diversi tipi di studenti. Migliaia di insegnanti come me che sono stati ispirati da quelle stesse parole hanno reinventato il modo in cui insegnano.

Il seguente questionario può aiutare a determinare i test se sei intelligente in un modo particolare, se sei intelligente. Quanti di questi puoi affermare?

  • Riesci a percepire ciò che scherzi divertenti hanno in comune e crearne uno?
  • Riconosci che le lingue non sono statiche ma piuttosto si evolvono molto come le specie biologiche?
  • Ti accorgi che gli oratori non nativi dello stesso paese commettono gli stessi errori quando parlano inglese?
  • Ti accorgi perché molte barzellette usano le parole con la lettera k?
  • Ti accorgi che certe parole sono indizi delle caratteristiche comportamentali della persona che le parlava o le scriveva?
  • Riesci a riconoscere che la frequenza delle parole che usiamo scopre i nostri sentimenti, il nostro concetto di sé e la nostra intelligenza sociale?
  • Sei consapevole del fatto che le nostre parole in dialetto, gergo, persino il modo in cui usiamo la punteggiatura sono distintive come un’impronta digitale?
  • Riconosce che le lingue molto simili alle specie biologiche hanno un antenato comune?
  • Puoi imparare osservando i bambini come imparano a segmentare il linguaggio umano in parole separate?
  • Ascoltate regolarmente il rompicapo di NPR Will Shortz che descrive il puzzle delle parole della settimana?

Non dovremmo mai sottovalutare il potere delle parole e la parola intelligente è un’intelligenza importante. Alcune parole correttamente scelte possono cambiare la storia. Il presidente John F. Kennedy ha ispirato migliaia di volontari per Peace Corp “chiedendo non quello che il tuo paese può fare per te, ma quello che puoi fare per il tuo paese (Kennedy, 29 maggio 1917 – 22 novembre 1963).” Queste parole hanno sono stati ripetuti diversi modi, ma il messaggio rimane lo stesso. Martin Luther King Jr., “Ho un discorso da sogno”, ha aiutato a lanciare il movimento per i diritti civili. La canzone, spesso ripetuta, “supereremo”, ha radunato persone di colore per lottare per la giustizia nel corso degli anni. Più recentemente, “hands up”, è stato il grido di battaglia nelle città degli Stati Uniti per richiamare l’attenzione sull’ingiustizia razziale. In piedi ai piedi del muro di Berlino, il presidente Ronald Reagan ha chiesto al capo dello stato russo, Mikhail Gorbaciov, “di aprire questo cancello per abbattere questo muro”. Ha scatenato il collasso dei governi comunisti dell’Europa orientale e, alla fine, l’Unione Sovietica stessa.

Riferimenti

Bainbridge, C. (2012). In che modo i bambini imparano la lingua? Da About Parenting: http://giftedkids.about.com/od/gifted101/a/language_learning.htm

Byrd, D. a. (2010). Scoperta di parole, parole e mente. West Sussex, Regno Unito: Wiley-Blackwell.

Corley, J. (nd). Come scrivere uno scherzo. Dalla clinica commedia di Jim Corley: http://www.standupcomedyclinic.com/254/how-to-write-a-joke-2/

Eimas, P. (1985, gennaio). La percezione della parola nella prima infanzia. Scientific American, pp. 17-23.

Gardner, H. (1983). Frames of Mind. New York: libri di base.

Janson, T. (2012). Thye History of Langauges. Oxford: Oxford University Press.

Noë, A. (2014 йил 7-May). Qual è lo scherzo più divertente del mondo? Da National Public Radio-Cosmos and Culture: http://www.npr.org/blogs/13.7/2014/03/07/287250640/what-is-thefunniest-joke-in-the-world

Bainbridge, C. (2012). In che modo i bambini imparano la lingua? Da About Parenting: http://giftedkids.about.com/od/gifted101/a/language_learning.htm

Byrd, D. a. (2010). Scoperta di parole, parole e mente. West Sussex, Regno Unito: Wiley-Blackwell.

Corley, J. (nd). Come scrivere uno scherzo. Dalla clinica commedia di Jim Corley: http://www.standupcomedyclinic.com/254/how-to-write-a-joke-2/

Eimas, P. (1985, gennaio). La percezione della parola nella prima infanzia. Scientific American, pp. 17-23.

Gardner, H. (1983). Frames of Mind. New York: libri di base.

Janson, T. (2012). Thye History of Langauges. Oxford: Oxford University Press.

Noë, A. (2014 йил 7-May). Qual è lo scherzo più divertente del mondo? Da National Public Radio-Cosmos and Culture: http://www.npr.org/blogs/13.7/2014/03/07/287250640/what-is-thefunniest-joke-in-the-worldv

Solutions Collecting From Web of "Modelli che cambiano il nostro comportamento"